Ignatius

Ignatius è un campione leggendario magico di tipo difesa appartenente alla Tribù Ogryn in Raid Shadow Legends. Si tratta di uno specialista del debuff brucia HP tuttavia le sue capacità lo rendono anche un dignitosissimo tank e controllore permettendogli di svolgere più ruoli in diversi contesti.

Skills di Ignatius in Raid Shadow Legends

A1 Sferraglio di teschi: Attacca un nemico. Ha un 25% di probabilità (full tomi) di piazzare stordimento per un turno sull’obiettivo. Apparentemente si tratta di una A1 poco probabile ma consente di controllare gli avversari in modo efficace, specie per l’uso nella sua cripta di fazione.

A2 Urlo Guerresco: Attacca tutti i nemici. Ha un 75% di probabilità di piazzare un debuff provocazione per un turno. Può eseguire questa skill ogni 4 turni e nel complesso si rivela parecchio utile contro le ondate delle roccaforti, in torre sventura e, ovviamente, nella sua cripta.

A3 Incenerimento: Attacca tutti i nemici. Posiziona un debuff Brucia HP per 2 turni, questo debuff non può essere contrastato. Significa, in soldoni, che non ha bisogno di precisione per posizionare questo debuff. Dal momento che alcuni contesti di gioco non necessitano delle sue capacità di controllo volendo specializzarlo per queste fasi potremo costruirlo ignorando completamente la statistica precisione!

Statistiche

Le sue statistiche sono leggermente sottotono rispetto allo standard dei campioni leggendari di tipo difesa ma permettono comunque di costruire un buon campione ideale anche per le battaglie più ardue. Sarà necessario prestare particolare attenzione alla sua velocità.

Statistiche Ignatius
Statistiche Ignatius

Le sue skill più importanti infatti hanno tempi di ricarica molto lunghi e se vorremo una rotazione rapida delle skill dovremo per forza renderlo veloce! Dal momento che Ignatius parte da una velocità di base piuttosto bassa questo aspetto dovrà essere curato in modo specifico.

Build

Come già detto il contesto determina il tipo di build: volendo impiegarlo solo in torre sventura per affrontare il ragno glaciale e la normale roccaforte del ragno non avrà bisogno di precisione. In tutti gli altri contesti invece gli servirà per aiutare il team a tenere sotto controllo le ondate. Di seguito la build realizzata per completare la cripta Ogryn. Ignatius fa danni, e non possiamo certo ignorare questa potenzialità quindi dovremo scegliere tra un guanto danno e uno tasso decisivo.

Ignatius

Personalmente, volendo usarlo anche in roccaforte del ragno consiglio un guanto tasso e di cercare un po’ di danno decisivo nell’amuleto e nelle varie sottostatistiche: Le sue skill ad area fanno davvero molti danni e sono in grado di ammazzare i ragnetti in poco tempo se lo pompate troppo. La meccanica del brucia HP prevede che i ragnetti siano vivi per gran parte del combattimento quindi non esagerate!

Ovviamente ci servirà una corazza difesa% possibilmente con velocità e altre stat utili come precisione, velocità, tasso e così via. Come abbiamo detto la velocità è una delle stat imprescindibili quindi dovremo dare uno stivale velocità che sia anche bello alto di stelle.

Per i pezzi alti (arma, elmo e scudo) andremo a cercare tutte le sottostatistiche sopra indicate mentre per la gioielleria andremo a potenziare ancora di più la difesa con un anello difesa possibilmente con la statistica difesa% alzata di uno o due livelli.

Amuleto danno decisivo sempre con precisione nelle sottostat e uno stendardo precisione con velocità e difesa%. Nell’ottica di costruire una build senza precisione potremo ricorrere ad uno stendardo difesa.

Set

Al di là dei vari set che concedono statistiche specifiche al nostro campione Ignatius può trarre beneficio anche da build più complesse. Come detto i tempi di ricarica delle sue skill sono alti: 4 con la seconda skill e 5 con la terza, anche avendo fornito tutti tomi ne consegue che implacabile è un’ottima scelta su di lui. Col set implacabile avremo un 18% di probabilità di prendere un turno extra, e col turno extra scenderanno anche i tempi di ricarica delle varie skill!

Set implacabile
Set implacabile

Per lo stesso motivo, anche se in misura inferiore può essere utile il set riflesso. Ricordiamoci infine che dispone di ben due attacchi ad area, poco frequenti è vero ma pur sempre attacchi ad area: questo lo rende valido per il set stordimento. Grazie a questo set oltre a bruciare i ragnetti potrà stordirne qualcuno contribuendo al controllo generato dal team intero.

Maestrie

Visto il comparto danni generoso sceglieremo il percorso attacco per avere più attacco e più danno extra. Inoltre potremo beneficiare della velocità in più offerta da turbine della morte e ciclo di violenza: ci daranno più occasioni per usare le sue skill migliori. E’ consigliabile terminare le maestrie attacco con maestro bellico dal momento che questo campione viene impiegato prevalentemente nel contesto PVE e quasi mai in arena.

Maetrie consigliate Ignatius
Maetrie consigliate Ignatius

Consigliamo vivamente di non scegliere il percorso assistenza: sono pochi infatti i bonus di cui potrebbe beneficiare, i suoi debuff di controllo non possono essere migliorati in termini di % di riuscita ne tantomeno estesi e l’unico debuff che potrebbero migliorare è già sicuro al 100% di suo.

Ne consegue che la scelta più felice resta il percorso difesa, in particolare le due maestrie anti schianto e morte ritardata che ne miglioreranno le capacità di tank (specie volendo impiegare la sua provocazione).

Tomi

E’ consigliabile dare tutti i tomi a Ignatius. Pur avendo campioni migliori per drago, golem e così via di sicuro lo vorrete impiegare in cripta dove eccelle e sicuramente vi farà la differenza, i tomi migliorano le sue capacità di controllore oltre a ridurre i tempi di ricarica (già di per se molto lunghi) delle sue skill.

Considerazioni finali

Campione ecclettico in grado di rendersi utile in molteplici fasi: come detto il suo teatro più performante è il ragno glaciale della torre sventura. Boss che può affrontare anche solo accompagnato da un buon curatore o resser di turno. Si rende utilissimo anche contro la tana del ragno, notoriamente fragile al debuff brucia HP di cui è uno specialista assoluto. Non dimentichiamoci inoltre che la sua affinità continuerà ad essere idonea anche per le future roccaforti 25 che verranno rilasciate.

Facendo le giuste considerazioni è ragionevole credere che sarà necessaria una precisione più alta per far fronte a queste roccaforti e ancora una volta tornerà utile e potente Ignatius che non ha bisogno di precisione per bruciare tutto ciò che lo circonda.

Altri video che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto