La terra è piatta

La terra è piatta è un affermazione che ultimamente sta molto dilagando. Fino ad adesso, tutti noi abbiamo sempre pensato che il pianeta terra gira attorno al sole. Secondo i terrapiattisti, è tutto falso.

La terra è piatta? Abbiamo sempre pensato che la terra ha una forma sferica dato che ce lo hanno insegnato a scuola. I libri di testo di scienze ci insegnano che il pianeta terra è di forma sferica. Ci affidiamo ai testi e agli insegnamenti a scuola che ci vengono proposti.

La terra è piatta

La terra è piatta

La scienza odierna dice che il pianeta terra ha una forma sferica, ma è doveroso ricordare che molte antiche popolazioni avevano tutte una concezione di una terra piatta. Ma poi giunse la Nasa affermando che la terra è di forma sferica. Le popolazioni antiche non avevano le tecnologie che abbiamo oggi, quindi, non hanno mai potuto andare nello spazio a constatare di persona se il pianeta terra ha effettivamente una forma sferica.

Terrapiattisti

Chi sono i terrapiattisti? Sono persone che sostengono che la terra sia piatta e non di forma sferica. Inoltre, sostengono che esista praticamente da sempre qualche sorta di complotto per tenere il genere umano all’oscuro dalla verità. Di seguito, vedremo quali sono le ragioni che portano i terrapiattisti a sostenere queste idee, senza giudicare.

Riporteremo soltanto le informazioni che riguardano questo argomento senza dare ragione a loro o alla scienza. Le conclusioni ovviamente, ve le lasciamo a voi. Iniziamo da uno dei motivi che ha portato i terrapiattisti a sostenere che la terra sia piatta; la rotazione terrestre.

Rotazione terrestre

La Nasa continua a sostenere che il pianeta terra giri attorno al proprio asse. Il movimento di rotazione terrestre è di circa 1,700 chilometri orari, ossia trenta chilometri al secondo. Con questa velocità di rotazione nessun terrestre nota queste velocità. Ci sembra di essere costantemente immobili. Inoltre, secondo gli scienziati, la terra ruota da ovest verso est e nessuno percepisce tutto lo spostamento delle masse d’aria perché è inclusa l’atmosfera.

Naturalmente non può girare soltanto il pianeta senza la sua atmosfera, ma siamo sensibili alla minima brezza. La spiegazione scientifica è che sostanzialmente siamo troppo piccoli su un pianeta enorme per percepire la rotazione terrestre. Secondo i terrapiattisti, è molto strano che non percepiamo la rotazione terrestre, nemmeno se siamo in centro al polo Nord.

La spiegazione, secondo loro, è semplicemente perché la Terra è piatta.

Fasce di van allen

Il 31 gennaio del 1958 gli Stati uniti mandarono in orbita il satellite Explorer 1. Questo satellite era munito di strumentazioni progettate dal professor James van Allen. Lo scopo era di rilevare lo stato dello spazio. Fu così che vennero create le “fasce di van Allen“. Queste fasce proteggono il pianeta terra dalle radiazioni pericolose provenienti dal sole.

La terra è avvolta da mortali fasci di radiazioni, quindi, tutti i tentativi umani di andare nello spazio dovevano tenersi lontani da queste fasce sino a quando non si fossero create le condizioni ottimali che potessero garantire la salvaguardia degli astronauti. Appena dieci anni dopo la scoperta delle fasce di van Allen, fu inviata la missione apollo 8 dalla terra verso la luna proprio attraversando queste fasce.

Il tutto senza una protezione adeguata, anzi, la capsula aveva un rivestimento di alluminio di soli tre mm di spessore. Gli astronauti, incuranti delle informazioni rilasciate appena dieci anni prima, andarono attraverso le fasce di van Allen per ben due volte per dirigersi verso la luna.

Leggi anche:
Vita su Marte

Che cosa c’entra questo con la terra piatta? Secondo i terrapiattisti è chiaro che qui uno dei due dice il falso; o James van Allen oppure la Nasa. Secondo loro, è incredibile che nel 1968 con una capsula rivestita di alluminio di pochi millimetri hanno potuto attraversare le fasce di van Allen mentre oggi è invece impossibile. La tecnologia non retrocede.

Viaggio sulla luna: Non c’è mai stato?

Secondo i terrapiattisti l’uomo in realtà, sulla Luna non c’è mai stato. Nelle foto del presunto allunaggio dell’apollo 11 con i loro relativi astronauti, secondo molti, si notano ombre che non coincidono con la posizione del sole. I terrapiattisti e le loro affermazioni che la terra sia piatta sono discorsi che si sentono soltanto da poco, ma la convinzione secondo molti che sulla luna non ci siamo mai stati, è una teoria che si sente già da molto tempo.

Leggi anche:
Paradosso di Fermi

Si tratta di un fotomontaggio e quindi di una grande messa in scena? Secondo i terrapiattisti, i tre astronauti prima di effettuare il presunto allunaggio sulla Luna, fecero prima delle prove. Neil Amstrong provò il prototipo del modulo di atterraggio ma ebbe esito negativo. Difatti, riuscì a salvarsi prima dello schianto.

Sul pianeta Terra le prove con il modulo hanno avuto esito negativo, ma com’è possibile che potesse avere un esito positivo sulla luna? Bisogna inoltre tenere conto della tecnologia dell’epoca. Quella tecnologia era equiparata a un portatile di oggi. L’uomo per la prima volta sulla luna è stato un evento a livello mondiale seguito non solo in Italia ma in tutto il mondo.

La gente era incollata alla radio o alle prime TV di allora per vedere l’evento in diretta. Tutti a vedere o a sentire Neil Amstrong mentre scende dalla scaletta per poggiare il suo piede sul suolo lunare. Questo video e le fotografie di allora, sono state esaminate per parecchio tempo. Con le tecnologie di oggi, c’è chi afferma che le posizioni delle ombre e delle stelle non coincidono.

Prove che la terra è piatta

Ultimamente, si sta parlando molto di questo argomento; la terra piatta. La notorietà di questo argomento è dovuto soprattutto a un servizio delle iene. In questo paragrafo, vedremo le varie “prove” che i terrapiattisti sostengono che spieghino che la terra è piatta e che esiste anche un complotto mondiale che ci tiene all’oscuro da qualche sorta di verità.

L’argomento, secondo molti in questo servizio è stato preso troppo alla leggera. Molti infatti, sostengono che non bisogna sottovalutare troppo questa tesi perché nei paesi latinoamericani questa tesi è sostenuta da tantissime persone. Secondo loro, la prima prova che la terra è piatta è che non esiste una curvatura terrestre.

Curvatura terrestre

Secondo i terrapiattisti la curvatura terrestre non esiste. Questo perché con la nostra visuale noi non riusciamo a vedere un oggetto in lontananza ma grazie ad un potente zoom possiamo verificare che non esiste una curvatura terreste. Però, forse, i terrapiattisti non tengono conto del fatto che l’uomo è troppo piccolo rispetto alla massa della terra. Per questo non percepiamo la sfericità.

Antartide

La prova che la terra è piatta è rappresentata dall’Antartide che non sarebbe un continente ma un enorme massa costituita da ghiaccio che circonda il pianeta bloccando gli oceani. Per questo motivo l’Antartide non appartiene a nessuno ed è quindi il frutto di un trattato fra le nazioni industrializzate.

Terra piatta e polo Nord

Terra piatta e polo Nord

In realtà, il vero motivo è prima di tutto ambientale. Si tratta di un luogo inadatto per viverci visto che fa molto freddo ed è anche inospitale. Tuttavia, non è neanche vero che l’Antartide sia un luogo inaccessibile visto che esistono numerose basi scientifiche.

Il logo dell’Onu

Un’altra prova che non ha nulla di scientifico secondo i terrapiattisti riguarda il famoso logo dell’Onu. Infatti, guardando bene questo logo sembrerebbe essere rappresentata proprio la terra piatta e i confini sarebbero il polo Sud. Sembra strano però che i governi siano così stupidi da tenerci nascosta “la verità” per poi mettere un in famoso logo un indizio così importante.

Perché la gente crede che la Terra sia piatta

Perché la gente crede che la Terra sia piatta? Uno dei principali motivi, anche se è banale, è che semplicemente credono soltanto a ciò che vedono. Sarà difficile trovare una persona che ci possa confermare di essere andata nello spazio e di aver constatato da lassù che la terra è effettivamente sferica o piatta. Oltre a immagini e video, non esistono (Secondo loro) vere e proprie prove che confermino che la Terra sia effettivamente di forma sferica.

Personalmente, credo che una cosa che non vediamo non necessariamente vuol dire che non esista. Un esempio, anche se molto banale, è l’aria. La respiriamo, sappiamo che esiste, ma di certo non la vediamo. Il fatto che secondo loro l’uomo non sia mai stato sulla luna e che inoltre non abbiamo mai fatto nessuna missione spaziale, coincide con il fatto che ci tengono nascosto che la terra sia in realtà piatta.

Siamo sempre stati abituati fin dai nostri primi anni di scuola a sapere che la terra è sempre stata di forma sferica. Sappiamo anche che in passato si credeva che la Terra era piatta, ma come mai è ritornata di “moda” questa teoria? Secondo molti, si tratta solo di un nuovo metodo per farsi conoscere.

Uno dei motivi per cui credo proprio che tutte le teorie dei terrapiattisti siano infondate, sono gli studi effettuati da Einstein. Einstein aveva calcolato e capito che esisteva nell’universo un buco nero, anzi, molti buchi neri senza averli mai visti. Non credo proprio che abbia fatto le sue scoperte basandosi sul nulla.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

A proposito dell'autore

Autore e amministratore del sito Tech Universe, appassionato di tecnologia e internet. Recensioni hardware PC, software e guide d'informatica e internet in genere.