Web Hosting: Sito sicuro e come proteggersi dai Malware

Uno dei maggiori rischi di un sito web è di essere vittima di un attacco Hacker. La scelta di un ottimo Web Hosting è importantissima perché ci consente di poter lavorare tranquillamente su un sito sicuro. In questa guida, vedremo come proteggersi dagli attacchi hacker e dai Malware che possono compromettere il nostro sito web.

Web Hosting - Sito sicuro e come proteggersi dai Malware

Web HostingSito sicuro e come proteggersi dai Malware

La sicurezza di un Hosting e del nostro sito web può essere molto complicata. È un dato di fatto che l’hosting tramite un Virtual Private Server (VPS) o su un server condiviso potrebbero essere vulnerabili agli attacchi hacker. Gli hacker attaccano con malware o con codice dannoso i server. La scarsa sicurezza può essere un grosso problema se il nostro servizio di hosting non è all’altezza.

Perché la sicurezza Web Hosting è importante?

I siti Web possono essere vulnerabili a tutti i tipi di minacce alla sicurezza, come ad esempio la violazione dei dati personali che è uno dei problemi più importanti e comuni. Internet è aperto a tutti, buoni e cattivi, ma soprattutto è diventato uno strumento importantissimo per molte aziende. Le aziende online possono essere un bersaglio dei criminali informatici ma anche i proprietari di piccoli siti, blog e forum possono essere presi di mira per svariati motivi.

Gli hacker possono sfruttare le risorse del tuo sito web per lanciare attacchi dannosi. Uno dei motivi di questi attacchi possono essere il furto delle informazioni personali dei visitatori del tuo sito. La prima cosa da fare, è scegliere un ottimo servizio di Hosting. Se non sai quale scegliere, ti consiglio una panoramica dei servizi fidati che puoi trovare qui. Una volta scelto il tuo hosting, possiamo passare alle procedure per mettere in sicurezza il tuo sito web.

Di seguito, in questa guida, alcuni consigli utili per la sicurezza del nostro sito web. Sostanzialmente, per mettere in sicurezza il nostro sito, dobbiamo effettuare delle procedure ma è anche importante prendersi l’abitudine di effettuare ogni tanto dei backup del sito e cambiare spesso le nostre password. Vediamo nel dettaglio tutti i passaggi che possiamo fare per mettere in sicurezza il nostro sito web.

Backup e ripristino

La maggior parte dei servizi hosting offrono backup gratuiti, anche giornalieri. Alcuni potrebbero chiederti di eseguire manualmente una procedura di backup, mentre altri potrebbero farlo automaticamente e chiederti di contattare il loro team di supporto se hai bisogno di servizi di recupero dati. La soluzione migliore sarebbe un backup automatico giornaliero che ti consente di ripristinare in qualsiasi momento il sito se viene compromesso da un attacco hacker.

Se il vostro hosting non ha nel suo servizio una procedura di backup, potete comunque richiederlo. Molte volte, questo servizio viene aggiunto nel vostro piano hosting per pochi soldi in più all’anno. Si tratta di un servizio importante perché se il vostro sito viene compromesso in maniera grave da un attacco hacker, potete ripristinarlo subito con un backup.

Firewall e prevenzione attacchi DDoS

Un attacco DDoS può essere davvero devastante. Attraverso un attacco DDoS, gli hacker riescono a mandare “Off-Line” un sito Web con così tanto traffico in entrata che il server va in sovraccarico. Una soluzione potrebbe essere una buona rete di distribuzione di contenuti (CDN), come Cloudflare o un firewall per siti Web.

Alcuni web hosting includono nei loro pacchetti un Firewall che ci può offrire un ottima protezione contro gli attacchi DDoS. I firewall sono importanti anche perché sono la prima linea di difesa contro le intrusioni nel Web. Se possiedi un sito web WordPress, potrebbe interessarti questa guida: All In One WP Security.

Antivirus

Un antivirus per sito web funziona esattamente come quello per un personal computer. Sui server Web, un antivirus dipende interamente dal nostro fornitore di servizi web hosting per l’installazione. Alcuni hosting offrono opzioni a riguardo più estese di altri contro i virus informatici.

Però, la scelta migliore che si può fare è ripristinare il sito a una versione precedente funzionante che non è stata infettata in caso di sito compromesso. Alcuni web hosting offrono un sistema di difesa antimalware nel loro piano di hosting.

Filtro antispam

Anche lo spam può influire negativamente sulla sicurezza di un sito sito. Un enorme flusso di commenti spam ad esempio, può essere un segnale di un attacco DDoS. Se il tuo web host offre un filtro anti-spam, un attacco DDoS dovrà passare prima attraverso questo filtro. Quasi tutti gli hosting offrono filtri antispam, ma alcuni richiederanno una piccola configurazione manuale. Se non vi intendete di queste cose, potete aprire un ticket di richiesta al vostro fornitore di hosting.

SSH o SSL (Secure Socket Layer)

Il protocollo SSL (Secure Sockets Layer) viene utilizzato dagli amministratori di sistema e spesso anche dagli sviluppatori di siti web. Ha il potenziale per aiutarci a svolgere tutti i tipi di attività sul nostro server. La connessione SSH utilizza tre elementi; un utente, una porta e un server. Con solo questi tre elementi, possiamo stabilire una connessione sicura tra due server. Questa sicurezza è ottenuta attraverso l’uso di chiavi e tecniche di crittografia.

Ogni server ha la propria chiave di crittografia. Quando si stabilisce una connessione per la prima volta ad un server, dovremo aggiungere questo server a un elenco di server sicuri a cui connetterci. L’aggiunta di SSL può aiutare a migliorare la soddisfazione degli utenti, la SEO e il brand. Per quanto riguarda HTTPS, abbiamo un articolo di approfondimento a riguardo che ti potrebbe interessare: Come funziona HTTPS e vantaggi SEO.

Difesa iniezione SQLi o SQL

Ogni sito Web e applicazione Web può essere vulnerabile all’iniezione SQL. Esistono, ad esempio, pagine di informazioni che presentano falle nella sicurezza e rivelano immediatamente ai criminali informatici come trovare il progetto Web attraverso una ricerca su Google. Con i rapporti sugli errori standard, è possibile verificare rapidamente se i riferimenti elencati rappresentano un potenziale bersaglio di attacco.

Alcuni provider di web hosting impediscono iniezioni SQL con le loro misure di sicurezza scansionando il sito Web per trovare possibili vulnerabilità. In caso di iniezione SQL, il web hosting avvisa l’utente tramite una email e lascia che sia il loro esperto personale ad occuparsi di queste minacce.

Conclusioni Web hosting e su come mantenere sicuro un sito web

Concludiamo questa guida con altri consigli su come mantenere sicuro il nostro sito web contro i malintenzionati. L’hosting, può impedire la violazione delle risorse di un sito web disabilitando anche i privilegi di accesso. Inoltre, gli hacker utilizzano regolarmente tecniche di attacco che nascondono il loro vero indirizzo IP. La restrizione dell’indirizzo IP non può proteggere il server da tali attacchi. Uno dei migliori consigli che possiamo ricevere per proteggere il nostro sito web è di cambiare regolarmente le nostre password.

In questo modo, sarà più difficile per gli hacker scoprire le password se cambiano spesso. Scegli una password complessa che è difficile da indovinare. Molte volte, siamo noi stessi che non prendiamo le giuste precauzioni per tenere in sicurezza il nostro sito come l’utilizzo di una password sicura. Il nostro server deve proteggerci dagli attacchi dannosi che possono succedere solo se si scelgono servizi hosting non sicuri.

È importante consultare il nostro provider di hosting per la scelta delle migliori misure di sicurezza applicabili a livello di server per prevenire attacchi hacker e per prevenire altri tipi di attacchi al nostro sito web.

Altri articoli e guide che riguardano il mondo di internet che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto