Come capire se un sito è sicuro

Ogni giorno migliaia di siti web su Internet subiscono un attacco hacker, soprattutto se si tratta di un sito web che tende a crescere di continuo. Ma come capire se un sito è sicuro? in questa guida troveremo alcuni consigli utili su come rendere il nostro sito web più sicuro dagli attacchi hacker.

Consigli su come capire se un sito è sicuro

Prima o poi, è inevitabile che qualcuno cerchi di hackerare il nostro sito web. Sulla sicurezza online c’è molto da sapere, un argomento in continua evoluzione dove è importante conoscere le ultime novità sulla cyber security. In questa guida, vedremo non solo come capire se un sito è sicuro, ma anche come fare per aumentare la sicurezza del nostro sito web. Se siamo dei proprietari di un sito, siamo stati per forza coinvolti nella sua creazione, nella realizzazione dei contenuti e nella sua pubblicazione rimanendo entusiasmanti dai risultati. Un attacco hacker potrebbe però vanificare tutti i nostri sforzi e i nostri lavori.

Come capire se un sito è sicuro
Come capire se un sito è sicuro

Anche moltissime aziende molto note hanno subito un attacco informatico, tuttavia, la maggior parte degli hacker hanno uno scopo che li portano a fare queste criminose azioni. Solitamente lo fanno per acquisire dati personali di clienti o per il solo gusto personale di poter dire “Ho hackerato questo sito famoso”. Poco meno del cinquanta percento degli attacchi hacker avvengono a piccole società.

Qualsiasi azienda può essere presa di mira dagli hacker, anche siti web di privati. Esistono una moltitudine di minacce alla sicurezza come malware, attacchi brute force, iniezioni SQL e attacchi DDoS. Questi attacchi servono per mandare in down il sito o per rubare i dati personali dei clienti e altre informazioni sensibili.

Attacchi DDoS

Per questo tipo di attacchi, sostanzialmente un hacker utilizza moltissimi computer o server per eseguire un attacco DDoS. Gli attacchi DDoS funzionano colpendo un sito Web con migliaia di richieste false eseguite in pochi secondi. I server, sopraffatti, si bloccano, provocando al nostro sito uno stato di offline e talvolta, anche aprendo delle vulnerabilità di sicurezza per consentire agli hacker di entrare e iniettare codice dannoso.

Quando un tuo sito rimane offline dopo un attacco DDoS per un certo periodo di tempo, questa situazione può influire sulla reputazione del sito agli occhi dei motori di ricerca. Per la protezione con gli attacchi DDoS, il consiglio migliore è di scegliere un hosting affidabile. Buone società di hosting testano le vulnerabilità e fanno molto spesso dei monitoraggi della rete.

Brute Force

Gli attacchi Brute Force (Attacchi di forza bruta) sono spesso utilizzati insieme agli attacchi DDoS. Entrambi questi attacchi, utilizzano un sistema di richieste ripetute verso un server. Però, gli attacchi di forza bruta sono più mirati e tentano ripetutamente di violare le credenziali di accesso.

Anche in questo caso, bisogna scegliere un ottimo provider di web hosting assicurandoci che ci fornisca una linea di difesa contro questi tipi di attacchi piuttosto pericolosi contro il nostro sito web.

XSS cross-site scripting

Si tratta di un’altra tattica utilizzata dagli hacker per danneggiare e per compromettere le applicazioni i siti Web. Un sistema che utilizza un codice errato in siti Web senza pretese, dove può essere trasmesso ai computer delle persone per procedere all’acquisizione dei loro dati e informazioni private.

Come per gli attacchi DDoS e brute force, anche per prevenire gli attacchi XSS cross-site scripting è importante scegliere un ottimo servizio di hosting per il nostro sito web.

SQL injection

Con gli attacchi SQL injection un hacker può accedere alle nostre informazioni sensibili disponibili sul nostro sito web. Infatti, la maggior parte dei database che si trovano su un server sono gestiti da SQL. Con questo sistema di iniezione SQL gli hacker possono accedere al database per ottenere l’accesso ai dati sensibili.

I server che subiscono questo tipo di attacco non sono in grado di distinguere tra le normali richieste SQL e quelle non legittime. Anche in questo caso, per difendersi da questo tipo di attacco, è meglio valutare la scelta di un ottimo piano di Hosting.

Certificato di sicurezza SSL

I siti web con certificato SSL tendono a posizionarsi meglio nei risultati dei motori di ricerca perché adottano una misura di sicurezza necessaria per l’installazione di qualsiasi tipo di pagina Web. Un certificato che dimostra ai visitatori di un sito e ai motori di ricerca che il nostro sito web è sicuro.

I certificati di sicurezza SSL crittografano i dati in entrambe le direzioni tra un server e il computer di un visitatore. Per ottenerlo, basta chiederne l’installazione al nostro Hosting. Il certificato standard è di solito gratuito e il nostro hosting dovrebbe fornircelo senza nessun problema o costo aggiuntivo.

Commenti spam

I commenti spam possono infangare i nostri contenuti. Possono essere commenti falsi da persone che cercano di acquisire link o hacker che vogliono creare confusione sul nostro sito web. Bisogna ideare un piano per gestire questi commenti come una checklist di sicurezza per tutti coloro che consentono i commenti degli utenti sul proprio sito web. Non solo i commenti spam diminuiscono la fiducia delle persone che visitano una nostra pagina web, ma sono anche odiati dai crawler dei motori di ricerca.

Bisogna quindi adottare le giuste misure di sicurezza per assicurarci che le nostre pagine non diventino un raccoglitore gratuito di commenti spam. Una delle migliori soluzioni per farlo, è di utilizzare un sistema di commenti esterno come Disqus o altre integrazioni o plugin se utilizziamo il noto CMS WordPress per il nostro sito web.

Per evitare i commenti spam, il consiglio migliore rimane però quello di disattivarli completamente. Si possono utilizzare altre piattaforme per far commentare dagli utenti i nostri articoli e i nostri contenuti come ad esempio i social network.

Altri articoli e guide dal mondo di Internet che ti potrebbero interessare:

Vota

Fai clic su una stella per votare

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto