ExtraTorrent: Chiude sito per scaricare file torrent, duro colpo alla pirateria?

Una notizia del 17 Maggio 2017, chiude in maniera permanente il sito ExtraTorrent. Per chi non lo conoscesse, è stato in assoluto uno dei siti più popolari per trovare e scaricare file dal noto Torrent. Questo sito è stato molto noto nella scena della pirata internazionale. Nel Maggio 2017 però, ExtraTorrent chiude improvvisamente dopo la decisione dei suoi gestori.

ExtraTorrent
ExtraTorrent

ExtraTorrent chiuso

Probabilmente, la chiusura di ExtraTorrent è stato un duro colpo contro la pirateria. Per moltissimi utenti però, le cose non sono così, anzi, non gli è cambiato assolutamente nulla. Una volta chiuso ExtraTorrent infatti, altri noti siti come “The Pirate Bay” si sono visti un incremento di traffico altissimo. Inoltre, non sono mancati tutti quelli che hanno approfittato della chiusura di ExtraTorrent per aprire dei siti clone. In sostanza, nel 2016 si erano già visti episodi del genere dopo la chiusura di altri noti portali dove cercare file torrent come per Torrentz e KickassTorrents.

ExtraTorrent sito chiuso
ExtraTorrent sito chiuso

ExtraTorrent è stato il secondo sito più visitato al mondo da tutti quelli che cercavano file torrent da scaricare. Fu fondato nel 2006, e da allora, ha sempre aumentato la sua popolarità nel tempo conquistando la seconda posizione tra i siti più popolari e visitati di file torrent arrivando a milioni di visualizzazioni al giorno. Se si cerca di accedere al sito, non troveremo altro che un avviso che ci comunicherà che il sito è stato definitivamente chiuso e sostanzialmente di non farsi fregare da altri siti clone perché non sono loro. Inoltre, l’annuncio informa che verranno cancellati tutti i loro file sul server, compresi ovviamente tutti i file mirrors.

Il messaggio è quindi molto chiaro. Tutti coloro che sperano di poter utilizzare un eventuale database del sito per cercare file torrent non solo si renderanno conto che le cose non stanno così. Dovranno inoltre stare attenti a non incappare in qualche sito clone che ha il solo scopo di ottenere traffico, magari con al suo interno malware e virus. Nelle ultime settimane, si è infatti visto un esponenziale aumento dell’apertura di siti clone potenzialmente pericolosi che vogliono sfruttare la chiusura di ExtraTorrent per i loro guadagni che saranno sopratutto provenienti dalle pubblicità.

Perché ha chiuso ExtraTorrent

Non si sa. Il sito ha chiuso improvvisamente da un giorno all’altro e non si sa se la scelta è stata dovuta per qualche azione legale, per lamentele, minacce o altro. Il motivo della chiusura del sito ExtraTorrent non è che sia poco chiaro, non conosce proprio. Dalle informazioni che si possono trovare in rete, sembra proprio che gli storici fondatori di ExtraTorrent non sono assolutamente intenzionati a “ritornare in pista”.

I provider internet possono bloccare le piattaforme torrent

Potrebbe interessarvi il giudizio della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che afferma che i fornitori di servizi internet possono bloccare l’accesso a qualsiasi piattaforma torrent dopo aver ricevuto una richiesta esplicita dai detentori dei diritti d’autore. Infatti, secondo la Corte di Giustizia dell’Unione Europea, gli operatori internet rendono disponibili le opere protette da copyright. Gli operatori Internet, sono quindi ritenuti i diretti responsabili della diffusione di file e di opere pirata anche se in realtà sono gli utenti di terze parti a promuore il download libero di contenuti protetti da copyright. Una decisione che a mio avviso, non è assolutamente giusta. Secondo me non possono essere responsabili gli operatori Internet del comportamento degli utenti. Inoltre, sempre a mio avviso, impedire e chiudere siti e canali di questo genere per poter scaricare file torrent e altri file coperti da copyright, non farà altro che spostare il fenomeno verso altre fonti.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui

sedici + 13 =