Turismo spaziale: La nuova era dei viaggi nello spazio

La Virgin Galactic mira a lanciare il primo servizio di turismo spaziale commerciale. Questa nuova era dei viaggi nello spazio può essere già una realtà nei prossimi ​​mesi.

Turismo spaziale

Per la prima volta, un volo di prova porterà i membri dell’equipaggio della Virgin Galactic(1) nello spazio. Fino ad ora, la Virgin Galactic ha completato quest’anno tre voli di prova a propulsione missilistica del suo ultimo aereo che però deve essere ancora testato a una maggiore altitudine. Quando il servizio di turismo spaziale entrerà in funzione, i membri dell’equipaggio con i suoi turisti viaggeranno fino a un punto considerato come il “limite dello spazio”.

Turismo spaziale - La nuova era dei viaggi nello spazio

Turismo spaziale: La nuova era dei viaggi nello spazio

I “turisti spaziali” saranno in grado di sperimentare diversi minuti di assenza di peso. Circa 700 persone hanno già pagato 250,000 dollari ciascuno per un posto sul veicolo spaziale. La Virgin Galactic ha affermato che il clamore dei posti significa che chiunque acquisti un biglietto oggi, probabilmente dovrà attendere almeno fino al 2021 prima di poter provare un viaggio turistico spaziale. Il prezzo attuale di un viaggio spaziale è fuori portata dalla maggior parte dei turisti di tutto il mondo. L’agenzia spaziale ha però dichiarato che in futuro il prezzo potrebbe scendere fino a circa 40,000 ma solo nel prossimo decennio.

La nuova era dei viaggi nello spazio: La concorrenza

Il prezzo di questi viaggi turistici spaziali in futuro potrebbe vedere dei cali sostanziali di prezzo per via della concorrenza. Infatti, la Blue Origin, è anche lei pronta per lanciare i suoi servizi di turismo spaziale commerciale. Il nuovo veicolo spaziale New Shepard della Blue Origin può trasportare fino a sei passeggeri, anche se ogni servizio offrirà un’esperienza di viaggio molto diversa. La Blue Origin utilizza un lancio di razzi, mentre la Virgin Galactic utilizza un lancio in pista con un velivolo spaziale con motori a razzo che si attiveranno una volta raggiunta una certa quota.

Turismo spaziale

Turismo spaziale

Anche il viaggio di ritorno per entrambe le compagnie sarà diverso, la New Shepard della Blue Origin utilizza un paracadute mentre l’altra utilizzerà un semplice sistema di atterraggio del velivolo come per un normale aereo. Oltre a queste due compagnie spaziali, c’è anche la SpaceX(2) che ha recentemente annunciato un piano per inviare passeggeri paganti in un viaggio intorno alla luna nel 2023. La strada finora è stata difficile per la Virgin Galactic fondata nel 2004.




Questa società aveva inizialmente previsto il lancio del suo servizio spaziale già nel 2009, ma ha dovuto subire varie battute d’arresto lungo la strada. La più grave è stata la morte di un pilota in un volo di prova fallito nel 2014. Questo incidente, ha rallentato i progressi della società ma una serie di voli di prova di successo eseguiti quest’anno con nuovi modelli di veicoli hanno contribuito a rimetterla in carreggiata.

Queste sono le notizie che riguardano il turismo spaziale di Ottobre 2018, nei prossimi mesi però, si può considerare aperta una nuova era del turismo. Non sarà improbabile che alla fine del prossimo decennio, potremo fare una “gita turistica” verso Marte.

Altri articoli correlati

Altri articoli correlati che ti potrebbero interessare:

Turismo spaziale: La nuova era dei viaggi nello spazio
6 (60%) 1 vote
Condividi
  • 1
  •  
  • 1
  •  

Note   [ + ]

1.Virgin Galactic: Compagnia creata dal magnate Richard Branson per realizzare un’offerta di voli spaziali suborbitali per il mercato commerciale.
2.SpaceX: Space Exploration Technologies Corporation, azienda aerospaziale statunitense con sede a Hawthorne.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!