Utilizzare cartucce Epson ricaricabili conviene?

Le cartucce Epson ricaricabili sono cartucce per le stampanti Epson, un marchio della compagnia giapponese Seiko Epson che opera e produce prodotti di elettronica di consumo, soprattutto di stampanti (inkjet e laser), scanner, orologi, computer, laptop, proiettori, home theatre, registratori di cassa, robot, circuiti integrati, componenti LCD.

Cartucce Epson ricaricabili conviene?

Cartucce Epson ricaricabili

La Epson fu fondata negli anni ’60 e da allora è cresciuta in modo esponenziale, vendendo i suoi prodotti in tutto il mondo. Le stampanti Epson sono tantissime e diverse, per ogni tipo di esigenza.

Stampanti inkjet

Le stampanti a getto di inchiostro utilizzano le cartucce a inchiostro, e sono stampanti per un utilizzo domestico oppure per piccoli uffici, dato che il numero di stampe al minuto è inferiore a quello di una stampante laser. Questo tipo di stampante costa meno di quelle laser, e anche le sue cartucce sono più economiche. Inoltre, le stampanti inkjet sono anche multifunzione, offrono quindi diverse funzioni, come fax, scanner e fotocopie.

Le cartucce sono perfette anche per la stampa a colori e fotografica, dato che danno maggiore luminosità e nitidezza alle immagini rispetto alle stampe a toner. Tuttavia, le cartucce si consumano più velocemente, ecco perché esistono oggi anche inchiostri per cartucce ricaricabili Epson, per potere ricaricare le cartucce esauste e dare loro una nuova vita.

73,49€
88,60
disponibile
50 nuovo da 73,49€
10 usato da 54,74€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il lunedì, Nov 19 2018 6:02PM 18:02

Le cartucce a getto d’inchiostro sono infatti disponibili sul mercato sotto forma di varie tipologie, ovvero originali, compatibili e ricaricabili. Le cartucce originali sono quelle dello stesso marchio della stampante, realizzate dalla stessa azienda produttrice, appositamente per ogni modello e tipo di stampante. Danno una resa ottimale sia in bianco e nero che a colori.

Le cartucce compatibili sono invece di un marchio diverso, ma sempre prodotti nuovi di fabbrica e realizzati per uno specifico modello e marchio di stampante, in modo da rispettarne tutte le caratteristiche tecniche e non incappare in errori o problemi di stampa. Queste sono cartucce che costano meno di quelle originali, e offrono un notevole risparmio, pur con una resa di stampa molto buona.

In alternativa ci sono le cartucce ricaricabili, che sono cartucce originali, ma che si possono ricaricare con inchiostro per cartucce, in modo da poterle riutilizzare più volte, ottenendo un bel risparmio. Le cartucce Epson si possono ricaricare con inchiostri per cartucce ricaricabili Epson.

Ricaricare una cartuccia

Il procedimento di ricarica di una cartuccia non è difficile, in commercio ci sono anche appositi kit di ricarica per cartucce. L’importante è seguire passo passo tutte le indicazioni riportare sul kit di ricarica e utilizzare correttamente gli strumenti in dotazione. Si deve ricordare poi che le cartucce vanno subito sostituite ai primi segnali di inchiostro esausto, dato che non si devono ricaricare cartucce rimaste vuote da tanto tempo poiché la spugnetta al loro interno si deteriora velocemente e l’inchiostro si secca.

Il procedimento è molto delicato, si deve effettuare con calma, dato che si va a riempire con del nuovo inchiostro una cartuccia. Si deve usare la siringa in dotazione e iniettare nella testina di stampa gli inchiostri per cartucce ricaricabili Epson o di altro marchio, senza sovraccaricare la cartuccia. Inoltre, il foro di ricarica deve venire chiuso ermeticamente, per ottenere un buon funzionamento della stessa cartuccia.

La gamma Ecotank Epson

Il marchio Epson produce anche stampanti con kit di ricarica in dotazione come quelle della gamma EcoTank. Queste sono stampanti multifunzione inkjet, molto semplici da utilizzare e che sono vendute con inchiostri per cartucce ricaricabili Epson che può durare per due anni. Ideali per piccoli uffici che necessitano di una stampante ultra conveniente, semplice e con costi di stampa che siano ridotti anche del 70%.

Esse hanno un innovativo sistema che non usa le cartucce ma funziona con serbatoi di inchiostro ricaricabili. Le cartucce sono sostituite da quattro flaconcini, presenti nella confezione di vendita, di inchiostri Epson a colori di capacità 70 ml i quali permettono una ricarica veloce e anche pulita dei serbatoi delle stampanti.

Recensioni stampanti

Ti potrebbero interessare delle altre nostre recensioni di stampanti:

Utilizzare cartucce Epson ricaricabili conviene?
Vota questo articolo
Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •