Surespot encrypted messenger: App per la privacy

Sei un pusher che vuole rendere un pò più difficile il compito degli intraprendenti agenti dell’ordine? Con altri amici hai deciso di voler pianificare un attentato al papa via messaggio, ma hai paura che qualcuno ti rovini la festa? Oppure più semplicemente ti da fastidio pensare che chiunque possa vedere i messaggi, le foto, ecc porno che scambi con la tua ragazza quando fate sesso telefonico? Allora leggi di seguito perché con Surespot encrypted messenger potresti risolvere il tuo problema.

Infatti sul play store, ma anche sull’apple store è possibile scaricare Surespot una fantastica app strutturata in modo da ridurre al minimo le falle di sicurezza.

Iniziamo col dire che per accedere al servizio non si deve inserire ne email, ne numero di telefono, ne niet’altro di personale. L’unico dato che vi collega al server del servizio è l’id del vostro telefono (sul sito del produttore spiega in caso di massima paranoia come aggirare il problema dell’assegnazione dell’id).

Al primo accesso all’app viene richiesto l’inserimento di un nickname e di una password (che dovrete ricordarvi perchè se la dimenticate non sarà più possibile accedere al profilo). Una volta entrati non dovrete fare altro che mandare l’invito alla conversazione ai contatti con cui volete conversare (anch’essi dovranno avere l’app installata).

Sicurezza privacy con l’App Surespot encrypted messenger

Quando un utente viene creato in SureSpot viene generata una coppia di chiavi associate. Una coppia di chiavi consiste in una chiave pubblica e in una chiave privata. Così riferendoci ad una fantomatica Alice, per esempio essa avrà una coppia di chiavi e Bob (ancora più losco e fantomatico) ha un’altra coppia di chiavi. La chiave privata viene memorizzata sul dispositivo, il server SureSpot non ha bisogno di avere accesso a queste chiavi. La chiave pubblica viene data all’utente con cui si desidera scambiare messaggi. Così SureSpot assicura che Alice dia la chiave pubblica a Bob e viceversa.

L’algoritmo che SureSpot utilizza permette le seguenti possibilità per accedere: Alice può ora prendere la chiave pubblica di Bob e con la sua chiave privata può inviare in sicurezza. Bob prende la chiave pubblica di Alice e con la sua chiave privata può inviare con la stessa sicurezza! Questo è unico per Alice e Bob perché il tutto si basa sulle chiavi private (la password digitata per accedere), che solo loro conoscono.

  1. Prima di tutto c’è da sapere che ogni cosa inviata con surespot viene crittografata da estremo a estremo con crittografia simmetrica (AES-GCM a 256 bit) e chiavi create con ECDH a 521 bit.
  2. E’ possibile creare identità multiple e quindi essere chi vuoi con chi vuoi
  3. Se si cancella un messaggio/immagine questo viene eliminato pure nel telefono del destinatario
  4. Senza i permessi le immagini inviate tramite Surespot non possono essere salvate sul dispositivo destinatario e non è possibile fare screen shot della schermata di Surespot.
  5. Arrivano le notifiche di ricezione messaggi anche se fuori dall’account.

Insomma un’app quasi da agenti segreti!!!! Di seguito riporto uno screen presi dal play store (in quanto nella schermata dell’app non è possibile).

Surespot encrypted messenger

A tutto questo aggiungiamoci che Surespot è software open source e perciò chiunque può visionare/controllare il codice sorgente che compone questo software. L’unica pecca, ma che in realtà non si può considerare tale è che non è possibile inviare messaggi vocali nella versione base di quest’app, ma lo sarà possibile pagando una modica cifra di eu 1,99. A mio avviso questa è una tra le migliori in commercio e gratuite perciò non vi rimane che provarla e dirmi cosa ne pensate.

Clicca per raggiungere SureSpot sul play store

Surespot encrypted messenger: App per la privacy
6 (60%) 1 vote

Esperto di software e sistemi operativi, antivirus e sistemi informatici in genere.