Come aprire file o link senza prendere virus con sandboxie

Essendo sotto natale, voglio fare a tutti un bel regalo, parlando della mia esperienza con un software, sandboxie, davvero utile e a mio avviso indispensabile per la sicurezza del proprio pc.. sopratutto se fate parte di quella categoria d’utenza un pò più smaliziata, gli “smanettoni” e che non si fa problemi a scaricare e aprire files, pensando d’essere coperti dagli antivirus.

Cosa può fare sandboxie in più degli antivirus?

Sebbene sia indiscusso il beneficio del possedere un software anti malware, lo è anche il fatto che perchè l’antivirus faccia effetto “la minaccia” prima deve attivarsi e quindi iniziare ad infettare la macchina, facendo partire azioni, comandi e quant’altro che verranno riconosciute come anomale o rischiose dal software di sicurezza che di conseguenza le bloccherà e metterà in quarantena o eliminerà (a seconda del software che si possiede e dei settaggi).

Un’altra pecca dei software antivirus è il fatto che quando escono nuove tipologie di malware, come ad esempio il cryptolocker, (che dall’inizio del 2014 e per metà anno del 2015 ha fatto parlare di sè parecchio in quanto ai malcapitati che incappavano in questo Ransomware, venivano cryptati tutti i dati contenuti sul pc ai quali si sarebbe potuto riaccedere solo tramite la ricezione di una chiave di decryptazione ovviamente dietro compenso/riscatto) o uno 0-Day essi non sanno come affrontarle ed è come se non li aveste.

Infatti la maggior parte degli antivirus fa riferimento ad un database se il malware che vi attacca no è contenuto in esso, il vostro pc sarà in balia di tale intruso, che non essendo riconosciuto come una minaccia potrà fare ciò per cui è stato programmato.

Con Sandboxie si può mettere una toppa a questo problema, infatti questo software di sicurezza sviluppato da Ronen Tzur, consente la creazione di un ambiente isolato (area virtuale), sulla macchina in cui è possibile lanciare programmi, l’apertura di archivi di cui non si è certi dell’integrità e tutto quello che vi può venire in mente di fare in un’area virtuale, senza temere d’essere infettati da virus, malware ecc ecc.

Pertanto qualsiasi cosa farete all’interno di esso rimarrà lì e potrà essere eliminato con un click, senza database e senza che debba avvenire un riconoscimento di azioni/script dannosi.

Come aprire file o link senza prendere virus con sandboxie

Le frecce rosse (immagine sopra) indicano cambiamenti derivanti da un programma in esecuzione sul computer. La casella Hard disk (senza sandbox) mostra i cambiamenti di un programma in esecuzione normalmente. La casella Hard disk (con sandbox) mostra i cambiamenti di un programma in esecuzione sotto Sandboxie. L’animazione illustra come Sandboxie sia in grado di intercettare le modifiche e isolarle in una sandbox (box di sabbia), raffigurato come un rettangolo giallo. Esso illustra anche come il raggruppamento delle modifiche insieme renda facile e rapida l’eliminazione di esse tutte in una volta.

Il programma essenzialmente è freeware, in quanto una volta scaduti i 30 giorni di prova, esso continua a mantenere la maggior parte delle sue funzionalità attive, ma si è costretti d’aspettare alcuni secondi (con un conto alla rovescia) prima di poterlo riutilizzare ad ogni suo riavvio.

Oltre a creare un’area virtuale, sandboxie creerà anche un’icona sul vostro desktop che collegherà il browser all’area virtuale, quindi quando vorrete frequentare siti loschi o di cui non siete sicuri non dovrete fare altro che cliccare su quell’icona per una navigazione (sul vostro browser consueto), senza pericolo e senza fastidi che non si possano risolvere con 2 click. Immagine E’ inoltre possibile avviare qualsiasi programma installato sul pc, all’interno dell’area virtuale limitandone così le possibilità di azione, funzione molto utile ad esempio se si deve aprire un archivio Rar o Zip, tipologie di files generalmente utilizzati come contenitori per malware.

L’eliminazione di tutte le schifezze in cui è possibile incappare se si fa un uso scellerato del pc, (ovviamente nell’area virtuale) sarà possibile tramite il raggiungimento del Sandboxie Control all’interno del quale sarà possibile cliccare con il tasto destro sull’area virtuale e scegliere se cancellarne il contenuto o eliminare essa stessa interamente.

Appurata l’utilità di questo fantastico programma voglio però avvertire tutti coloro che in questo momento stanno saltando sulla scrivania a braccia in alto gridando Eureka!

Sandboxie non può essere utilizzato come unica soluzione per la protezione e non può sostituire la presenza di un antivirus sul pc, inoltre non tutti i programmi possono essere lanciati all’interno di esso e i virus più tosti possono aggirare la sua barriera (personalmente non è mai capitato e si parla di malware che non s’incontra nella navigazione di tutti i giorni.. “insomma te la devi proprio andare a cercare!”)

A parte questo sono sicuro che dopo averlo installato rimarrete soddisfatti, personalmente non posso che dare un voto positivo a questo programma che mi ha salvato più di una volta dal virus della polizia e da diversi trojan contenuti in pacchetti compressi scaricati dai vari utorrent, emule, mirk & Co.

Come aprire file o link senza prendere virus con sandboxie
Vota questo articolo
Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •