Dragon Ball FighterZ recensione

Recensione Dragon Ball FighterZ per PC, un gioco picchiaduro per console PlayStation 4, Xbox One e per PC che in moltissimi stavano aspettando. Il gioco è stato sviluppato dalla Arc System Works ed è stato pubblicato dalla Bandai Namco. Basato sui manga e anime creati da Akira Toriyama.

Dragon Ball FighterZ recensione PC

Un picchiaduro che molti hanno trovato fin da subito, “semplicemente meraviglioso”, un quasi perfetto connubio tra tecnicismo e immediatezza. Infatti, dopo poco tempo di pratica, saremo già in grado di utilizzare piuttosto bene la maggior parte dei PG. In questa recensione, per semplificazione, utilizzerò la sigla DBFZ (Dragon Ball FighterZ). In questa recensione, inoltre, vorrei evitare di utilizzare termini e sigle che potrebbero non essere di facile comprensione per molti come low parry, Mixup, etch..

Dragon Ball FighterZ recensione

Molti utenti appassionati della saga di Dragon Ball, non si sono fatti sfuggire l’occasione di poter utilizzare i proprio personaggi preferiti fin da subito nella Beta del gioco. Il gioco in europa è stato rilasciato il 26 Gennaio 2018, ma in alcuni giorni precedenti era già possibile utilizzarlo giocando alla Beta. Se ne sono dette tante fin da subito, sui server, sulle dinamiche di gioco e sulla grafica. In rete erano già presenti moltissime recensioni ancor prima che il gioco sia stato rilasciato ufficialmente. Non voglio di certo prendere “spunto” da altre recensioni, anzi, preferirei dare un parere su questo gioco del tutto personale, confrontando DBFZ con altri mostri sacri dello stesso genere come Street Fighter V e Tekken 7. Iniziamo questa recensione mostrandovi un video che ci mostra la grafica e le animazioni di questo gioco durante la modalità storia:

Una volta acquistato il gioco, il download da Steam di 4,2GB mi è sembrato davvero strano. Dato il costo del gioco, siamo oltre i 10 euro al GB. Non vuol dire nulla, ma è comunque una cosa che si nota fin da subito. Non metto in dubbio che una futura versione di DBFZ completa con tutti i DLC potrà superare i 10GB. Si tratta di un gioco picchiaduro 2D anche se “qualcuno” afferma che si tratti di un 2.5D, praticamente un ibrido. Sarebbe sostanzialmente un 2D con uno sfondo 3D. Secondo il mio modesto parere un gioco 2D e un 3D rimangono tali, non esistono “ibridi”, ma non mi va di discutere su questo, meglio saltare questo “discorso” e passiamo alla nostra recensione. Procediamo quindi senza indugi al gameplay del gioco:

Dragon Ball FighterZ gameplay

DBFZ è un gioco completamente differente da Tekken 7 o SFV, anzi, per via delle combo automatiche oserei dire che assomiglia un po ‘più a Killer Instinct. La prima cosa consigliabile da fare in DBFZ è di precipitarsi a fare e completare la modalità Storia. Questo gioco, a differenza di parecchi altri picchiaduro, ha un buon numero di scelte di modalità di gioco che si possono fare in single-player. Una volta avviato il gioco, ci ritroveremo davanti un menù davvero molto semplice, Inizia e modifica le impostazioni (Grafica, sonoro, etch..). Una volta che iniziamo e avremo inserito come dati la nostra localizzazione, ci ritroveremo in questo “mondo virtuale“:

Personalmente, ho acquistato la versione Pre-Order di DBFZ il giorno prima della data di uscita del gioco. Con questa versione, mi sono ritrovato già sbloccati i personaggi Goku Super Sayan Blu e Vegeta Super Sayan Blu. Completare la storia ci permetterà di sbloccare il personaggio Androide N° 21.

Drabon Ball FighterZ Androide n 21

Un Majin Bu tutto al femminile che avremo l’occasione di conosce appunto terminando la modalità storia. Vediamo però quali sono i personaggi presenti nel roster di DBFZ:

  • Goku Super Sayan
  • Vegeta Super Sayan
  • Goku Super Sayan (Blu)
  • Vegeta Super Sayan (Blu)
  • Goku Black
  • Gohan (Giovane)
  • Gohan (Adulto)
  • Trunks (Dal futuro)
  • Krillin
  • Piccolo
  • Frieza
  • Cell
  • Buu
  • Kid Buu
  • Androide N 16
  • Androide N 18
  • Androide N 21
  • Tien Shinhan (Tensing)
  • Yamcha
  • Ginyu
  • Nappa
  • Gotenks
  • HIT
  • Lord Beerus

Sui PG, ho letto in molti commenti in giro per la rete che riguardano le varie “versioni” di alcuni personaggi. Molti si sono chiesti infatti che senso ha inserire varie versioni di trasformazioni di Goku, Vegeta, Etch… Sinceramente io non la vedo una pessima idea. Ogni PG è unico e non è detto che un Goku Super Sayan sia meno forte di un Goku Super Sayan Blu. Dipende tutto da come si usano e inoltre, il gioco segue la sua trama che prevede parecchi cloni. Infatti, parlando di cloni, vi lascio vedere un video realizzato durante il gioco in modalità storia dove si può vedere un combattimento tra Goku e un clone di Krillin:

Sempre nella modalità “Storia” Goku contro Yamcha (Clone):

La storia che prevede la comparsa di moltissimi cloni dei nostri eroi, giustifica il fatto che potremo trovarci davanti un nostro “doppione”. Goku contro Goku ad esempio, in questo gioco ha un suo perché. I prossimi PG che sono stati annunciati in un nuovo e futuro DLC sono:

  • Broly
  • Bardock
  • Zamasu
  • Vegito
  • Cooler
  • Android 17
  • Goku (Base)
  • Vegeta (Base)

Ritorniamo sul discorso gameplay. Giocando alla modalità storia possiamo anche iniziare ad imparare le basi di combattimento. Le combo sono molto facili da effettuare. Basta semplicemente premere ripetutamente un attacco per effettuare una combo. I pulsanti per gli attacchi sono tre; attacco leggero, attacco medio e attacco pesante. Durante una combo, nessuno ci vieta di continuare l’attacco con altri colpi. Inoltre, durante una combo possiamo passare ad altri colpi modificando così la nostra combo.

Nel video precedente, possiamo vedere un combattimento nella modalità storia che ci chiederà di effettuare delle azioni da superare per poter imparare le base di combattimento. Queste basi e molte azioni di combattimento sono quasi tutte identiche per molti altri PG. Imparando a padroneggiare un PG, saremo in grado di poterli padroneggiare praticamente tutti senza troppi problemi. Un gioco picchiaduro ideato con una dinamica di gioco che permette di essere utilizzata da tutti, sia dai PRO che da giocatori meno esperti. Trovo inoltre una bellissima idea poter utilizzare negli scontri ben tre PG. In questo modo, gli scontri risultano essere molto vari e più divertenti. Con i due pulsanti di cambio PG, possiamo scambiare in combattimento i nostri eroi come una vera e propria tattica di combattimento. Un PG che viene messo a “riposare”, guadagna con il tempo energia. Un sistema che ci permetterà di poter utilizzare tutti e tre i nostri PG con strategia prolungando così anche il combattimento. Soltanto quando l’energia di tutti e tre i nostri PG è a zero perderemo l’incontro.

Le animazioni sulle conclusioni spettacolari

In DBFZ potremo assistere a molte sequenze video fedeli all’anime, tra queste, le conclusioni spettacolari. Queste cutscene si possono vedere prima di uno scontro e anche alla fine dello scontro finale. Tutte le scene sono tratte dall’anime in maniera fedelissima, sembra proprio di essere all’interno dell’anime. Per poter attivare una “Conclusione spettacolare”, il sistema è sempre il medesimo. Basta infliggere al nostro avversario una serie di colpi che finiscono con un attacco pesante fino a mandarlo “KO”.

Dragon Ball FighterZ opinioni e conclusioni

Vorrei precisare che le conclusioni su questo gioco picchiaduro tutto ispirato a Dragon Ball sono solo mie opinioni personali. Ognuno la può pensare come vuole, in moltissimi commenti in rete ho letto che questo gioco è considerato un vero e proprio capolavoro. Secondo me siamo ben lontani dal poterlo considerare “capolavoro”, anzi, bisogna prima di tutto capire che cosa si intende per “capolavoro”. Ogni gioco del genere “picchiaduro” è differente. Anche Tekken 7 all’inizio mi sembrava un capolavoro, ma con il passare del tempo mi sono reso conto che è un po ‘troppo “limitato”. Sto parlando di un gioco dove per colpire l’avversario e contrattaccare bisogna saper premere i giusti pulsanti nel momento giusto. Sempre in Tekken 7, gli scontri tra chi sa veramente giocare arrivano ad essere un semplice aspettare che l’avversario faccia uno sbaglio. Naturalmente, si tratta di una mia opinione per quanto riguarda Tekken 7.

Dragon Ball FighterZ gameplayer Vegeta contro Cell

Per imparare a padroneggiare un PG richiedeva molto tempo in Tekken 7. Una cosa che non ho mai sopportato è il fatto che se un avversario riusciva a farti una combo abbastanza lunga da spingerti contro un muro, nella maggior parte dei casi l’incontro è già compromesso. Anche se riesci a rialzarti, l’energia tolta sarebbe stata veramente parecchia. Nel gameplay, DBFZ assomiglia a Street Fighter V, ma anche in questo caso non è assolutamente la stessa cosa. Secondo il mio parere, da appassionato di giochi picchiaduro, secondo me DBFZ non si può paragonare ad altri giochi come Tekken 7, SFV o Killer Instinct tanto per fare degli esempi. Si tratta di un gioco differente, ma ribadisco, è solo una mia opinione personale. In DBFZ è tutto differente, si gioca molto più velocemente e tutti i combattimenti e i PG mi sembrano davvero molto equilibrati.

Dragon Ball FighterZ Vegeta contro Yamcha

Concludendo, graficamente DBFZ è davvero stupendo, tutte le immagini, i personaggi, le raffigurazioni e le animazioni sono fedelmente identiche all’anime della serie Dragon Ball Super. Il sonoro è davvero ben fatto, anche in questo caso molto fedele all’anime. Come longevità; non credo proprio che sia un titolo che possa far passare presto la voglia di giocarci. Anche se giocando online contro altri utenti vi potrà risultare un po ‘frustrante, non mancano le modalità single-player. Un titolo che merita di essere assolutamente giocato anche se siete soltanto degli appassionati della serie di Dragon Ball.

Dragon Ball FighterZVoto
Grafica90
Sonoro88
Giocabilità94
Longevità92
Carisma86
TOTALE90

Non escludo che nei prossimi mesi questa recensione può avere delle aggiunte e degli aggiornamenti in base alle novità che ci riserverà questo titolo. Nel frattempo, concludo affermando che Dragon Ball FighterZ è un gioco picchiaduro vivamente molto consigliato.

Dove acquistare Dragon Ball FighterZ

Questo gioco si acquista direttamente su Steam per PC, mentre per console, è possibile acquistare varie versioni come la Collector’s:

Per PC, se volete risparmiare parecchi euro, potete acquistare la Key su G2A per poi riscattarla su Steam ritrovandovi il gioco originale ma pagato un po ‘meno.

Dragon Ball FighterZ: Nuovi personaggi giocabili

In Dragon Ball FighterZ sono già usciti nuovi personaggi giocabili come Bardack, Broly, Vegeto SSGSS e la fusione tra Zamasu e Black Goku. Questi, sono solo i primi dei quattro personaggi del season pass. Ne usciranno sicuramente molti altri. Con questi quattro nuovi personaggi sono riusciti a dimostrare che possono riuscire benissimo nel poter implementare nel gioco qualsiasi personaggio della saga di Dragon Ball. La Bandai Namco ha inoltre annunciato altri personaggi che entreranno a far parte del roster. Questi saranno Goku e Vegeta di base, le “versioni” prima che si trasformino in Super Sayan. Il fatto però, che nel roster abbiamo 3 versioni di Goku e di Vegeta è una scelta piuttosto criticata dai giocatori di questo gioco che avrebbero preferito piuttosto una sola versione che magari era in grado di trasformarsi. Oppure, sarebbe stato meglio per molti se magari le versioni sarebbero state solo Super Sayan Blu e con personaggi in più ma completamente differenti.

Dragon Ball FighterZ recensione
10 (100%) 1 vote
Condividi
  • 6
  •  
  • 1
  • 1
  •  
    8
    Shares