Vai al contenuto
Banner 728x90

Aprire un E-commerce, consigli e suggerimenti passo per passo.

Aprire un E-commerce

Aprire un E-commerce può sembrare semplice, ma non è esattamente così.

Dall’apertura della partita IVA, la necessità di un avere Business plan per E-Commerce, fino alle strategie di marketing, sono tante le necessità a cui dobbiamo fare fronte, e non tutte sono così intuitive e di facile realizzazione.

La partita IVA

Sebbene aprire un E-Commerce ci liberi da molte questioni burocratiche legate ai permessi, la partita IVA resta comunque obbligatoria.

Non si tratta solo di superare i 5000 euro di fatturato che spingono all’obbligo, perché in caso di attività saltuaria (ad esempio qualora si vendesse un auto usata a 7000 euro) non è necessaria la partita IVA.

La partita IVA si vede obbligatoria in caso di attività continuativa, e con attività continuativa si intende quell’attività che porta fatturato e che supera i 30 giorni di attività.

Perciò in questo caso è bene rivolgersi al proprio commercialista che saprà indicarci quale tipologia di partita IVA è più indicata alle nostre esigenze e saprà guidarci su come presentare domanda.

Il business plan

Secondo passo, altrettanto importante, è la preparazione di un business plan, ovvero un documento che racchiude i tuoi obiettivi e gli strumenti che andrai a utilizzare.

È una fase fondamentale perché ti darà un primo chiaro quadro di quello che saranno entrate e uscite, in questo modo potrai organizzare per tempo ogni spesa ed evitare di trovarti sopraffatto da imprevisti.

Inoltre potrà essere un ottimo promemoria per quando la tua attività sarà iniziata, lasciandoti libero di concentrarti su tutte le cose che dovrai fare perché potrai fare affidamento su questo documento per tenere a mente le strategie e le spese necessarie.

Non è un procedimento semplice, le variabili da integrare sono numerose, e non si tratta di un mero calcolo algebrico riguardo a costi ed entrate, ma fa riferimento a una moltitudine di elementi che non devono essere tralasciati.

Si può provare a stilare un business plan da soli, ma la scelta migliore è quella di affidarsi a dei professionisti che sapranno sicuramente trovare tutti i punti di forza e debolezza della tua idea di azienda così da ottimizzarla e non rischiare di perdersi qualcosa.

La creazione del sito web

Come per la scelta di un locale adatto quando si vuole dar vita a un’azienda tradizionale, bisogna dare la giusta attenzione anche alla scelta della piattaforma e alla creazione del sito web.

Va cercato il giusto servizio di hosting e scegliere un buon nome di dominio, che sia accattivante, e solo successivamente ci si potrà concentrare sulla creazione vera e propria del sito web.

Molte piattaforme per la creazione di siti web offrono la possibilità di partire da dei template precostruiti e facilitare il lavoro, ma ci sarà sempre bisogno di una personalizzazione, che potrai comunque continuare a fare in qualunque momento anche ad attività avviata.

La logistica

Nel caso in cui tu abbia già un negozio avviato e volessi aprire un E-commerce solo per ampliare la tua veduta, la logistica sicuramente non sarà un problema.

Ma in caso di prima apertura, la logistica è una di quelle cose da inserire in un business plan perché è fondamentale.

C’è bisogno di pensare a:

  • Il magazzino dove contenere i tuoi prodotti
  • L’inventario, per avere sempre chiaro delle giacenze e dell’esaurimento scorte.
  • Il packaging è il biglietto da visita dei tuoi prodotti, la prima cosa che i clienti vedranno, deve essere riconoscibile e caratteristico, così resterà impresso.
    Ma, oltre che la questione estetica, deve essere in grado di contenere e proteggere il prodotto in fase di spedizione.
  • Spedizione e la scelta dei corrieri che siano rapidi, efficienti e non troppo costosi, così da non proporre costi di spedizioni troppo elevati ai clienti.
  • Resi e rimborsi, con la scelta di avere un servizio clienti o su chi graverà le spese di spedizione in caso di reso.

La strategia di Marketing

Completato il lavoro di struttura del sito e la burocrazia che ha alle spalle, l’E-commerce è finalmente pronto per essere aperto, ma questo non implica che i lavori siano finiti.

Ciò che serve adesso è far conoscere il marchio, attirare clienti, ed è quindi necessario usare al meglio quanti più strumenti abbiamo a disposizione.

Copywriting, SEO, Facebook ads, Instagram shopping o email marketing.

Di scelte e possibilità ce ne sono davvero molte, possiamo anche decidere di utilizzarle tutte, ma resta necessaria la qualità del lavoro e quindi il bisogno di avere a fianco una figura esperta che possa impedirti di inciampare e rovinare tutto il tuo duro lavoro.

37,90€
39,90€
disponibile
12 new from 37,90€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
11,99€
disponibile
1 used from 9,28€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
19,00€
20,00€
disponibile
17 new from 18,00€
1 used from 15,31€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
9,40€
9,90€
disponibile
8 new from 9,40€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
49,40€
52,00€
disponibile
14 new from 49,30€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
31,40€
disponibile
12 new from 29,90€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
17,00€
17,90€
disponibile
19 new from 17,00€
1 used from 9,69€
as of 3 Febbraio 2024 23:37
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 3 Febbraio 2024 23:37
728x90