Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G

Recensione scheda video Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G, con boost clock di 1830MHz, funzionalità dual-BIOS, dispositivo di raffreddamento a tripla ventola e intestazione Aura RGB integrata per il collegamento di altri dispositivi RGB.

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G recensione

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G

Scheda grafica di ultima generazione che dopo le GTX 1060, molti stavano aspettando. In questa recensione vedremo le principali caratteristiche tecniche di questa nuova scheda video con le ultime tecnologie di RTX per i videogiocatori più esigenti.

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G recensione

La nuova scheda grafica Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G è in grado di arrivare in boost ad una frequenza di clock di ben 1860 MHz (Modalità OC utilizzando il software GPU Tweak II). Indubbiamente, un grosso vantaggio in termini di prestazioni rispetto alla GeForce RTX 2060 Founders Edition. Per il resto, le altre caratteristiche sono uguali come gli stessi core CUDA che sono 1920, 240 core Tensor e i 30 core RT.

Porte Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G

Porte Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G

Per quanto riguarda il design e l’estetica, questa nuova scheda video è praticamente identica all’Asus GeForce GTX 1060 ROG Strix e all’Asus GTX 1070 STRIX Gaming. Anche la scatola è praticamente identica se non per ovviamente la scritta che ne identifica il prodotto. Tutte queste schede video hanno lo stesso rivestimento di colore nero e il sistema di raffreddamento a tripla ventola.

Asus ha sicuramente scelto di adottare lo stesso sistema di raffreddamento della precedente Asus GTX 1060 perché la nuova GPU Turing scalda meno garantire temperature più basse. Una scelta probabilmente voluta anche per mantenere i costi della scheda video più bassi. Questa scheda video, come tutte le Asus Strix ROG a tripla ventola, è enorme, le sue misure sono di 30 x 13 x 5 cm e occupa due slot e mezzo.

La GPU montata su questa scheda video è la TU106 overcloccata di fabbrica mentre la memoria video è la GDDR6 (6 GB). Per l’alimentazione supplementare è necessario utilizzare due connettori, uno da 8 pin e uno da 6 pin. Le porte sono due DisplayPort 1.4 e due HDMI 2.0b ma non ha porte DVI o USB-C. Il consumo totale di energia si aggira attorno al limite massimo dei 190 Watt.

Illuminazione a LED Asus Aura RGB

Abbiamo sull’Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G ben tre connettori a 4 pin di cui, due sono per le intestazioni delle ventole PWM. Le ventole collegate alla scheda video possono essere regolate nella loro velocità di rotazione in base alla temperatura della scheda video anziché della CPU.

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G illuminazione a LED RGB

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G illuminazione a LED RGB

L’altra intestazione è un connettore ASUS Aura RGB a 4pin che consente di poter collegare altri dispositivi con illuminazione RGB come delle strisce a LED. Sia l’illuminazione a LED della scheda video che le ventole e le strisce a LED che collegheremo si possono sincronizzare e personalizzare via software.

Sistema di raffreddamento, temperature e livelli sonori

Come accennato precedentemente, il sistema di raffreddamento a tripla ventola di questa scheda video è uguale alla precedente GTX 1060. Il dissipatore di calore è grande e pesante con un totale di sei heatpipes ognuno dei quali misura circa sei millimetri di diametro.

Ventole Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G e sistema di raffreddamento

Ventole Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G

Con questo sistema di raffreddamento a tripla ventola, ci si aspetta che le temperature in IDLE e in Full-Load siano buone. Infatti è così. Sotto pesante carico di lavoro le temperature massime della GPU non superano i 62 gradi. Le tre ventole, in Full-Load emettono un rumore fino ai 42dB.

Sotto i 38dB secondo il mio parere, le ventole sono estremamente silenziose, 42dB invece si sentono. Sarà però difficilissimo raggiungere questi livelli sonori durante il gioco, si tratta di livelli massimi raggiungibili. Sotto i 55 gradi, le tre ventole si fermano completamente portando il rumore emesso praticamente a zero.

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix benchmark e test giochi

Di seguito, alcuni test di questa scheda video con alcuni giochi utilizzando le libreire DirectX 12 e tutti i dettagli grafici al massimo.

TitoloRisoluzioneFPS MinimiFPS Massimi
Deus Ex: Mankind Divided1980 x 10806784
2560 x 14404959
3840 x 21602631
Far Cry 51980 x 1080105118
2560 x 14407385
3840 x 21603949
Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands1980 x 10808195
2560 x 14405971
3840 x 21603140

Software GPU Tweak II

Per monitorare le prestazioni della scheda video e per l’overclock di questa scheda grafica, Asus mette a disposizione il software GPU Tweak II. Con questo programma possiamo modificare tutti i parametri per overcloccare o per impostare la GPU, anche la frequenza della memoria video e le impostazioni di tensione.

Software GPU Tweak II

Software GPU Tweak II

Con questo software possiamo tenere sotto controllo molte impostazioni della scheda video in tempo reale regolando le prestazioni e l’illuminazione a LED.

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G scheda tecnica

Di seguito, tutte le caratteristiche e le specifiche tecniche di questa scheda video dichiarate da Asus:

  • OpenGL: 4.5
  • Memoria video: GDDR6 (6 GB)
  • Clock memoria video: 14000 MHz
  • Clok GPU: Boost – 1860 MHz, Base – 1395 MHz
  • CUDA Core: 1920
  • BUS: 192 Bit
  • Dimensioni: 30 x 13 x 5 centimetri

Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G prezzo, opinioni e conclusioni

La scheda video Asus GeForce RTX 2060 ROG Strix OC O6G è indubbiamente una scheda grafica molto potente anche se non di certo ai livelli di una GTX 1070 come molti si aspettavano. L’estetica e il sistema di raffreddamento è praticamente identico all’Asus GTX 1060 Strix, non c’è stato evidentemente nessun bisogno di migliorarlo.

Detto questo, le prestazioni e le nuove tecnologie a mio avviso non giustificano l’attuale prezzo che risulta essere più alto in confronto all’uscita della precedente edizione di queste schede video. Sembra ancora difficile, ma non è improbabile che tra qualche mese ci possa essere un calo dei prezzi, almeno per le RTX 2060 (Si spera).

Nonostante tutto, si tratta di un’ottima scheda video che non delude nelle prestazioni e se si vuole restare al passo con i tempi, le nuove tecnologie RTX sono pronte. Se volete fare un upgrade da una GeForce GTX 1050 Ti o di una GeForce GTX 1060 e il prezzo non vi spaventa, questa scheda video è davvero molto consigliata.

Ultimo aggiornamento il 25 Giugno 2019 17:46

Altre recensioni di schede video GeForce RTX che ti potrebbero interessare:

Vota questo articolo

A proposito dell'autore

Autore e amministratore del sito Tech Universe, appassionato di tecnologia e internet. Recensioni hardware PC, software e guide d'informatica e internet in genere.