Visir Ovelis (Vizier Ovelis)

Visir Ovelis è un campione leggendario in Raid Shadow Legends di tipo attacco appartenente alla fazione degli Elfi Oscuri.

La sua skill primaria ben nota tra i giocatori più navigati lo rende uno degli specialisti del clan boss più apprezzati e ricercati.

Vizier Ovelis Raid Shadow Legends

Tutto il suo set di mosse, fin dalle fasi di inizio/medio gioco può fare la differenza nelle vostre performance contro il boss stesso.

Visir Ovelis
Visir Ovelis

Come di consueto analizziamo nel dettaglio le sue skill per comprenderne il potenziale:

A1 – Lame dannate

Attacca un nemico 3 volte. Ogni colpo avrà un 50% (coi tomi) di aumentare di un turno la durata di tutti i debuff avversari. E’ relativamente facile capire come questa skill possa essere devastante dal boss: ogni volta che attacca colpendo con questa skill potrà alzare TUTTI i debuff già piazzati sul boss fino a 3 volte rendendo, di fatto, questi debuff infiniti.

Lame dannate

Sarà quindi possibile avere perennemente attivi sul boss debuff potenti come veleni, riduci attacco, riduci difesa, indebolimento e così via e godere dei loro benefici per tutta la durata della partita.

A2 – Maestro della miseria

Attacca un nemico 2 volte. Ogni colpo avrà un 75% (coi tomi) di piazzare un debuff blocco buff, riduzione guarigione e riduci attacco del 50%. La validità è utilità di questa skill dipende molto dalla qualità del nostro team in generale: Blocco buff impedisce al boss, quando si trova sotto il 50% di HP di posizionare il suo aumenta attacco permettendo quindi al nostro team di subire meno danni. Ridurre l’attacco al boss è una delle strategie più importanti per durare più turni e di conseguenza fare più danno mentre la riduzione della guarigione è, di fatto, del tutto inutile.

Maestro della miseria

A mano a mano però che si collezionano campioni sarà possibile impiegarne alcuni che hanno la possibilità di rimuovere i buff avversari senza ricorrere a debuff (Rhazin) come sarà anche possibile avere accesso a campioni specializzati nel contenere l’attacco del boss. Inserendo questi importanti innesti sarà svantaggioso utilizzare questa skill e occupare 2 slot debuff (su un totale di 10 disponibili) del boss con depotenziamenti inutili o comunque già messi in opera da altri componenti del team. Si raccomanda quindi l’uso di questa skill solo nelle fasi iniziali e in mancanza di suddetti specialisti.

A3 – Visir dei veleni

Applica un effetto spargi debuff prendendo 2 debuff a caso dall’obiettivo e piazzandoli su tutti i nemici. Piazza un buff velo perfetto per 3 turni nel caso l’obiettivo si trovi sotto due o più debuff. Spargi debuff è un’abilità del tutto inutile contro il boss del clan visto che non ci saranno altri nemici da affrontare oltre al boss stesso, ma potrebbe tornare utile in altre dinamiche di gioco (es. spargere il debuff brucia HP su tutti i ragnetti in una partita contro la roccaforte del Ragno). La seconda parte di questa skill però è estremamente potente e valida per il boss del clan.

Visir dei veleni

Questo campione infatti si posiziona sotto ad un debuff velo perfetto per 3 turni ogni 4 turni. Il buff velo “nasconde” il campione impedendo agli avversari che colpiscono a colpo singolo di prenderlo di mira, inoltre limiterà i danni degli attacchi territoriali di un 15%.

Questa combinazione rende Visir Ovelis completamente al sicuro dal turno di stordimento del boss visto che è a target singolo e avrà bisogno di molta meno difesa degli altri elementi del team avendo la possibilità di incassare meno danno dai colpi territoriali.

Statistiche

Visir Ovelis è un campione che dispone di ottime statistiche per la particolare fase di cui è specialista. Con i suoi 16.000 HP base e la sua difesa base di 1013 punti sarà possibile raggiungere facilmente valori sufficienti a farlo sopravvivere a lungo, soprattutto in combinazione con la sua abilità di nascondersi sotto al velo perfetto. Il suo attacco base di 1476 punti, inoltre, gli permetterà di avere comunque un buon attacco e di contribuire attivamente al danno contro il boss senza compromettere i valori difensivi.

Dal momento che il suo scopo principale è utilizzare a ripetizione la sua skill primaria e la terza sarà possibile realizzare diverse build in base al livello e alle possibilità dei nostri account. Per farlo “funzionare” infatti sarà sufficiente dargli una difesa neanche esagerata 2500 punti sono sufficienti, degli HP intorno ai 40.000 punti e una buona precisione unità ad una velocità in line col resto del team.

Trascurando le statistiche del comparto danni avrete comunque un Visir Ovelis perfettamente in grado di svolgere il suo dovere. Se tuttavia vi trovate in una fase più avanzata di gioco potreste decidere di puntare anche sul suo danno fornendogli quindi anche un minimo di attacco (2700-3000 punti andranno bene e saranno relativamente semplici da raggiungere).

Build

Come detto, possono essere molte o poche le statistiche di cui necessita in base al livello di performance che vogliamo raggiungere. Volendo fare una build basica potremo impiegare una corazza HP% o DIF% così come un guanto scegliendo l’una o l’altra statistica primaria in base alle nostre esigenze. Inutile dirlo serviranno un bel paio di stivali velocità. Per gli accessori l’unica indicazione “forzata” è l’uso di uno stendardo precisione, specie se non avete potuto raggiungere valori elevati grazie agli altri pezzi e ai set.

Come sottostatistiche per Vizier Ovelis cercheremo DIF% e HP% insieme alla velocità e alla precisione. Volendo invece alzare l’asticella dovremo aggiungere anche tasso, danno e attacco al calderone senza però dimenticare il resto! Consiglio quindi un guanto tasso, possibilmente alto di stelle. Questo vi permetterà di raggiungere più facilmente il 100% e sfruttare quindi al massimo il suo comparto danni.

La corazza dovrà comunque essere DIF% e l’attacco sarà una prerogativa esclusiva delle varie sottostatistiche che troveremo. Per gli accessori è raccomandato, oltre ad uno stendardo precisione un amuleto danno decisivo.

Set

Come per la build anche i set possono essere diversi in base alle performance che vogliamo raggiungere. Una build iniziale potrebbe essere costruita intorno ad un classico set rubavita: visto che questo campione attacca 3 volte con la sua skill primaria potrà curarsi veramente bene, specie in combinazione con la maestria stermina giganti.

Gli altri due slot a disposizione potrebbero essere occupati da un set velocità, un set precisione oppure, ancora meglio, da un set percezione. Se invece nel nostro team è presente un campione in grado di posizionare il debuff sanguisuga potremo sfruttare le potenzialità del set sostenitore che diminuisce i danni ad area del 30%.

Il bonus di questo set è cumulativo con gli effetti di velo perfetto e delle varie maestrie rendendo Visir davvero difficile da danneggiare anche nei turni più avanzati della battaglia. L’utilizzo di questo set è consigliato ma richiede comunque una attenta progettazione dell’intero team.

Maestrie

Ancora una volta sarà il livello di performance che vogliamo raggiungere a determinare i rami delle maestrie da impiegare. In ogni caso dovremo ricorrere al ramo attacco per ottenere vari bonus di attacco se si attacca il boss con HP al di sotto di una certa soglia oppure quando proprio il boss si trova sotto una determinata soglia di HP.

Vizier Ovelis Maestrie
Vizier Ovelis: Maestrie consigliate

Metodico sarà fondamentale se abbiamo dato tasso e danno a questo campione visto che aumenterà notevolmente i danni inferti dalla sua skill primaria. L’aspetto più importante sarà però chiudere con stermina giganti che spingerà al massimo il danno realizzabile dal nostro Visir, inoltre più volte attiverà questa maestria e meglio si curerà.

Potremo scegliere inizialmente un percorso assistenza per migliorare le sue performance nell’estendere i debuff (che richiede precisione) e per posizionare i suoi debuff. Volendo invece spingere sull’acceleratore sarà possibile scegliere il percorso difesa per limitare ancora di più i danni e attivare di tanto in tanto la maestria castigo che farà contrattaccare Visir estendendo ancora e ancora i debuff sul boss.

Tomi

Inizialmente sarà sufficiente (e quasi più conveniente) posizionare i tomi solo sulla skill primaria, dandone quindi uno alla volta e sperando che vadano nella skill giusta. Senza impiegare un campione che mette contrattacco ad area (Frangiteschi, Valchiria, Martiria), Visir tenderà a utilizzare la skill primaria di rado privilegiando le altre due se ha tutti i tomi rischiando di compromettere il suo stesso ruolo.

Se invece il vostro team dispone di contrattacco ad area oppure di alcuni campioni abili a sfruttare l’ally attack (Farhakin, Consiglier Catacomba, Kreela, ecc.) potete tranquillamente dare tutti i tomi a Visir Ovelis perché il suo comparto danni aumenterà vigorosamente.

Considerazioni finali su Vizier Ovelis

Visir Ovelis è un campione non facile da trovare per via della sua rarità tuttavia, con un pizzico di fortuna potreste avere fin da subito uno dei tasselli più potenti per svoltare contro il boss del clan fin da subito. La sua abilità unica gli permette di rendere performanti avvelenatori che in genere non lo sono (Aothar, Mietitrice di Cadaveri) riabilitandoli completamente e permettendo al team di fare molto più danno di quanto potrebbe normalmente.

La sua intelligenza artificiale che tende a privilegiare le altri skill però potrebbe compromettere il suo rendimento e quindi vi costringerà a molti turni di partita manuale prima di poter passa in sicurezza all’automatico.

Questo rende Visir un campione terribilmente utile nel medio gioco e nella fase di transizione verso l’end game ma trova anche grandissimo spolvero in team complessi e performanti dove può svolgere un ruolo determinante.

Potrebbe interessarti anche: Ghrush lo Straziatore, campione Epico dello Spirito appartenente alla fazione degli Ogryn.

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto