Come funziona la SEO e le tendenze

La SEO è sicuramente uno degli argomenti che più fanno preoccupare chiunque abbia a che fare con un sito web e con la sua ottimizzazione. L’acronimo SEO sta per search engine optimization ed indica tutta una serie di attività, molto pratiche, da mettere in campo per ottimizzare il proprio sito per i motori di ricerca.

Come funziona la SEO e le tendenze
Come funziona la SEO e le tendenze

Questo lavoro, che da questa definizione sembrerà molto fumoso, è in realtà una delle principali attività di cui si deve preoccupare chiunque abbia un sito che ha bisogno di aumentare le visite e i guadagnai. Non è un caso che si siano venuti a formare delle figure professionali o in alcuni casi anche dei veri e propri studi di professionisti legati solo a quest’ambito.

Per comprendere meglio cosa sia la SEO, come funziona e quali sono le nuove tendenze dell’ambito, abbiamo pensato di scrivere questo articolo di approfondimento. Vedremo infine come scegliere un’agenzia SEO possa letteralmente cambiare il vostro lavoro e le vostre prospettive di guadagno.

Cos’è la SEO e come funziona

Abbiamo accennato in precedenza cosa sia la SEO, chiaramente su questo argomento si potrebbe parlare per ore, in corsi appositi per formare i specialisti del domani. Tuttavia, è come ovvio possibile dare un’infarinatura generale su come funzioni questa pratica di ottimizzazione di un sito web. Purtroppo il lavoro di ottimizzazione SEO non è né semplice, né immediato nei risultati.

Il lavoro di ottimizzazione richiede vari passaggi che possiamo dividere in quelli di studio e in quelli pratici. Nella prima parte di ottimizzazione di un sito, voi con il vostro professionista di fiducia dovrete concentrarvi sull’analizzare nel dettaglio come vogliamo che la nostra azienda venga cercata online. Questo passo, che sembrerà scontato per molti, è in realtà uno dei momenti più delicati.

Scegliendo esattamente di cosa si occupa la nostra azienda, dovremo scegliere anche le nostre keyword. Le keyword non sono altro che le parole che in genere gli utenti digitano nella barra di ricerca. Spetterà a voi capire per quali parole è più probabile che i vostri clienti vi trovino e ottimizzare il vostro sito in base a quelle.

Passata la fase di studio e scelta delle keyword, servirà mettere le mani in pasta, ovvero andare nella pratica ad ottimizzare il proprio sito. Questo lavoro è talmente sfaccettato che difficilmente è possibile da fare senza un aiuto di tipo professionale. Riassumendo brevemente ogni pagina del vostro sito andrà ottimizzata per le keyword che avrete scelto nella fase iniziale. Dunque link, contenuti, immagini, web design, tutto deve essere perfetto.

A seguire ci sarà il lavoro di link building. Questo è un altro tassello dell’ottimizzazione, uno dei tasselli più vitali e importanti nella gestione del proprio sito. In pratica in questa fase dovremo raccogliere dei link, da siti esterni e autorevoli, verso il nostro sito. Ogni link sarà letto da Google come un voto positivo per noi e migliorerà la nostra posizione nelle ricerche.

In questa fase è importante la scelta dei siti che dovranno avere una domain authority
rilevante, se questo valore fosse basso, anche più del nostro sito, il link sarà particolarmente
inutile.

L’importanza della SEO

Abbiamo dunque visto cos’è l’ottimizzazione SEO e a cosa serve, ovvero a far apparire il nostro sito tra i primi risultati per la ricerca di determinate parole chiave. Ma in che modo questo aiuta la nostra impresa? Questa potrà sembrare una domanda scontata e retorica, ma sono ancora molti quelli non in grado di visualizzare nella sostanza l’importanza di un’ottima SEO.

Un sito che appare tra i primi risultati avrà automaticamente più visite e potenzialmente più conversioni e guadagni, a seconda anche della tipologia di sito che curate. Per un blog ad esempio già le visite sono un guadagno, per un e-commerce invece è necessario che gli utenti effettuino un acquisto.

Se un sito non appare tra i primi risultati o peggio in una delle pagine successive, riceverà molte meno visite e dunque molti meno guadagni.

Tendenze della SEO

Arrivati a questo punto possiamo in definitiva soffermarci sulle tendenze della SEO. Queste sono ovviamente ben conosciute da web agency come Drinking Media SRL, che potranno aiutarvi in questo lavoro estremamente delicato.

Ricerca vocale

Uno dei trend che sicuramente devono essere ben tenuti a mente nella fase di analisi e scelta delle keyword, è sicuramente la ricerca vocale. I dati infatti prevedono che entro il prossimo anno sarà oltre il 50% degli italiani ad avere un assistente vocale domestico a cui delegare buona parte delle proprie ricerche online. In quest’ottica è dunque importante rivalutare la scelta delle nostre keyword, in quanto le ricerche fatte vocalmente sono diametralmente differenti rispetto a quelle scritte.

Se quando scriviamo tendiamo ad essere molto concisi, con poche parole, senza congiunzioni o elementi superflui, nell’ambito vocale invece usiamo frasi più lunghe. Dunque nella scelta delle keyword dobbiamo tenere conto proprio di questo, prediligendo forme di keyword lunghe e meno concise rispetto all’ambito scritto.

L’importanza del mobile

Sembra superfluo da specificare eppure ancora sono molti coloro che pensando i siti web in ottica desktop, dimenticando o lasciando in secondo piano l’esperienza mobile. Questo errore gravissimo non solo potrebbe costarci tantissimi clienti per errori nel sito mobile, ma ci fa ottenere penalizzazioni dai motori di ricerca.

Per questo motivo è importante testare il nostro sito per i dispositivi mobile, di modo che tutto funzioni correttamente e senza particolari problemi. In questo modo permettiamo agli utenti di utilizzare il nostro sito in modo naturale e ottimizzato.

L’importanza dei video

Da ormai alcuni anni i video stanno diventando uno degli strumenti migliori per ottimizzare le prestazioni di qualunque canale online, fino anche ai siti web. In ottica web i video ci permettono, tra le altre cose, di far salire vertiginosamente il tempo di permanenza sul sito degli utenti consentendoci così di avere più tempo per portarlo a condurre particolari azioni.

SEO nei social media

In conclusione, una tendenza che gli esperti devono tenere d’occhio è sicuramente quella della SEO in ambito social media network. Anche qui si sta diffondendo l’idea di keyword e scelta delle stesse per ottimizzare i nostri contenuti.

Altri articoli dal mondo di Internet che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto