Chrome 56 arriva su Windows, macOS e Linux

Chrome 56, il nuovo aggiornamento del browser di Google, cosa comporta e le caratteristiche di questo nuovo aggiornamento al protocollo HTTPS.

Chrome è tra i browser più popolari per sistemi operativi Windows, macOS e per Linux. Con questo browser, Google rilascia la versione stabile Chrome 56 con nuove caratteristiche che riguardano la sicurezza dei dati personali durante la navigazione e il protocollo HTTPS.

Chrome 56
Chrome 56

Chrome 56: HTTPS e contenuti Flash

Chrome 56 è una nuova versione che promette di migliorare la sicurezza e l’esperienza utente. Una delle migliorie introdotte è l’utilizzo di nuove API e di strumenti che attivano di default nella navigazione su Internet l’HTML 5. Con questo nuovo aggiornamento, i contenuti Flash saranno disattivati di default. In questo modo, si velocizza la navigazione e si consente una maggiore sicurezza. L’utente potrà decidere in seguito se voler visualizzare i contenuti in Flash oppure no. Non è un segreto che il motore di ricerca Google reputi i contenuti realizzati in Adobe Flash come obsoleti.

Avvertimento sulla sicurezza

Una delle caratteristiche più interessanti e discusse sul web sull’aggiornamento di Chrome è proprio il suo avviso sulla sicurezza. Sostanzialmente, riguarda tutte le pagine web che richiedendo l’inserimento e la registrazione di dati sensibili e che non utilizzano il protocollo HTTPS. Il browser Chrome incontrando pagine di questo tipo, ancor prima di visualizzarle mostrerà un avviso sulla sicurezza. Non solo, la pagina verrà etichettata come non sicura. Non tutti sanno che oltre al browser Chrome, questo avviso era già stato introdotto anche sul browser Firefox.

Nuovo sistema di cache di Chrome

Un altra nuova caratteristica del nuovo aggiornamento di Chrome è il sistema di cache. Questo nuovo sistema della gestione della cache offre una navigazione più veloce. Gli sviluppatori di questo nuovo aggiornamento dichiarano che il browser è il 60% più veloce perché ottimizza di molto l’utilizzo della cache. Questo nuovo sistema inoltre, migliora di quasi il 30% il caricamento dei siti web. Questa è sicuramente una buona notizia che offrirà non solo tempi ridotti nel caricamento delle pagine ma anche un risparmio di tempo. Il tutto si traduce in risparmio energetico. Per chi utilizza un PC portatile o un dispositivo portatile con questo browser, la durata della batteria ne beneficerà sicuramente.

Protocollo HTTPS e Chrome 56: Conclusioni

La caratteristica più importante di Chrome 56 è sicuramente l’avviso sulla sicurezza. Questo avviso riguarderà chi ha un sito che raccoglie dati personali (Praticamente quasi tutti). Saranno interessate le pagine dei contatti dove si richiede l’inserimento di email, oppure ecommerce, form di registrazione e sopratutto i forum. Questi siti, dovranno necessariamente passare al protocollo HTTPS. Se non si passa a questo protocollo, un ospite potrebbe vedersi l’avviso e sicuramente deciderà di non visitare quella pagina web. Non è assolutamente una cosa positiva per gli amministratori che si vedrebbero calare le visite al proprio sito. L’obiettivo finale di Chrome 56 è di dare un avviso ai navigatori sulla sicurezza ma anche di avvisare i webmaster che l’aggiornamento al protocollo HTTPS sarà in futuro assolutamente necessario.

Potrebbe interessarti:
Vantaggi SEO del protocollo HTTPS

Risultati recensione
Chrome 56
Condividi
Autore e realizzatore del sito Tech Universe, appassionato di tecnologia ed internet. Realizzo recensioni per hardware PC, software e guide di informatica e per internet in genere.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui