GeForce RTX serie 3000

In questa guida vedremo tutto ciò che c’è da sapere sulle GeForce RTX serie 3000. L’architettura delle GPU serie 3000 è denominata “Ampere” che prende il nome da André-Marie Ampère, un matematico e fisico francese considerato il padre dell’elettrodinamica. Non è una novità che la Nvidia utilizza per le proprie GPU dei nomi presi da matematici e fisici o comunque, da figure in questi campi strettamente correlati.

GeForce RTX serie 3000

GeForce RTX serie 3000

Tra questi nomi, ad esempio, in passato abbiamo visto che le GPU si chiamavano Pascal, Kepler, Maxwell e Turing. Dopo la RTX 3080 Founder, verranno rilasciate le GeForce RTX 3070, 3080 e 3090. La GeForce RTX 3080 è dotata di 10 Gigabyte di memoria GDDR6X e funziona a 19 Gbps. Indubbiamente, è molta larghezza di banda.

GeForce RTX serie 3000 e la 3080 Founders Edition

Sia le schede grafiche GeForce RTX 3080 che le 3090, avranno tutte dei connettori HDMI 2.1 e l’ultima versione DisplayPort e un nuovo connettore di alimentazione a 12 pin. Questo cavo convertitore sarà incluso e sono due connettori a 8 pin. La NVIDIA GeForce RTX 3080 Founders Edition è fornita con un adattatore che converte i due ingressi di alimentazione PCIe a 8 pin in un connettore di alimentazione a 12 pin. La scheda GeForce RTX 3080 Founders Edition ha tre DisplayPort 1.4 e un connettore HDMI 2.1 che porteranno la risoluzione 8K a 60 Hz HDR a un singolo cavo HDMI.

Specifiche GeForce RTX serie 3000

Specifiche GeForce RTX serie 3000

Niente più connettore USB di tipo C VirtualLink. Misura 29 cm di lunghezza e 11 cm di larghezza ed occupa due slot all’interno del nostro case. L’adattatore dell’alimentazione tuttavia, è molto difficile da nascondere. Il vantaggio però è che il connettore può superare i 300 watt di potenza, il doppio di un connettore PCIe a 8 pin. Le GeForce RTX 3080 e le RTX 3090 edizione Founders utilizzeranno quindi un nuovo connettore di alimentazione a 12 pin, mentre le schede custom avranno i più tradizionali connettori a 8 pin.

DirectStorage

NVIDIA ha introdotto nelle sue schede grafiche RTX serie 3000 una nuova tecnologia; la RTX IO, un set di strumenti che utilizza la GPU per la compressione dei file. Un sistema per migliorare le dimensioni delle prestazioni di archiviazione dei giochi. Secondo la NVIDIA, il pacchetto tecnologico RTX IO funziona con l’API DirectStorage di Windows per migliorare la compressione dei dati dei giochi sugli SSD.

Di conseguenza, i file verranno aperti più velocemente, garantendo un’esperienza di caricamento più veloce. Questa applicazione di implementazione è simile a ciò che accade sulla nuova generazione di console, come per la PlayStation 5 e per la Xbox Series X. Nvidia aspira a risolvere tutte le sfide con l’RTX IO, indirizzando i dati da un SSD alla Vram ed eseguendo la decompressione dei dati nella GPU stessa.

L’elaborazione dei dati direttamente sulla scheda video garantisce prestazioni fino a 100 volte superiori rispetto alle soluzioni attualmente in uso. La procedura alleggerirà anche la CPU e garantirà circa il 20% in meno di lavoro per il processore.

Gli sviluppatori potranno fornire giochi con download più veloci e questo si traduce in un minore consumo di spazio sull’SSD. NVIDIA ha confermato che lo strumento funzionerà con tutte le GPU Ampere e Turing, quindi, sia sui modelli RTX 2000 che RTX serie 3000. Secondo Nvidia, Microsoft prevede di iniziare a rilasciare DirectStorage per Windows nel 2021.

Architettura GPU Ampere

Queste GPU Ampere sono fabbricate su un nodo da 8nm derivato da Samsung. L’architettura Ampere ha oltre 10,000 core fp32 (Shading) con un nuovo design SM (Streaming Multiprocessor). Per chi non lo sa, One SM è un cluster che contiene gli Shader. Gli SM nei loro blocchi principali contengono unità di calcolo FP32 (Presenti anche in Turing). Ampere SM ha un nuovo design del data path per le operazioni FP32 e INT32. Il data path è una raccolta di unità funzionali come unità logiche aritmetiche o moltiplicatori che eseguono operazioni di elaborazione dati, registri e bus.

Un data path in ciascuna partizione è costituito da 16 shader core FP32 in grado di eseguire 16 operazioni FP32 per clock. Un altro data path è costituito da 16 core shader FP32 e 16 core INT32. Sostanzialmente, questo è il motivo per cui si raddoppia la resa di ombreggiatura. Il risultato di questo cambiamento in confronto a Turing, è che si è in grado di eseguire 32 operazioni FP32 per clock, o 16 operazioni FP32 e 16 INT32 per clock.

Un SM nella sua interezza può ora eseguire 128 operazioni FP32 per clock, e questo è il doppio della velocità FP32 di un Turing SM che esegue 64 FP32 e 64 operazioni INT32 per clock. La larghezza di banda totale L1 (128 KB) per le GeForce RTX 3080 è di 219 GB / sec contro i 116 GB / sec (96 KB) delle GeForce RTX 2080 Super (Turing).

Il doppio delle prestazioni di Shading, ovviamente, può creare da solo colli di bottiglia in una fase precedente della pipeline. Pertanto, ha il doppio della memoria condivisa e delle prestazioni della cache L1 per l’SM, che sarebbero 128 byte / clock per Ampere SM contro 64 byte / clock di Turing.

  • GeForce RTX 3090: La GeForce RTX 3090 è dotata di 24 GB di memoria GDDR6X su un bus a 384 bit a 19,5 Gbps e 936 GB / s di larghezza di banda di memoria effettiva. La GPU è la GA102-300 e ha 10,469 Shader cores con una frequenza di clock per i core Shader a 1695 MHz insieme a un valore TGP (Non TDP) di 350 Watt.
  • GeForce RTX 3080: La GeForce RTX 3080 è basata su GPU GA102-200 e ha 8,704 Shader core con un clock a 1710 MHz, 10 GB di memoria video GDDR6X a 19 Gbps. Il bus è a 320 bit a 760 GB / s di larghezza di banda di memoria con un TGP di 320 Watt. Con queste specifiche, la GeForce RTX 3080 è sicuramente più veloce di una GeForce RTX 2080 Ti.
  • GeForce RTX 3070: La GeForce RTX 3070 monta una GPU GA104-300 a 5,888 Shader core (1,73 GHz) con 8 GB di memoria video GDDR6 di ultima generazione a 16 Gbps su un bus a 256 bit.

Memoria video GeForce RTX serie 3000

La GeForce RTX 3080 vengono rilasciate con 10 GB di memoria grafica GDDR6X con versioni fino ai 24 GB. Significa che il bus di memoria si trova a 320 bit di larghezza per la GeForce RTX 3080. La GeForce RTX 3090, con una straordinaria memoria grafica GDDR6X da 24 GB. Quindi, una memoria a 384 bit GDDR6X da 19 a 20 Gbps. Un enorme quantità di larghezza di banda della memoria poiché si trova su circa 1 TB / sec di velocità di dati effettivi.

Prestazioni

Tutte le GeForce RTX serie 3000 in Full HD avranno colli di bottiglia e limitazioni alla CPU, ma in alcuni giochi ottimizzati, il puro aumento delle prestazioni sarà sbalorditivo. Parlando puramente da un punto di vista dell’ombreggiatura, le prestazioni sono migliorate dal 125% fino al ​​160%. Un enorme passo in avanti in confronto alle GeForce RTX 2080 Super che tra l’altro, hanno anche un prezzo simile. Il numero degli Shader è impressionante. E sono schede grafiche finalmente compatibili con l’Ultra HD.

Ma le buone notizie sulle prestazioni non finiscono qui. Qualsiasi gioco che utilizza il rendering tradizionale funzionerà in modo eccellente ad una risoluzione di 3840 x 2160 pixel. Nel complesso, una GeForce RTX 3080 ha senso a partire da una risoluzione di 2560 x 1440 pixel, ma è da considerare per Ultra HD, mentre per i 2560×1440, andrebbe benissimo una GeForce RTX 3070.

In Full HD, una GeForce RTX 3060 sarà il massimo. Però, i risultati delle prestazioni varieranno parecchio dato che ogni architettura offre vantaggi e svantaggi in determinati carichi di lavoro di rendering nei giochi.

GeForce RTX serie 3000 opinioni e conclusioni

Per tutti gli appassionati che aspettavano l’uscita delle GeForce RTX serie 3000 può essere stata una lunga attesa, ma ne è valsa la pena. Le GPU Ampere offrono certamente enormi miglioramenti nelle prestazioni su tutti i fronti. Ampere come architettura è a dir poco impressionante. In combinazione con la memoria grafica GDDR6X estremamente veloce, siamo di fronte ad una generazione di schede video davvero impressionanti.

Di certo, sarebbe un delitto acquistare una GeForce RTX per giocare a 1920 x 1080, sarebbe l’ideale partire almeno da una risoluzione del monitor di 2560 x 1440 pixel che è il dominio della GeForce RTX 3080. Anche le nuove modifiche all’architettura generazionale per il ray-tracing sono significative.

Anche se provenienti dalle RTX serie 2000, le GeForce RTX serie 3000 mostrano un aumento delle prestazioni di circa l’85% e questo porterà il Ray-tracing a risoluzioni più elevate. Ci inchiniamo all’architettura Ampere in quanto è impressionante e non possiamo far altro che consigliarle a tutti gli appassionati di gaming.

Recensioni di schede video NVIDIA GeForce che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto