Amazon Prime Air: Consegne con i Droni

Amazon Prime Air, il futuro delle consegne, via cielo ed in 30 minuti grazie ai Droni, il colosso Amazon ispirato da Futurama rivoluziona l’ecommerce.

Amazon Prime Air Droni

Amazon, con il nuovissimo sistema Amazon Prime Air, effettuerà tutte le consegne via aerea, trasportando i pacchi via cielo fino alla nostra abitazione e con tempistiche da record: appena 30 minuti. I fattorini del cielo, in stile Futurama, stanno arrivando.

Droni Amazon Prime Air

Jeff Bezos, fondatore e numero uno di Amazon, ha annunciato l’avveniristico progetto. Gli elicotterini potrebbero decollare entro pochi anni. Consegne in 30 minuti. Questo è il record che Amazon si prefigge di battere con Amazon Prime Air, consegnare gli ordini in appena 30 minuti dall’acquisto e dal pagamento.

I mini droni, saranno in realtà dei piccoli elicotteri, alimentati a batteria e denominati Octocoper, probabilmente dal numero di motori che li compongono e gli danno la spinta per volare.

Il servizio di consegne con i droni di Amazon Prime Air

Per il momento il servizio Amazon Prime Air è in fase sperimentale, occorre che sia dato il via libera delle leggi federali statunitensi perché “prenda volo” la realtà di Prime Air. I droni dell’azienda di Seattle, velivoli che viaggiano assolutamente senza pilota, controllati esclusivamente da un computer di bordo, avranno la possibilità di trasportare pachi pesanti fino a due kilogrammi e mezzo, il che rappresenta circa l’86% delle consegne, come tipologia volume/peso, che Amazon effettua ad oggi.

In quanto tempo? Circa mezz’ora dalla ricezione del pagamento del bene. I droni Prime Air di Amazon possono coprire zone nel raggio di sedici chilometri dai magazzini in cui viene stoccata e preparata la merce per l’evasione degli ordini. In questo modo vengono tagliate le spese e i tempi di consegna.

Inoltre il vantaggio, sottolinea Amazon, nel progetto Prime Air è quello di offrire una tecnologia assolutamente non inquinante, in grado di salvaguardare il nostro pianeta sia in termini di emissioni che di traffico, tagliando drasticamente i rapporti con i consueti corrieri che effettuano le consegne.

Il futuro? La copertura, tramite il progetto Prime Air, dell’intero sistema di consegne degli ordini, arrivando a coprire il 100% e battendo il limite dei 16 chilometri.

Aggiornamento Amazon Prime Air Febbraio 2018

Amazon Prime Air oggi è ancora un servizio che è in fase di sviluppo e non è stato di certo abbandonato. Questo futuro servizio di consegna utilizzando i droni ha già avuto le prime dimostrazioni pubbliche sul campo della consegna.

In un video dimostrativo, possiamo vedere un drone che atterra e consegna il suo pacco per poi ripartire per tornare alla base. In alcuni paesi però, come l’America, esistono delle leggi e delle regolamentazioni un po ‘più restrittivi sulle norme di volo che non in altri paesi.

Negli stati uniti non è da escludersi che ci saranno delle modifiche a queste regolamentazioni. Sarà sicuramente una modifica che permetterà ad Amazon di poter utilizzare i suoi droni per le consegne.

Sopra, video dimostrativo di consegne tramite drone realizzato dalla stessa Amazon.

Aggiornamento Amazon Prime Air Dicembre 2018

Il capo di Amazon, aveva annunciato un servizio di consegna con drone entro il 2018, ma è chiaro che la promessa è lontana dall’essere mantenuta. Tra preoccupazioni tecniche e problemi legislativi, questa fantasia del gigante della distribuzione è difficile da concretizzare.

Nel dicembre del 2013, Jeff Bezos aveva predetto che le consegne di pacchi sarebbero state presto eseguite da droni. Il gigante della distribuzione ha trasmesso su YouTube un annuncio per il suo futuro servizio Amazon Prime Air in cui abbiamo visto un cliente consegnare un oggetto in meno di trenta minuti con un drone.

Consegne con i Droni

Un servizio che avrebbe dovuto richiedere cinque anni per diventare realtà. Siamo però a dicembre 2018 e basta un’occhiata al cielo per vedere che l’esercito dei droni di Amazon ancora non esiste. L’azienda ha comunque effettuato alcune consegne aeree in Inghilterra nel 2016.

Consegne con i Droni

Consegne con i Droni

Ma è stata più una sperimentazione che un vero e proprio lancio per il grande pubblico. Anche negli Stati Uniti Amazon Prime Air sta faticando a decollare. Per molti anni, Jeff Bezos ha anche dovuto spostare la sua base di test in Canada per sfuggire alla legislazione ritenuta “frustrante”.

I tempi in cui le autorità rilasciano le autorizzazioni di volo, sono di circa sei mesi. In questo arco ti tempo, i modelli di droni diventano obsoleti. Da maggio 2018, il problema dovrebbe essere risolto poiché l’amministrazione di Trump ha approvato l’implementazione di un programma triennale per testare questa modalità di consegna.

Perché così tanto tempo in attesa? Se la promessa di Jeff non è stata mantenuta, è principalmente a causa della legislazione. Negli Stati Uniti, la Federal Aviation Administration gestisce i voli. L’agenzia non consente ai piloti di droni di perdere il loro veicolo.

Se la legge non si evolve, è impossibile lanciare nell’aria i droni autonomi in grado di andare in aree remote. Per Colin Snow, esperto sull’uso di UAV, ci vorranno almeno dieci anni prima che tali regolamenti possano evolversi.

Consegne con i Droni? Dobbiamo ancora aspettare parecchio prima di vederci recapitare a casa un pacco da un drone.

A proposito dell'autore

Autore e amministratore del sito Tech Universe, appassionato di tecnologia e internet. Recensioni hardware PC, software e guide d'informatica e internet in genere.