Droni a idrogeno

Una squadra di ingegneri ha costruito un prototipo di drone che potrebbe dare il via ad un nuovo futuro dei viaggi aerei. La H2Go Power sta cercando di realizzare droni a idrogeno sicuri ed economici. Tutte le informazioni si possono trovare sul loro sito ufficiale qui: sito H2Go Power.

Droni a gas

Droni a gas

Fino ad ora, la conservazione dell’idrogeno richiedeva serbatoi di grandi dimensioni che potevano resistere a pressioni impressionanti. Una pressione centinaia di volte maggiore a quello di un pneumatico per auto. Questo team di ingegneri ha trovato una struttura rivoluzionaria che può immagazzinare l’idrogeno come solido, stabile, e senza compressione.

Gli sviluppi e gli ideatori dei droni a idrogeno

Gli ideatori e gli ideatori di questi droni a idrogeno hanno stretto una partnership con un produttore canadese di celle a combustibile a idrogeno. Si vuole creare un drone che utilizza un reattore per immagazzinare in modo sicuro l’idrogeno per il volo. Viene utilizzato un reattore che pesa pochissimo e una piccola bombola di gas con una complessa rete di tubi di alluminio.

L’idrogeno rimane stabile e solido in queste strutture fino a quando viene pompato attraverso i tubi, riscaldando e rilasciando l’idrogeno nella cella a combustibile del drone. A questo punto viene pompato l’idrogeno in un lato della cella a combustibile attraverso un catalizzatore che libera gli elettroni, creando elettricità.

Fino a poco tempo fa, un grosso ostacolo della tecnologie a idrogeno era la convenienza. La scissione delle molecole d’acqua in idrogeno consumava molta energia che di solito proveniva da fonti di combustibili fossili. La diffusa disponibilità dell’energia rinnovabile e i miglioramenti dell’elettrolisi insieme ai processi chimici di separazione degli elementi che usano l’elettricità, hanno ridotto i costi.

Meglio un motore ad idrogeno che una batteria agli ioni di litio

Una batterie agli ioni di litio è altamente infiammabile. Quindi, in caso di uno schianto di un drone con una di queste batterie, potrebbe provocare un’esplosione. In caso si schianto di un drone a idrogeno, l’idrogeno rimarrebbe stabile nella sua forma solida all’interno del reattore. L’idrogeno genera una potenza tre volte maggiore per chilogrammo rispetto ai combustibili fossili.

Significa che un drone a idrogeno può volare per parecchio più tempo rispetto ad un drone a batteria e può anche trasportare carichi più pesanti. Un nuovo sistema per alimentare un drone che in futuro permetterà di migliorare di gran lunga il volo aereo e di poter trasportare e consegnare merci anche a grandi distanze.

Articoli e guide sui droni che ti potrebbero interessare:

Altri articoli che riguardano la tecnologia che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto