Software ERP: 5 elementi da non sottovalutare nel processo di scelta

Avere a disposizione un software ERP è oggi essenziale per le imprese, grandi o piccole che siano. In commercio si trovano decine di diversi software per il planning aziendale e scegliere quello giusto risulta spesso difficile. Esistono però degli elementi che possono guidare la selezione del software più adatto alle proprie esigenze. Distante dall’idea che ne esista uno perfetto, il migliore in assoluto, ogni azienda deve ragionare secondo i propri specifici bisogni e necessità.

  1. Funzionamento da dispositivi mobili
    Un importante caratteristica di un sistema ERP è la possibilità di accedere al software anche da tablet e smartphone. Tutte le funzioni possono potenzialmente essere disponibili in questa modalità, ma non necessariamente; è importante per alcune aziende valutare questo elemento, che rende più facile l’utilizzo del sistema evitando la necessità di essere presenti di fronte a un terminale, come un computer sulla scrivania in ufficio. Avere a disposizione un ERP che supporti varie piattaforme consente di sfruttare il software anche da parte degli addetti che operano al di fuori dell’azienda o di utilizzare al meglio il CRM interno al software.

  1. Sicurezza dei dati gestiti
    All’interno di un sistema ERP si conservano e si utilizzano dati sensibili di vario genere. Dai contratti con clienti e fornitori ai progetti, dalle presenze in azienda dei dipendenti fino a dati che riguardano strettamente la singola impresa. Spesso questi dati sono conservati sul cloud, in modo da renderne l’uso e l’accesso più semplice da parte degli addetti ai lavori. Tutto questo porta alla necessità di utilizzare un software che sia in grado di proteggere i dati che gestisce, sia sui supporti fisici, sia sul web. È importante valutare questo elemento perché purtroppo i data breach sono all’ordine del giorno.

 

  1. Esperienza e reputazione del fornitore
    Quando si acquista un qualsiasi prodotto, indipendentemente dalle proprie specifiche esigenze, è sempre consigliabile valutare questo elemento in particolare. Informarsi sulle opinioni di altri clienti è oggi molto semplice, così come lo è cercare notizie e indicazioni sulla reputazione del fornitore, in modo da avere la certezza che ci si sta rivolgendo a qualcuno che sa cosa sta facendo. Questo naturalmente non significa che solo le aziende consolidate e presenti sul mercato da vari decenni siano da considerare quando si sceglie un software: anche aziende più giovani e start-up possono essere delle più che valide alternative con una buona reputazione alle spalle.

 

  1. Assistenza clienti di qualità
    L’assistenza clienti è un elemento cui spesso si dà poco peso, nella speranza o nella convinzione che difficilmente si avrà la necessitò di usufruirne, oggi o in futuro. Invece, avere a disposizione un’assistenza clienti di qualità porta con sé alcuni vantaggi considerevoli. Questa permette in prima battuta di personalizzare al meglio il prodotto che si sta acquistando. Secondariamente, dà la possibilità di mettersi in contatto con il fornitore ogni volta che lo si ritiene necessario, anche solo per ottenere delle informazioni o ausilio nell’installazione di un software. Infine, nella sfortunata eventualità che dati importanti vadano persi o erroneamente cancellati, poter contare su una repentina assistenza da parte del fornitore può essere cruciale per la propria azienda.

  1. Possibilità di usufruire di un periodo di prova
    Questo elemento può risultare particolarmente interessante quando si è incerti sulla soluzione da utilizzare in azienda, e può quindi essere utile valutare se un software propone un periodo di prova precedente all’acquisto. Attraverso l’utilizzo di un sistema ERP per un breve periodo di tempo, anche solo di una settimana, si possono meglio comprenderne tutte le caratteristiche, comprese le criticità. Oltre a questo è importante notare come alcuni sistemi ERP siano modulari: l’azienda non è costretta ad acquistare tutti i pacchetti disponibili. Il periodo di prova consente quindi anche di comprendere quali siano i pacchetti realmente utili all’azienda e quelli che invece non è necessario acquistare e implementare, una questione che dipende anche dalle esigenze della singola realtà imprenditoriale.

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto