Sony Xperia X recensione

Sony, a sorpresa, non ha deciso di lanciare il suo Xperia Tablet Z5 ma ha aggiunto una serie di smartphone nuovi di zecca. La nuova serie Sony Xperia X offre specifiche che si trovano appena al di sotto della gamma di punta Z, più alcune nuove interessanti funzionalità per la fotocamera e per lo schermo.

Recensione Sony Xperia X

Sony Xperia X è una versione compatta di smartphone di punta di casa Sony. Sony è stata una delle ultime case produttrici di smartphone Android che continua a proporre dispositivi compatti con componenti molto potenti. Sony, per questo smartphone offre hardware di fascia alta con dimensioni del display di 5 pollici e più da ora in poi. Sony Xperia X è il diretto successore di Xperia Z5.

Recensione Sony Xperia X

Il Sony Xperia X è infatti una sostituzione della serie Z. L’Xperia X è disponibile per l’acquisto dalla società Sony e anche dalle reti tra cui EE e O2. Viene fornito senza SIM a un prezzo piuttosto alto per un telefono con specifiche di fascia media. Per confronto, Xperia Z5 è un telefono di punta di Sony a partire dal 2015, mentre il modello Compact aveva un prezzo più basso. Questo è il motivo per cui in parte si pensa la gamma potrebbe sostituire la linea Z. E quando diamo uno sguardo ai concorrenti, noteremo che ci sono telefoni disponibili a circa lo stesso prezzo di Xperia X, ma con specifiche migliori. La X ha alcuni grandi punti vendita. Però, comprende una migliore fotocamera e la batteria con una migliore durata, così come il suo design. Quindi è un peccato che il suo prezzo ci impedisca di essere in grado di apprezzare questo telefono fino in fondo.

Sony Xperia X caratteristiche

Sony Xperia X caratteristiche

Il design è simile ma le prestazioni sono ridotte. Il nuovo modello compatto non è più con SoC high-end Snapdragon 8xx-serie, ma dal chip Qualcomm Snapdragon 650. La certificazione che determina la protezione contro polvere e l’acqua non è stata rilasciata per questo smartphone. Ha un grande e ottimo display, un ottima fotocamera, 3 GB di RAM, 32 GB di spazio di archiviazione interna e uno slot microSD. Inoltre, offre connessioni wireless veloci e uno scanner di impronte digitali. La ricerca di dispositivi a confronto non è facile. Oltre a Sony, Apple è praticamente l’unica rimasta come produttore di dispositivi piccoli e potenti.

Il design del Sony Xperia X è più arrotondato. Viene fornito con Android 6.0 Marshmallow e alcune applicazioni aggiuntive che possono essere disattivate ​​dall’utente ma non eliminate. Sia l’interfaccia utente, così come l’esperienza di navigazione web sono veloci. Lo scanner di impronte digitali all’interno del pulsante di accensione è veloce e affidabile.

Comunicazione e GPS

I moduli di comunicazione hanno gli standard moderni LTE Cat. 6 e 802.11ac WLAN. Ci sono dispositivi con soluzioni ancor più veloci come ad esempio LTE Cat. 9 ma fino a 300 Mbps in ricezione e 50 Mbps upstream. Il Sony Xperia X Compact ha un solo slot per la Nano-SIM e, purtroppo, sostituire la scheda richiede un riavvio. Questo potrebbe non essere un problema per molti utenti, ma sarà fastidioso se si viaggia molto e quindi per chi utilizza più di una SIM-card. Questo smartphone convince per la sua buona qualità vocale senza rumori di fondo. Questo vale anche per la funzione vivavoce e per l’auricolare.

Altre caratteristiche del Sony Xperia X

Ci aspettiamo che il prezzo del Sony Xperia X scenda nei prossimi mesi, tenendolo d’occhio per fare un buon affare. Questo telefono cellulare ha un design elegante e alla moda ed è solo 7,9 millimetri di spessore e si sente benissimo da tenere in mano, con il vetro leggermente curvo che si fonde nei bordi. E ‘meravigliosamente leggero, forse, anche troppo, solo 153 grammi in totale. I colori disponibili sono: Lime Oro, oro, bianco e nero, ed hanno tutti un leggero luccichio. Il pulsante a scatto della fotocamera è il tipico che ci si aspetta dai telefoni Sony. Per quanto riguarda il design, lo schermo prende le impronte digitali e l’alloggiamento della SIM è combinato con lo slot per le schede Micro-SD. Bisogna essere un po ‘pratici per rimuovere e reinserire le SIM. Dando uno sguardo più da vicino al display, ci si accorge che si tratta di un brillante e chiaro 1080p Full HD. La dimensione è in realtà più piccola della gran parte dei telefoni in commercio in questi giorni. Xperia X, però soddisfa coloro che vogliono qualcosa di un po ‘più facile da portare in tasca.

Stabilizzatore fotocamera

Stabilizzatore fotocamera

Il processore e la fotocamera

Il processore all’interno del Sony Xperia X è di fascia media, con un Qualcomm Snapdragon 650 al centro della scena con 3GB di RAM come compagno. Quando si tratta di grafica, l’Xperia X fa ben 35 fotogrammi al secondo che sono quasi gli stessi (36 fps) del P9 e molto superiori i 14 fps del Galaxy A5. La maggior parte delle applicazioni funzionano bene. Ma in particolare le applicazioni grafiche pesanti possono soffrire nel multitasking con un sacco di applicazioni aperte contemporaneamente. In questo caso, il telefono diventa abbastanza lento. Parlando della fotocamera, troveremo una 23 Mp sulla parte posteriore e 13 mp. La fotocamera posteriore ha una funzione di messa a fuoco automatica ibrida predittiva, che suona sorprendente in linea di principio. In pratica non sempre funziona molto bene. In sostanza, la funzione ibrida messa a fuoco automatica predittiva consente di aprirla con l’applicazione fotocamera. E ‘progettata per prevedere dove l’oggetto che si vuole fotografare sta per andare e per assicurarsi che sia al punto di messa a fuoco ideale quando si preme il pulsante di scatto.

Sony Xperia X - Fotocamera

Troveremo inoltre lo scatto rapido, l’auto-focus e l’HDR, registrazione video a 1080p, stabilizzatore video e altro ancora. In breve, si tratta di una potente e buona macchina fotografica per uno smartphone. Ma a questo prezzo ci aspettiamo cose come lo stabilizzatore ottico dell’immagine e la registrazione video a 4K.

Prestazioni

Sony Xperia X implementa un processore Snapdragon 650 che dispone di 6 core a 1,8 GHz e la scheda grafica è Adreno 510, che è una versione più bassa di clock dell’Adreno 530. E ‘sufficientemente veloce e molto liscio nella navigazione, solo i tempi di caricamento delle applicazioni possono essere un po ‘più lunghi. La memoria interna del Sony Xperia X ha una capacità di 32 GB che è nella media. Anche se la GPU Adreno 510 è più lenta rispetto al vecchio Adreno 430, le prestazioni sono sufficienti per i giochi moderni. La relativamente bassa risoluzione è ovviamente un vantaggio in questo caso, possiamo utilizzare giochi impegnativi senza dettagli elevati.

Software Sony Xperia X

Uno dei punti forti del Sony Xperia X è il suo sistema operativo e i suoi software. Sony ha mantenuto una semplice versione di Android 6.0.1 Marshmallow. Uno dei migliori sistemi operativi che si possono trovare su un telefono Sony. E ‘pulito, liscio e non cerca di esagerare con l’aggiunta di applicazioni inutili. E ‘possibile aggiungere delle icone e modificare il menu rapido tramite le impostazioni. Sono piccole modifiche, ma aiutano l’usabilità ed è possibile scorrere verso il basso dalla pagina principale per accedere ad una barra di ricerca.

Display

Sony Xperia X utilizza un display da 4,6 pollici Triluminos (IPS) con una risoluzione di 1280 x 720 pixel. Ciò si traduce in una densità di pixel di 320 PPI, che è sufficiente per testi e immagini nitide. La luminosità massima è molto buona a 580 nits, in media, e il valore del nero è migliorato rispetto al modello precedente ed è ora a 0.4 cd / m². Il rapporto di contrasto risulta a 1400: 1 che è eccellente. La luminosità massima è disponibile con il controllo automatico della luminosità. In combinazione con l’elevato rapporto di contrasto, si può anche vedere il contenuto del display in ambienti molto luminosi. Come per quasi di tutti gli altri smartphone, si dovrebbe evitare i riflessi da fonti di luce diretta sullo schermo. Il pannello è basato sulla tecnologia IPS e offre ampi angoli di visione.

Autonomia della batteria

La batteria integrata è una 2700 mAh. La batteria dura poco più di 10 ore con l’attivazione della WLAN e un utilizzo medio. Se avete bisogno di tempi di durata della batteria più lunghi, è possibile scegliere una delle due modalità di risparmio energetico disponibili. Una di queste, riduce le prestazioni e le funzionalità. L’altra modalità, limita le prestazioni e le funzionalità dello smartphone in modo significativo. L’alimentatore modulare fornito ha una potenza nominale di 7,5 watt e ci vogliono circa 2,5 ore prima che la batteria sia completamente. Ci vogliono circa due ore per caricare completamente la batteria quando è completamente scarica. Sony ha migliorato il consumo di energia di questo smartphone rispetto al modello precedente.

Altre recensioni di smartphone che ti potrebbero interessare:

Sony Xperia X recensione
10 (100%) 2 votes
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •