Consigli sull’acquisto del miglior portatile per le tue esigenze

I notebook stanno crescendo notevolmente, ma qual è il miglior portatile del 2018? Ecco qualche consiglio sull’acquisto del portatile che si adatti alle vostre esigenze. I computer si differenziano in base a delle caratteristiche più o meno adatte per gaming o semplicemente a scopo lavorativo.

Notebook per gaming

Consigli sull’acquisto del miglior portatile per le tue esigenze

Quest’ultimo fattore è molto importante perché ci consente di scegliere il personal computer più adatto alle nostre esigenze. Naturalmente nel caso siate appassionati di grafica potete scegliere le migliori tavolette grafiche o semplicemente optare per un notebook dalle prestazioni più avanzate.

Come trovare il miglior portatile per le vostre esigenze

Partiamo da un concetto, il notebook ideale esiste ma è soggettivo, ciò significa che a seconda dell’utilizzo che ne se fa, la scelta di quest’ultimo può variare. Per esempio, sarà utile prima di tutto capire in che modo verrà usufruito e distinguerlo in base alla tipologia:

  • Laptop o notebook: sono i device più comuni, particolarmente adatti a chi lavora da remoto o semplicemente per chi non si trova bene con un PC fisso. Entrambi i termini ad oggi sono utilizzati senza differenza.
  • Ultrabook: molto simili alla famiglia dei notebook, ma dallo schermo più ridotto e anche le prestazioni sono minori a causa della loro dimensione che non gli consentirebbe di integrare componenti hardware grossi o che facciano surriscaldare il device.
  • 2-in-1: questi “particolari computer” si suddividono essenzialmente in due moduli, uno sfrutta le caratteristiche di un tablet, l’altro quelle di un PC tradizionale. Le loro dimensioni sono ridotte, circa 13’’, 15’’ pollici. Sono previsti sempre periferiche quali USB e tastiere.
  • Convertibile: si diffondono a macchia d’olio, vengono chiamati così perché il loro schermo si può ruotare a 360°. Le prestazioni sono altrettanto ottimali e svolge le funzioni di un tablet (per il touch-screen) e di un tradizionale PC per le sue caratteristiche hardware.
  • Chrome Book: sono dei normali notebook che a differenza dei precedenti, si distinguono per il sistema operativo detto appunto Chrome OS. È ideale per coloro che devono svolgere semplici operazioni. Inoltre il sistema prevede alcune applicazioni di Android.
  • MacBook: la categoria appartiene ai device Apple, sono pur sempre dei notebook con la differenza che utilizzano il sistema operativo MacOS.

Valutazioni componenti hardware

Un’altra fonte di valutazione che serve a decretare il miglior acquisto per un portatile è l’hardware di cui esso è composto e i componenti PC adattabili. A seconda del lavoro che andrai a fare è opportuno valutare le sue potenzialità in base alla scheda video, la RAM e il processore che ogni computer monta.

Per lavori più complessi o semplicemente per far girare il notebook senza che esso rallenti, la soluzione più efficace sarebbe quella di optare per un PC con processore (minimo i5 di nuova generazione) o meglio ancora per un i7. 4 GB o 8 GB potrebbero essere sufficienti affinché tu possa lavorare senza rallentamenti.

Uscite e periferiche USB

Altre componenti essenziali sono le periferiche USB e l’uscita audio e video, che per molti sono assolutamente indispensabili. I device next-generation nonostante siano più piccoli di dimensioni hanno la possibilità di avere uscite HDMI e predisposte a qualità video elevate, come per esempio il supporto al 4K.

GPU mining: quando servono e quale utilità posseggono?

Con l’arrivo e la crescita costante dei BitCoin e altre cripto valute, molti utenti vogliono scegliere il notebook che garantisca più potenza per effettuare mining. Purtroppo affinché l’operazione vada a buon fine, è necessario valutare la miglior GPU mining che però più spesso, si adatta più facilmente ai computer desktop. Tale situazione accade perché quest’ultimi dispositivi hanno un processore e i componenti hardware più potenti rispetto ai “rivali” di piccole dimensioni, come le varie tipologie di notebook trattate recentemente.

Miglior PC per lavorare da remoto

Nel 2018 ci sono sempre più portatili di piccole o medie dimensioni, ma con grosse capacità di elaborazione. Un fattore di elevata importanza soprattutto per chi lavora da remoto e desidera un device potente ma allo stesso tempo comodo da portar con se. Uno dei migliori portatili del 2018 è il modello HP Spectre X360 (convertibile) molto piccolo ma abbastanza efficace per chi desidera avere velocità e stabilità del sistema operativo.

Ultimo aggiornamento il martedì, Nov 20 2018 11:47AM 11:47

Sicuramente è poco consigliato per chi invece vuole un notebook da gaming o per chi si occupa di lavori di grafica.

Recensioni di notebook e di altri portatili che ti potrebbero interessare:

Consigli sull’acquisto del miglior portatile per le tue esigenze
6 (60%) 1 vote
Condividi
  • 2
  •  
  • 1
  •