Honor 6a recensione

Honor 6a è uno smartphone di fascia medio bassa: Il Brand Honor infatti si distingue non solo per prodotti di fascia alta, ma anche per ottimi terminali di fascia medio bassa. Andiamo a questo punto vedere cosa offre l’honor 6a, smartphone economico dal prezzo attuale di circa €170. Il 6A viene venduto in una confezione di colore azzurro insieme ad un alimentatore 5v/1a ed un cavo USB-microUSB.

Recensione smartphone Huawei Honor 6a

Huawei Honor 6a

Honor 6a design ed ergonomia

Il 6A ha un design tutto sommato molto comune sia ad altri terminali della Honor sia a terminali via altre marche. La scocca è in plastica ed ha un rivestimento di metallo nella parte posteriore. Alla sinistra della fotocamera principale troviamo il singolo flash LED, peraltro discretamente potente. In basso abbiamo, invece, la scritta “honor”. Lungo il lato destro del terminale vi è il pulsante di accensione/spegnimento/blocco ed anche il tasto per regolare il volume; sul lato sinistro sono posti i vani per inserire la nanoSIM e la microSD. Nella parte bassa dello smartphone abbiamo l’ingresso microUSB e le due griglie all’interno delle quali sono posti l’altoparlante di sistema ed il microfono principale. In alto vi sono l’entrata per le cuffie con jack da 3.5 mm ed il secondo microfono per la soppressione dei fruscii. Lo smartphone risulta abbastanza compatto e maneggevole: il peso è infatti di soli 140 grammi. Sono disponibili 3 varianti di colore: Gold, Silver, Grey.

Hardware Honor 6a

L’hardware dell’Honor 6A si rivela più che dignitoso, soprattutto tenendo conto della fascia medio-bassa di prezzo dello smartphone. Il processore è uno Snapdragon 430 octa Core da 1,2 Ghz; la GPU é, invece, un Adreno 505. La ram è di 3 gb, mentre la rom è di 16 gb espandibile con una microSD. Il 6A è uno smartphone dual SIM: è possibile, per tale motivo, inserire una seconda SIM al posto della memoria espandibile. Quanto alla connettività, abbiamo: LTE a 150 Mbps, Wi-Fi b/g/n a singola banda e Bluetooth 4.1. Latitano l’NFC, il led di notifica ed il lettore di impronte digitali. Il 6A è, però, dotato di radio FM. Lo speaker è di media potenza ed è posizionato nella parte inferiore della scocca del terminale.

Risultati di An Tu Tu Benchmark

Schermo

Il display è un pannello IPS, con diagonale da 5 pollici, risoluzione HD e densità di 294 ppi. Il touch risulta un tantino “pigro”, in particolare lungo i bordi e gli angoli del terminale. La qualità è discreta, ma la luminosità risulta insufficiente quando si è all’esterno. I colori risultano nel complesso ben calibrati e buoni sono anche gli angoli di visione; va, tuttavia, sottolineato che il nero tende a schiarirsi quando si inclina lo smartphone e che il bianco tende leggermente al giallino.

Software

Il S.O. è Android 7.0 Nougat, abbinato all’interfaccia personalizzata EMUI 5.1. Il sistema risulta molto fluido; ottima è anche la gestione dual SIM. Numerose sono possibilità di personalizzazione offerte all’utente: pulsanti virtuali, dimensione dei caratteri, taratura cromatica dello schermo, opzioni relative alla sicurezza. Il browser preinstallato è Google Chrome, sempre rapido ed efficiente. Facebook e Twitter risultano anche essi rapidi e reattivi.

Foto e video

Discreta è la resa del dispositivo dal punto di vista fotografico, tenendo conto della fascia di prezzo del 6°. Diverse sono le funzioni della fotocamera: Panorama, Time-Lapse, Rallentatore, Scan (per scannerizzare i documenti), Pro Video e Pro Foto. La camera posteriore è di 13 MP ed ha una messa a fuoco molto rapida. Le immagini ed i colori sono nitidi e fedeli, motivo per il quale il rumore risulta molto contenuto; di notte, invece, la qualità delle foto scende sensibilmente ed appare percepibile una certa granulosità delle superfici. L’HDR ed il flash LED singolo si rivelano molto utili. Il sensore anteriore ha, invece, una risoluzione di 5 MP. I risultati sono discreti, tuttavia in condizioni di scarsa luminosità la qualità delle foto è appena sufficiente. Il 6° è in grado di girare video in Full-HD a 30FPS. Tuttavia, ci sono frequenti perdite di messa a fuoco, dovute ad un deficit di stabilizzazione. Modesta è la resa dell’audio: l’impressione complessiva è che il filtro per sopprimere i rumori ambientali sia tale da determinare una riduzione del volume generale. Quanto alla riproduzione video, ricordiamo l’Honor 6A è in grado di riprodurre il solo formato Full-HD, mentre si arrende di fronte al 2k ed al 4k. La riproduzione musicale è sufficiente, poiché l’altoparlante di sistema garantisce un volume sostenuto, pur mancando di tonalità basse.

Fotocamera posteriore Honor 6A

Chiamate

L’audio in chiamata è alto ed il segnale risulta stabile. L’interfaccia chiamata è essenziale, ma ben organizzata anche grazie alla ricerca intelligente in rubrica.

Giochi

Il gioco testato (Real Racing 3), anche se con i dettagli al massimo, è sempre stato fluido. Tutto merito della GPU Adreno 505 che svolge egregiamente il proprio lavoro.

Autonomia

La batteria del 6A è di 3.020 mAh: con un utilizzo medio/intenso garantisce una durata di circa un giorno e mezzo. Una ricarica completa richiede circa 3 ore. Lo smartphone è, inoltre, provvisto della modalità ultra risparmio energetico, che aumenta enormemente la durata della batteria disattivando tutte le funzionalità non basilari.

Homor 6a: Rapporto qualità e prezzo

Il prezzo di vendita attuale è di circa 170€: il 6A risulta un terminale stabile ed equilibrato, sicuramente non eccelso, ma a questo prezzo è difficile pretendere di più. Chi cerca un discreto terminale senza svenarsi, può sicuramente prendere in seria considerazione l’Honor 6A.

Honor 6a prezzo e informazioni

Honor 6a recensione
Vota questo articolo
Condividi
  • 4
  •  
  • 1
  •