Miglior SSD

Il singolo vantaggio specifico che rende il miglior SSD un dispositivo molto più veloce di un disco rigido sono i tempi di accesso. Un hard disk dipende da un braccio meccanico in movimento che è in grado di leggere i dati da un piatto, mentre in un SSD, i dati vengono memorizzati e utilizzati elettronicamente.

Miglior SSD: Samsung 850 PRO

Come funziona un SSD

Sebbene i moderni dischi rigidi sono sorprendentemente veloci, non sono nulla in confronto ad un SSD. I tempi più veloci di accesso ad un HDD sono ancora nella media dei 10 ms, mentre gli SSD di solito hanno tempi di accesso più vicini ai 0,1 ms. Un SSD è un dispositivo fisico semplice. E ‘composto da una matrice di chip di memoria flash e un controller, che comprende un processore, memoria cache e il firmware. I chip flash NAND di memorizzare hanno valori binari come differenze di tensione nella memoria non volatile. Mantengono il loro stato quando l’alimentazione viene interrotta. Per modificare lo stato di una singola cella (cioè in scrittura), è richiesta una tensione forte. Ma a causa del modo in cui le celle sono disposte, non può essere fatto su base cella per cella. Un’intera riga deve essere cancellata immediatamente. Ogni cella è isolata dai suoi vicini per preservare il suo valore. Ogni volta che viene programmata una cella, l’isolatore diventa leggermente meno affidabile. Alla fine, dopo un certo numero di scritture, la cella diventa incapace di contenere tutti i valori. Questo è il motivo per cui gli SSD hanno una durata limitata. La tecnologia odierna sugli SSD e quella futura dovrebbe migliorare tantissimo su questo aspetto.

Articoli sugli SSD

Sicuramente troverete utili i nostri articoli sugli SSD come IOPS: Prestazioni SSD. Un articolo che vi spiega più nel dettaglio le prestazioni IOPS di un SSD. Un altra serie di SSD che ha riscosso molto successo tra gli utenti sono gli OCZ Vector 180, 480 e 960 GB SSD.

Vediamo nel dettaglio i miglior SSD partendo dai più economici fino al “Top” della gamma. Bisogna tenere conto che in questa recensione dei migliori SSD intendiamo solo quelli SATA.

 

Hectron X1 Series SSD

SSD

Gli Hectron X1 Series sono una serie di SSD estremamente economica. Al momento, il 240GB non arriva nemmeno a 60 euro. Sinceramente non li ho mai provati e non credo che li proverò tanto presto. Secondo la casa costruttrice le prestazioni sono: velocità di Lettura sequenziale fino a 550 MB al secondo, velocità di scrittura sequenziale fino a 470 MB al secondo. Non saprei dire se sono dati “gonfiati” e come sia la qualità costruttiva di questi SSD, so solo che sono tra gli SSD più economici in assoluto. Se siete titolari di un azienda, e necessitate di dover cambiare gli HDD di tutti i PC, portatili o MAC che avete in azienda, con questi SSD risparmierete tantissimo. Nemmeno esteticamente sono quel gran che. Ma anche un SSD economico come questo vi farà fare un bel salto di prestazioni in confronto all’utilizzo di un HDD. Anche se attualmente non li abbiamo ancora provati, segnaliamo che i pareri e i commenti su questi SSD economici sono molto positivi.

 

Modelli attualmente in commercio di SSD Hectron X1 Series

Alcuni degli attuali modelli di SSD Hectron X1 Series attualmente in commercio online di vari tagli e prezzi. Segui i link per vedere i prezzi e le descrizioni:


Silicon Power S55

SSD

I giorni di utilizzo di un HDD per lo storage primario in un PC desktop sono finiti. Gli SSD stanno rapidamente assumendo il ruolo di unità primaria di sistema. La memoria flash è sempre più economica, anche se è ancora più costosa degli HDD. Anche se si va per scegliere un SSD economico, ci si può comunque aspettare un enorme salto in termini di prestazioni. La Silicon Power S55 ottiene buoni voti per le prestazioni senza ottenere un premio come per la serie Samsung 850. Il Samsung 850 Evo offre le migliori e più coerenti prestazioni su SATA. La Silicon Power S55 non è poi così lontana. E ‘il miglior SSD sopratutto in termini di costo. Per pochi euro in più, è possibile acquistare il modello da 480GB che è quasi il doppio della capacità del 250GB Samsung 850 Evo. Le performance del Silicon Power S55 saranno un po ‘più basse, ma per il gioco e l’uso in generale, è probabile il miglior SSD in termini di rapporto qualità e prezzo. Se siete alla ricerca di altre opzioni, il SanDisk Ultra II 480GB si trova a metà strada tra il Silicon Power S55 480GB e il Samsung 850 Evo. E ‘un po ‘più lento del Samsung 850 Evo. Gli SSD della Silicon Power S55 sono molto sottili, solo 7mm che è adatto per notebook altrettanto sottili. Questo SSD è costruito con il comando TRIM e la tecnologia Garbage Collection per ottimizzare le prestazioni dell’SSD. Inoltre, è NCQ e RAID Ready, quindi, è molto facile da usare. Infine, viene fornito con 3 anni di garanzia.

Modelli attualmente in commercio di SSD Silicon Power S55

Alcuni degli attuali modelli di SSD di questa marca attualmente in commercio online di vari tagli e prezzi. Segui i link per vedere i prezzi e le descrizioni:


SanDisk Plus SSD

SSD

SanDisk offre degli SSD di due differenti serie, “Plus” e “Ultra II”. Non saranno di certo i miglior SSD disponibili sul mercato ma sono comunque economici e almeno 20 volte più veloci di un normale HDD. In questa recensione, esaminiamo però la serie “Plus”. La serie SSD SanDisk Plus ha veramente un prezzo molto competitivo. Dal 120Gb al 240GB abbiamo una differenza di soli 10€ attualmente, tanto vale la pena, per 10 euro in più pensare al doppio dello spazio. La SanDisk per i suoi SSD di questa serie, dichiara 480 GB di velocità di lettura e scrittura. Non sono SSD al massimo delle prestazioni, ma sono molto economici e comunque velocizzano parecchio un PC o un notebook in confronto ad un normale hard-disk. Molti commenti in rete su questi SSD sono molto positivi. Se avete da “rivitalizzare” un portatile o volete spendere poco sopratutto per un SSD da 240GB, il miglior SSD che può far al caso vostro può essere un SanDisk. La serie SanDisk Ultra 2 è forse la serie di maggior successo della SanDisk. Hanno una velocità in lettura di 550 MB ale secondo e 500MB al secondo in scrittura. Con questi SSD si può avviare o spegnere il computer in pochi secondi. Oltre ad essere veloce, è anche più affidabile.

Altre informazioni e prezzi degli SSD SanDisk Plus

Altre informazioni e prezzi degli SSD della SanDisk. Clicca sui collegamenti:


Kingston SSD NowV300

SSD Kingston

Il PC che sto utilizzando in questo momento, monta proprio un SSD Kingston SSDNowV300 da 240 GB. Kingston, da sempre, ha sempre prodotto memorie di altissima qualità offrendo sopratutto stabilità. Questa serie è la revisione 3.0, dai commenti letti in rete sulla revisione precedente, si verificavano dei problemi ma la “V300” sembra essere ottima. La Kingston, per il suo modello da 240GB (quello che ho io) dichiara un trasferimento dei dati non comprimibili di 180 MB/s in lettura e 133 MB/s in scrittura. Gli IOPS sono fino a 85.000/55.000, non è di certo un mostro in velocità, ma ha un ottimo rapporto qualità e prezzo. Sostanzialmente, con il 240GB mi trovo piuttosto bene. Mi sento di voler consigliare questi SSD a chi vuole velocizzare il suo portatile e a quelli che vogliono un avvio più veloce per il proprio PC desktop. Kingston SSDNowV300 ha un controller LSI SandForce ottimizzato per memorie Flash di nuova generazione. Questo controller offre la massima qualità e la massima affidabilità.

Altre informazioni e prezzi degli SSD serie Kingston SSD NowV300

Altre informazioni e prezzi degli SSD della Kingston SSDNowV300. Clicca sui collegamenti:


Crucial MX300 SSD

Aggiornamento del 19-08-2016: E ‘uscita una nuova serie di questi SSD della Crucial. Trovate una recensione a questa pagina: Crucial MX300. Una nuova serie di SSD ad altissime prestazioni vivamente consigliati di cui abbiamo fatto una recensione dedicata.


Crucial BX200 SSD

SSD Crucial

Con la serie di SSD della Crucial BX200 saliamo di prestazioni ma manteniamo comunque un buon rapporto tra qualità e prezzo. Sono tantissimi i commenti e le recensioni positive in rete su questi SSD. Ottime prestazioni; In lettura e scrittura sequenziale i Crucial lavorano fino a 540/490 MB/s su tutti i tipi di file. Per quanto riguarda la lettura e scrittura casuale di tutti i tipi di file, siamo a fino a 66/78 k IOPS. Nella confezione, possiamo trovare anche un adattatore per poterlo montare nel nostro case. Solitamente, questi adattatori non vengono venduti insieme ad un SSD e siamo costretti a comprarlo separatamente se non abbiamo il case predisposto per ospitare un SSD. Questi SSD sono veramente molto consigliati, sia per quanto riguarda le prestazioni che la qualità di costruzione. Una serie di SSD veramente molto consigliata sia in termini di prestazioni che in qualità di fabbricazione.

La serie degli SSD Crucial BX200 in commercio

La serie di questi SSD attualmente in circolazione oggi. Segui i link per vederne le caratteristiche e gli attuali prezzi:


OCZ Vector 180 SSD

SSD OCZ

Come avrete notato, queste recensioni sul miglior SSD partono dal più economico fino al miglior SSD in assoluto. Sono stato molto combattuto se mettere come penultimo la serie di SSD Crucial BX200 o gli OCZ Vector 180. Diciamo che sono “alla pari” secondo me. Appena acquistato un SSD Vector 180, ci si accorge subito della sua ottima qualità costruttiva. Secondo i test di benchmark ha una velocità di lettura di 476 MB al secondo e la velocità di scrittura è di 454 MB al secondo. I tempi di accesso ai dati in lettura sono di 0.065ms mentre l’accesso ai dati in scrittura è di 0.050ms. Ribadisco che sono dati da un benchmark e non quelli dichiarati dalla casa costruttrice. La serie OCZ Vector 180 è progettata per competere con le migliori unità SSD presenti sul mercato, come ad esempio il Samsung 850 Pro. In quanto tale, è in una fascia di prezzo relativamente simile. Una piccola quantità di memoria DDR3 è prevista per il caching dei dati, con 512MB di memoria Micron DDR3 sui modelli da 120GB e 240 GB, 1 GB sui modelli 480GB e 960GB. Ottimo anche il rapporto qualità e prezzo.

La serie degli SSD OCZ Vector 180 in commercio

La serie di questi SSD OCZ Vector 180 attualmente in circolazione oggi. Segui i link per vederne le caratteristiche e gli attuali prezzi:


Miglior SSD in assoluto: Samsung 850 Pro

SSD

Se si dispone di una scheda madre con slot PCI Express M.2, si può prendere in considerazione le unità NVMe di fascia alta. La Samsung 850 Pro rimane l’apice nelle prestazioni SATA, ma SATA è un collo di bottiglia per la maggior parte dei nostri SSD attuali. Samsung ha raggiunto il primo posto in una seconda categoria in questo gruppo di SSD per una buona ragione. Il Samsung 850 Pro è semplicemente il più veloce SATA SSD che si può comprare. E ‘uscito in commercio prima del Samsung 850 Evo, e fu il primo SSD ad utilizzare la tecnologia V-NAND. Nel Samsung 850 Evo, la memoria flash NAND è a 40nm, con 32 strati verticali. Tuttavia, non usa TLC NAND. Il costo aggiuntivo della V-NAND significa un prezzo di vendita al dettaglio in genere superiore a quello di altri SSD. Il Samsung 850 Pro utilizza un controller con nucleo MEX che funziona a 400MHz. E ‘un passo avanti dal controller dual-core MGX del Samsung 850 Evo. I modelli più grandi sono un po ‘più veloci e leggermente migliori nel rapporto qualità-prezzo. Se si desidera che il più veloce SSD sul mercato, nessuno è al top come il Samsung 850 Pro. Un grande vantaggio del Samsung 850 Pro è la garanzia di dieci anni. L’unità da 256 GB è valutata per 150 TB di scrittura, o intorno a 40GB al giorno per dieci anni.

La serie degli SSD Samsung 850 PRO in commercio

La serie dei miglior SSD attualmente in circolazione oggi. Segui i link per vederne le caratteristiche e gli attuali prezzi:


Samsung 950 PRO (M.2)

SSD M.2

Con un SSD PCI Express si sale di livello e di prestazioni senza pari. Se siete alla ricerca di un SSD professionale è inutile cercare tra gli SSD SATA. Non ci sono paragoni. Prendiamo come esempio la generazione di SSD Samsung 950 PRO che offre prestazioni eccezionali. Questo SSD è realizzato per PCI Express Gen 3 X4, fornisce una maggiore larghezza di banda e una latenza molto più bassa per elaborare una massiccia quantità più dati rispetto agli SSD SATA. L’SSD Samsung 950 PRO ha un fattore di forma compatto M.2, ideale per i professionisti che utilizzano PC di fascia alta. L’esperienza di un SSD di questa nuova generazione non è paragonabile agli SSD SATA. Infatti, le prestazioni sono maggiori di ben 4,5 volte in lettura sequenziale e di oltre 2,5 volte in scrittura sequenziale. Inoltre, offre velocità di 2.500 MB e 1.500 MB al secondo. Il consumo energetico è di appena 5,7W sotto stress e 2,0 Watt in IDLE. La tecnologia V-NAND del Samsung 950 PRO aumenta la resistenza e prolunga la durata della vita grazie agli isolatori che causano meno stress ai componenti e sono più resistenti all’usura. Samsung 950 PRO presenta inoltre la tecnologia dinamica di banda termica (DTT), che controlla la temperatura del dispositivo per ridurre il surriscaldamento e per mantenere un elevato livello di prestazioni.

Informazioni e prezzi Samsung 950 PRO M.2


Alcuni modelli di SSD PCI Express

Come detto in precedenza, il SATA ha i suoi limiti, tutto cambia quando si parla di prestazioni di SSD su PCI Express. Ecco alcune recensioni dei miglior SSD su PCI Express:


Conclusioni

SSD

Come avrete potuto notare, nei link che portano ai relativi prezzi, sono stati tolti i modelli di SSD da taglio piccolo. I modelli di ogni SSD da 128GB ormai non sono unità di archiviazione adatti in un PC desktop o in un portatile. 128GB ormai vanno stretti anche solo per il sistema operativo e per le applicazioni. Ci sono altre marche di SSD disponibili in commercio, ma vi abbiamo mostrato solo quelle che abbiamo testato o che hanno commenti ed esperienze da parte degli utenti molto positive. Forse, non tutti saranno d’accordo sulla disposizione del miglior SSD in questa guida, ma va tutto a gusti personali. Inutile stare a scannarsi come succede in rete tra persone che litigano perché sostengono che il suo SSD sia più veloce di 5 o 10 MB al secondo in più di un altro. Passare da un SSD ad un altra marca di SSD, in realtà, non ci offre un significativo incremento delle prestazioni misurabili ad occhio nudo. Lo dimostra anche l’immagine allegata qui a sinistra. Passare da un HDD ad un SSD invece, è una differenza mostruosa, impossibile non notarlo. Passare da un hard-disk normale ad un SSD (Qualsiasi) vuol dire velocizzare il proprio PC o portatile di almeno 20 volte. Oltre a questo, gli SSD hanno consumi energetici ridotti in confronto agli HDD perché non hanno parti meccaniche. Inoltre, gli SSD non emettono nessun rumore. In poche parole, non ci sono scuse per non passare all’SSD. Il futuro degli SSD ad alte prestazioni sono i futuri sviluppi su PCI Express e NVMe. Attualmente, questi SSD hanno un costo molto elevato, ma sono i miglior SSD in assoluto in termini di velocità. Attualmente, su SATA, i migliori SSD in assoluto in termini di prestazioni sono i Samsung 850 PRO.

Perché passare ad un SSD

Bisogna ribadire che passare ad un SSD non solo aumenta le prestazioni del vostro PC, notebook o MAC a livelli incredibili ma ci sono anche altre cose che ci può offrire un SSD. Consuma meno. Un SSD su un portatile ne aumenta la durata della batteria di moltissimo. Un HDD normale ha dentro una testina che gira a 5400 o 7200 RPM (Rotazioni per minuto) quindi, consuma energia. Un SSD non ha parti meccaniche, quindi, consuma meno energia, scalda meno, e inoltre, non emette nessun rumore.

Risultati recensione
Miglior SSD

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

quattro × uno =