Rendering arredamento

Rendering arredamento

Il Rendering è un termine della lingua inglese che indica la resa grafica, ovvero un’operazione compiuta da un grafico per produrre una rappresentazione di qualità di un oggetto o di una architettura. Questo termine, con l’avvento della computer graphic, ha assunto un valore essenzialmente riferito all’ambito della grafica digitale; dove identifica il processo di “resa” ovvero di generazione di un’immagine a partire da una descrizione matematica di una scena tridimensionale tramite l’uso di algoritmi complessi che definiscono il colore di ogni punto dell’immagine (pixel). La descrizione è data in un linguaggio di programmazione e deve contenere la geometria, il punto di vista, le informazioni sulle caratteristiche ottiche delle superfici visibili e sull’illuminazione. Questo dal punto di vista tecnico e teorico, ma vediamo ora come si applica il rendering arredamento ed agli interni.

I rendering di arredamento

Il rendering arredamento utilizzato ad esempio per il video animazione 3d, è, infatti, in grado di restituire una “fotografia” di quella che sarà l’arredamento della vostra casa con i mobili scelti permettendo la realizzazione in 3D di ogni singolo dettaglio, tenendo presente anche l’angolazione della luce e i vari complementi d’arredo, simulando come sarà la realtà dei vostri interni. A differenza di quello che molti arredatori propongono, con una schematizzazione colorata della pianta, anche se tridimensionale, della vostra casa, il rendering d’arredamento offre una visione grafica molto simile alla realtà in quanto la simula in real time con lo scopo di mostrare al cliente come si presenterà la sua casa una volta realizzato l’arredamento scelto, in tal modo il cliente potrà farsi un idea anticipata di ciò che vuole e soprattutto vedere se i mobili scelti sono quelli giusti per realizzare la sua idea di interno.




Con il rendering d’interno il cliente non sceglie immaginando come sarà, ma sceglie il suo arredamento sapendo e vedendo come verrà realizzato il suo interno, e tutto ciò senza trascurare le reali esigenze. Grazie al rendering 3D d’interni un arredatore può realizzare un “arredamento su misura” nello stesso maniera di un sarto, che confeziona un vestito ad hoc per i suoi clienti, in modo da realizzare un progetto sulla base dei gusti e dei desideri che i clienti chiederanno mostrando i risultati prima ancora della realizzazione in una simulazione attinente alla realtà. Attraverso le tecniche di rendering 3D di arredamento si possono fondere prodotti virtuali con ambientazioni reali facendo attenzione ai riflessi, alla luce, alle prospettive e ai chiaro scuri in modo da rendere il renderig arredamento una finestra sul futuro arredamento del cliente.

Risultati recensione
Rendering arredamento

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

diciannove + 11 =