sRGB, ProPhoto RGB o Adobe RGB: Le differenze

Una delle domande più frequenti nel campo della fotografia digitale è se sia meglio elaborare delle immagini in sRGB, ProPhoto RGB o Adobe RGB. Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima cercare di capire di cosa stiamo parlando. Dobbiamo partire dal concetto di “spazio colore”. Si tratta della “gamma di colori che possono essere prodotti in un’immagine”.

Ci sono diversi spazi colore disponibili tra cui scegliere, ognuno dei quali ha una varietà diversa di gamma dei colori. I nuovi monitor 21 9 supportano quasi sempre tutte e tre gli standard. Gli spazi colore più comuni sono sRGB, Adobe RGB e ProPhoto RGB; tutti con i loro pro e contro. Quando esegui la post-elaborazione di una foto, devi scegliere in quale spazio di lavoro ti trovi.

sRGB, ProPhoto RGB o Adobe RGB
sRGB, ProPhoto RGB o Adobe RGB

Questo è lo spazio colore che il tuo software di photo editing ti consente di utilizzare; nessuna modifica apportata può portare a un colore trovato al di fuori dello spazio di lavoro prescelto. In generale, è ideale che il tuo spazio di lavoro sia ProPhoto RGB quando modifichi una foto RAW. Questo perché le foto RAW spesso contengono colori al di fuori degli spazi colore sRGB e Adobe RGB, specialmente nelle regioni d’ombra ad alta saturazione.

Se lo spazio di lavoro della tua foto è sRGB, taglierai automaticamente tutti i colori che non rientrano nell’intervallo sRGB per ogni foto che modifichi. (Alcuni software, come Lightroom, non ti consentono nemmeno di specificare sRGB come spazio di lavoro per questo motivo.)

sRGB

sRGB sta per standard Red, Green and Blue ed è stato creato da HP e Microsoft nel 1996 per monitor e stampanti. Sebbene sia lo spazio colore con la gamma di colori più piccola, è sorprendentemente ancora il più utilizzato e supportato. In effetti, sRGB è lo spazio colore preferito per qualsiasi utilizzo sul Web.

Vantaggi sRGB

  • Adatto per il web
  • Grande utilizzo

Contro con sRGB

  • Spazio colore più piccolo, quindi i colori sono meno vivaci
  • Non può essere convertito negli spazi colore più grandi Adobe RGB o ProPhoto RGB

Adobe RGB

Adobe RGB è stato creato da Adobe Systems Inc. nel 1998 per migliorare la gamma di sRGB. È uno spazio colore più ampio comunemente utilizzato per la stampa professionale (poiché queste stampanti consentono di lavorare con una gamma più ampia di colori saturi). Un vantaggio dell’utilizzo di Adobe RGB è che puoi sempre convertire in un file sRGB quando pubblichi l’immagine online. Questo viene fatto poiché il profilo colore Adobe RGB è troppo grande per il Web, con il risultato che le tue foto sembrano un po’ desaturate e opache.

Vantaggi Adobe RGB

  • Spazio colore più ampio che significa colori più vivaci
  • Di solito lo spazio migliore per la stampa

Contro con Adobe RGB

  • Uno spazio colore troppo grande per essere renderizzato su uno schermo medio
  • Deve essere convertito in sRGB per il web

ProPhoto RGB

ProPhoto RGB è il nuovo arrivato sul mercato e ha una gamma di colori più ampia rispetto ai due precedenti, anche più grande di quello che i nostri occhi sono in grado di vedere. Kodak ha creato questo spazio colore con l’intenzione di creare un’alternativa di gamma più ampia per le stampe fotografiche. Il rovescio della medaglia, tuttavia, è che solo le stampanti a getto d’inchiostro di fascia alta molto specifiche sono in grado di stampare file ProPhoto RGB.

Per poter sfruttare tutto il suo potenziale è necessario scattare foto in RAW e modificare a 16 bit. Se non modifichi i tuoi file a 16 bit, crei un effetto “posterizzazione” nella foto. Ricorda che anche questo standard deve essere convertito in un file sRGB quando viene visualizzato sul web.

Vantaggi ProPhoto RGB

  • Spazio colore più ampio
  • Può essere convertito in sRGB e Adobe RGB

Contro ProPhoto RGB

  • Pochi monitor possono visualizzare l’intero potenziale ProPhoto RGB
  • Pochissime stampanti possono stampare un file ProPhoto RGB
  • I file a 8 bit presenteranno un effetto posterizzazione

Se scatti in RAW non fa differenza su quale profilo colore imposti l’immagine perché un file RAW è un file non compresso che non ha spazio colore finché non viene elaborato. L’impostazione del profilo colore nella fotocamera quando si fotografa in RAW ha effetto solo sull’anteprima dell’immagine ma non sul file stesso.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto