Come funziona IPTV
Come funziona IPTV

Come funziona IPTV

Quando si sente parlare di streaming online, possiamo sentire di alcuni termini, tra questi, l’IPTV. Ma come funziona IPTV? Di cosa si tratta? Diamo queste risposte in questo articolo. Diamo un’occhiata più da vicino a cosa sia esattamente l’IPTV, come funziona ed è qual’è la sua architettura e il suo futuro.

Come funziona IPTV? Ma prima di tutto, che cos’è?

Stiamo vivendo un passaggio dalle tradizionali modalità di trasmissione come la TV via cavo o via satellite allo streaming basato su Internet e, l’IPTV, un sistema che ha un ruolo molto importante in questa fase di transizione. In sostanza, i clienti non si preoccupano molto di “avere il contenuto“, ma gli importa di “accedere al contenuto“. È qui che entra in scena IPTV.

Come funziona IPTV
Come funziona IPTV

Cos’è IPTV

L’IPTV è un protocollo televisivo basato su Internet che viene utilizzato per fornire programmi TV, video in diretta e i tanti film su richiesta. Questo sistema è un servizio di televisione digitale che viene erogato tramite un abbonato che consente di utilizzare la tecnologia del protocollo Internet tramite la banda larga o la connessione Internet.

È leggermente diverso dal video digitale a cui accedono milioni di utenti su siti o app di YouTube o Netflix, ma condivide un po ‘della stessa natura onnipresente e pervasiva. Inoltre, diversamente dalla connessione via cavo o satellitare standard, in IPTV più televisori possono utilizzare un singolo abbonamento all’interno di una casa.

Il servizio IPTV offre agli spettatori l’ulteriore vantaggio e la comodità di poter scegliere il programma che vogliono guardare quando e dove vogliono guardarlo oltre a sintonizzarsi su qualsiasi programma TV in diretta che è attualmente in onda.

Differenza tra IPTV e TV tradizionale

Per capire in che modo l’IPTV è diverso dalla TV tradizionale, dobbiamo iniziare confrontando la modalità tradizionale di visualizzazione TV con l’IPTV. La TV via cavo e quella satellitare funzionano entrambi consentendo agli utenti di sintonizzarsi su canali specifici all’interno di quel segnale. La differenza fondamentale è che la TV via cavo funziona tramite una connessione cablata mentre il satellite è wireless fino a quando non raggiunge casa.

IPTV invece, utilizza una rete basata su protocollo Internet (IP) per fornire canali TV al set-top box degli utenti. Le reti Internet differiscono da quelle via cavo e via satellite offrendo contenuti attraverso lo stesso modello client-server che esegue il rendering di e-mail, siti Web e altri servizi basati su Internet.

IP (Internet Protocol)

IP o Internet Protocol, è la lingua utilizzata per il trasferimento di pacchetti di dati tra computer collegati alla rete Internet. Il cliente dei servizi di streaming riceve programmi TV e il contenuto video viene consegnato allo spettatore tramite reti basate su protocollo Internet (IP) anziché via cavo o via satellite.

A differenza del cavo o del satellite in cui il contenuto viene trasmesso in tempo reale, l’IPTV ha la capacità di memorizzare la programmazione sui server alla fine della trasmissione. In questo modo, gli utenti possono richiedere il contenuto su Internet in qualsiasi momento. Sostanzialmente, l’IPTV è molto simile alla navigazione in Internet rispetto alla navigazione tradizionale sui canali.

Utilizza semplicemente IP (Internet Protocol), un protocollo di trasporto che è un meccanismo di consegna per i video allo spettatore. Quando lo spettatore fa clic su un programma TV o richiede un video, viene diviso in pacchetti di dati e inviato su Internet. I server video trasmettono i programmi tramite cavo a fibra ottica tramite connessione Internet.

Architettura IPTV

Come funziona l’IPTV: A seconda dell’architettura di rete del fornitore di servizi, esistono due tipi principali di architettura IPTV che possono essere considerati per l’implementazione IPTV; quella centralizzata e quella distribuita. Il modello di architettura centralizzata è una soluzione relativamente più semplice e facile da gestire. Poiché tutto il contenuto multimediale è archiviato su server centralizzati, non richiede un sistema completo di distribuzione del contenuto.

  • Architettura centralizzata: Generalmente è buona per una rete che fornisce un’implementazione relativamente piccola del servizio VOD, ha una larghezza di banda adeguata e una rete di distribuzione dei contenuti (CDN) efficiente.
  • Architettura distribuita: Altrettanto scalabile come per il modello centralizzato, tuttavia, presenta vantaggi di utilizzo della larghezza di banda e ottime caratteristiche di gestione del sistema che sono essenziali per la gestione di una rete di server più grande.

Gli operatori che prevedono di implementare un sistema relativamente grande dovrebbero prendere in considerazione l’implementazione di un modello di architettura distribuita. Questa architettura richiede tecnologie di distribuzione dei contenuti intelligenti e sofisticate per aumentare la consegna dei contenuti multimediali sulla rete del fornitore di servizi.

I contenuti trasmessi

I contenuti trasmessi da satelliti e antenne locali vengono ricevuti dall’unità centrale. L’unità centrale è la posizione in cui i canali TV in diretta e le sorgenti AV sono codificati, crittografati e trasmessi sotto forma di flussi IP multicast. L’unità centrale conterrà anche i server pubblicitari e i server di streaming TV in diretta nonché i server e la piattaforma Video on Demand (VOD).

VOD, è il luogo in cui le risorse video on demand vengono archiviate e servite come flussi unicast IP quando un utente effettua una richiesta. A volte, la piattaforma VOD può essere localizzata e considerata parte dell’unità centrale dell’IPTV.

I video e i canali TV richiesti vengono consegnati allo spettatore tramite la rete di distribuzione che consiste in un robusto uplink Internet tramite fibra ottica dall’estremità delle emittenti IPTV.

Il futuro dell’IPTV

Negli ultimi anni, l’IPTV ha continuato a crescere. Il numero totale di abbonati IPTV in tutto il mondo ha ormai superato i centotrenta milioni di utenti. L’Europa e l’Asia sono i maggiori territori in termini di numero complessivo di abbonati. Ma in termini di entrate per i servizi, l’Europa e il Nord America generano una quota maggiore delle entrate globali. Il mercato IPTV globale dovrebbe crescere ancora nei prossimi anni.

Oltre a questo articolo su come funziona IPTV, potrebbero interessarti questi altri articoli e guide sullo streaming:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto