Home > Articoli > Smartphone: La storia

Smartphone: La storia

Uno smartphone è un telefono cellulare con un avanzato sistema operativo mobile che combina caratteristiche di un personal computer con sistema operativo e con altre utili funzioni per l’uso mobile o palmare.

Smartphone

La storia dello smartphone

Theodore Paraskevakos

Theodore Paraskevakos

Lo smartphone combina in genere tutte le caratteristiche di un telefono cellulare con quelli di altri popolari dispositivi mobili. Ad esempio, un personal digital assistant (PDA), lettore multimediale, unità di navigazione GPS e fotocamera digitale. La maggior parte degli smartphone possono accedere ad Internet e possono eseguire applicazioni di terze parti. Hanno un touchscreen come interfaccia utente con display LCD, OLED, AMOLED, LED o uno schermo simile. Gli smartphone si sono diffusi nel ventunesimo secolo e la maggior parte di quelli prodotti a partire dal 2012 hanno la banda larga mobile ad alta velocità 4G LTE, sensori di movimento, e di pagamento mobile. I dispositivi che combinano telefonia e informatica sono stati concepiti da Nikola Tesla nel 1909 e Theodore Paraskevakos nel 1971 e brevettato nel 1974. Sono stati messi in vendita a partire dal 1993. Paraskevakos fu il primo a introdurre i concetti di intelligenza, l’elaborazione dei dati e schermi visivi nei telefoni. Nel 1971, mentre stava lavorando con Boeing ad Huntsville, Paraskevakos dimostrò come un trasmettitore e un ricevitore potevano fornire ulteriori modi per comunicare con apparecchiature remote. I modelli di lavoro originali e storici sono ancora in possesso di Paraskevakos. Il primo telefono cellulare a integrare le funzioni di PDA è stato un prototipo di IBM sviluppato nel 1992. Questo prototipo ha dimostrato che un PDA poteva presentare altre applicazioni come mappe e notizie incorporate con un telefono cellulare.

Le versioni

Simon Personal Communicator - Il primo smartphone 1994

Simon Personal Communicator – Il primo smartphone 1994

Una versione raffinata del prodotto è stato commercializzato nel 1994 dalla BellSouth sotto il nome di Simon Personal Communicator. Il Simon è stato il primo dispositivo cellulare che poteva essere definito correttamente come uno “smartphone“. Anche se non è stato chiamato così nel 1994. Oltre alla sua capacità di effettuare e ricevere chiamate telefoniche da cellulari, il Simon Personal Communicator è stato in grado di inviare e ricevere fax e messaggi di posta elettronica. Comprendeva diverse altre applicazioni come rubrica, calendario, appuntamenti scheduler, calcolatrice, orologio mondiale, e blocco note attraverso il suo display touch screen. Simon Personal Communicator è il primo smartphone ad aver incorporato le caratteristiche di un PDA. Alla fine del 1990, molti utenti di telefonia mobile avevano un dispositivo PDA dedicato con in esecuzione le prime versioni dei sistemi operativi come Palm OS, BlackBerry OS o Windows CE / Pocket PC. Questi sistemi operativi sarebbero poi evoluti in sistemi operativi mobili.

 

OmniGo 700LX

OmniGo 700LX

Nel marzo del 1996, Hewlett-Packard ha rilasciato il suo OmniGo 700LX. Era una versione modificata del PDA 200LX che ha sostenuto un telefono cellulare compatibile Nokia-2110 che aveva integrato il software nella ROM. Il dispositivo era caratterizzato da uno schermo LCD in scala di grigi a 4 tonalità. La risoluzione era a 640×200 pixel CGA e poteva essere usato per effettuare e ricevere chiamate, messaggi di testo, e-mail e fax. E ‘stato anche il primo 100% compatibile con DOS 5.0, permettendo di funzionare con migliaia di titoli software esistenti, tra cui le prime versioni di Windows.

Nel giugno 1999, Qualcomm ha annunciato un “CDMA Digital PCS Smartphone” con connettività integrata Palm PDA e Internet. Era conosciuto come lo “Smartphone PDQ“. All’inizio del 2000, l’Ericsson R380 è stato rilasciato da Ericsson Mobile Communications ed è stato il primo dispositivo commercializzato come “smartphone”. La navigazione sul web era limitata ma univa le funzioni di un telefono cellulare e un PDA con un touchscreen utilizzando un pennino.

Ericsson R380

Ericsson R380 – Il primo dispositivo commercializzato come “smartphone”.

All’inizio del 2001, è stato introdotto sul mercato il Kyocera 6035, che ha unito un PDA con un telefono cellulare ma inoltre aveva la navigazione sul web anche se limitata. Nel 2002, Handspring ha rilasciato il Treo 180. Il primo smartphone a combinare Palm OS e un telefono GSM, con la telefonia, messaggistica SMS e l’accesso a Internet completamente integrato in Palm OS. Sugli smartphone prima di Android, iOS e BlackBerry, si aveva Symbian, che è stato originariamente sviluppato da Psion. E ‘stato il sistema operativo per smartphone più diffuso al mondo fino all’ultimo trimestre del 2010.

La commercializzazione degli smartphone sul mercato

Nel 1999, la società giapponese NTT DoCoMo ha rilasciato il primo smartphone. Questi telefoni funzionavano su i-mode, che forniva i dati di velocità di trasmissione fino a 9,6 kbit /s. A differenza di future generazioni di servizi wireless, NTT DoCoMo i-mode utilizzava cHTML. Un linguaggio che limitava alcuni aspetti del tradizionale HTML a favore di un aumento della velocità di dati per i dispositivi. Funzionalità limitate, piccoli schermi e larghezza di banda limitata per questi telefoni che utilizzavano le velocità di trasmissione dati più lente disponibili in quegli anni.

L’ascesa dei i-mode ha aiutato NTT DoCoMo che accumulò circa 40 milioni di abbonati entro la fine del 2001. E ‘stato anche al primo posto nella capitalizzazione di mercato in Giappone e secondo a livello mondiale. Questo potere calò a fronte della crescita del 3G e dei nuovi telefoni con funzionalità di rete wireless avanzate. Al di fuori del Giappone, gli smartphone erano ancora rari fino all’introduzione dell’Hiptop nel 2002. Si è visto un moderato successo negli Stati Uniti, come il T-Mobile Sidekick. Più tardi, a metà degli anni 2000, i dispositivi basati su Microsoft Windows Mobile hanno iniziato a guadagnare popolarità tra gli utenti business negli Stati Uniti. Il BlackBerry aveva guadagnato moltissimi utenti negli Stati Uniti. Gli utenti americani gli diedero il termine popolare “CrackBerry” nel 2006, a causa della sua natura di dipendenza. BlackBerry GSM 6210, BlackBerry 6220, BlackBerry 6230 e altri dispositivi uscirono nel 2003.

Gli Smartphone ai giorni nostri

Symbian

Symbian

Symbian è stato il più popolare sistema operativo per smartphone in Europa durante la metà degli anni 2000. Inizialmente, i dispositivi Symbian di Nokia sono stati concentrati su attività, simile a Windows Mobile e BlackBerry. A partire dal 2006, Nokia ha iniziato la produzione di smartphone resa popolare dal Nseries. In Asia, con l’eccezione del Giappone, la tendenza è stata simile a quella europea. Nel 2003, Motorola ha lanciato il primo smartphone ad utilizzare Linux, l’A760. Mentre la versione iniziale era limitata ad un unico apparecchio di fascia alta disponibile solo in Asia. L’intenzione del produttore era di utilizzare Linux sulla maggior parte dei suoi cellulari, compresi i modelli di fascia bassa. Altri ulteriori modelli usavano Linux come ad esempio il Motorola Ming A1200i nel 2005. Diversi successori alla linea Ming sarebbero usciti fino al 2010. Alla fine del 2009, Motorola ha rilasciato il Motorola Cliq, il primo smartphone di Motorola con Linux, un sistema operativo Android. All’inizio del 2007, Apple Inc. ha introdotto l’iPhone, uno dei primi smartphone ad utilizzare un multi-touch come interfaccia.

 

 

Motorola Cliq 2.1

Motorola Cliq 2.1

L’iPhone è stato notevolmente utilizzato per il suo ampio touchscreen e per l’input diretto con un dito come principale mezzo di interazione al posto di uno stilo, una tastiera o tastierino tipico per gli altri smartphone del momento. Nell’ottobre del 2008, il primo telefono ad utilizzare Android era chiamato HTC Dream (noto anche come il T-Mobile G1). Android è una piattaforma open-source fondata da Andy Rubin e ora di proprietà di Google. Anche se l’adozione di Android è stata relativamente lenta in un primo momento, ha iniziato a guadagnare popolarità nel 2010 e all’inizio del 2012. Ha dominato la quota di mercato degli smartphone in tutto il mondo, che continua fino ad oggi. Queste nuove piattaforme portarono al declino quelle precedenti. Microsoft, per esempio, ha iniziato un nuovo sistema operativo da zero, chiamato Windows Phone. Nokia ha abbandonato Symbian e ha collaborato con Microsoft per utilizzare Windows Phone sui suoi smartphone. Windows Phone poi è diventato il terzo più popolare sistema operativo. Palm webOS è stato acquistato da Hewlett-Packard e successivamente venduto a LG Electronics per l’uso su LG Smart TV. BlackBerry, precedentemente noto come Research In Motion, ha fatto una nuova piattaforma basata su QNX, chiamata BlackBerry 10.

I recenti sviluppi tecnologici degli Smartphone

Tecnologia OLED

Tecnologia OLED

Nel 2013, l’azienda Fairphone ha lanciato il suo primo smartphone al London Design Festival per affrontare le preoccupazioni per quanto riguardava l’approvvigionamento dei materiali nella produzione. Alla fine del 2013, QSAlpha aveva avviato la produzione di uno smartphone interamente progettato intorno alla sicurezza, crittografia e protezione di identità. Nel dicembre del 2013, i primi smartphone con tecnologia OLED sono stati introdotti sul mercato al dettaglio con la vendita del Samsung Galaxy e LG G Flex. Nei primi mesi del 2014, gli smartphone cominciavano ad usare Quad HD (2K) 2560×1440 su schermi a 5.5 ” fino a 534 PPI su dispositivi come il G3 LG. Un miglioramento significativo rispetto ad Apple Retina Display. Il Quad HD viene utilizzato in televisori avanzati e nei monitor per informatica. A partire dal 2014, le reti Wi-Fi sono state molto utilizzate sugli smartphone. Il Wi-Fi diventa sempre più prevalente e più facile da utilizzare per la connessione dove un telefono con Wi-Fi ha servizi che cominciarono a decollare. Gli smartphone sono sempre più integrati con gli usi di tutti i giorni. Per esempio, carte di credito e pagamenti mobili sono integrati nell’utilizzo con gli smartphone. Gli utenti possono inviare i pagamenti in contanti tramite applicazioni per smartphone e piattaforme SaaS.

La tecnologia

Quad HD

Quad HD

Recentemente, Apple Pay ha raccolto 34 nuove banche al roster sostenendo la loro piattaforma di pagamento mobile, dove i commercianti ne hanno rapidamente preso l’adozione. Inoltre, recenti innovazioni tecnologiche si stanno fondendo con gli smartphone, in cui lo smartphone può agire come una chiave digitale. Microsoft Lumia 950XL è stato il primo telefono ad avere Windows Continuum. Alcuni smartphone possono essere classificati di “fascia alta” per le loro fotocamere “point-and-shoot” con sensori di grandi dimensioni fino a 1 ” a 20 megapixel e video a 4K. Alcuni possono memorizzare le loro foto in esclusivi formati d’immagine RAW. Nel mese dell’ottobre 2015, Microsoft ha annunciato Windows Continuum, una funzionalità che consente agli utenti di collegare i loro dispositivi a un monitor esterno tramite Microsoft Continuum display Dock. HP aggiunge un livello per il Continuum con il loro HP Workplace, che permette all’utente di eseguire un APP Win32 da un server virtualizzato. Il primo smartphone modulare a disposizione del pubblico è il Fairphone 2 ed è stato rilasciato nel mese del dicembre 2015; gli utenti possono rimuovere e sostituirne le parti.

I futuri possibili sviluppi

Gli smartphone OLED pieghevoli potrebbero essere disponibili solo tra un decennio a causa del loro costo notevole nel produrli. C’è un relativo alto tasso di fallimento durante la produzione di questi schermi. Meno di un granello di polvere può rovinare uno schermo durante la produzione. La creazione di una batteria che può essere piegata è un altro ostacolo da superare. I futuri smartphone potrebbero non avere una batteria tradizionale, come loro unica fonte di energia ma potranno essere alimentati da future nuove fonti di energia.

Sistemi operativi mobili

Android è un sistema operativo mobile sviluppato da Google Inc., e sostenuto da un consorzio industriale conosciuto come la Open Handset Alliance. Si tratta di un open source, una piattaforma con opzionali proprietarie di componenti, tra cui una suite di software di punta per i servizi di Google, applicazioni e vetrine di contenuti Google Play. Android è stato ufficialmente introdotto attraverso il rilascio del suo dispositivo inaugurale, l’ HTC Dream (T G1-Mobile) il 20 ottobre 2008.

Android

Android

Come prodotto open source, Android è stato anche oggetto di sviluppo di terze parti; gruppi di sviluppo hanno utilizzato il codice sorgente di Android per sviluppare e distribuire le proprie versioni modificate del sistema operativo, come ad esempio CyanogenMod, per aggiungere funzionalità al sistema operativo e fornire versioni più recenti di Android per dispositivi che ricevono più aggiornamenti ufficiali dal loro fornitore. Alcune versioni di Android hanno adottato funzioni anche da altri fornitori. La Gartner Research ha stimato che 325 milioni di smartphone Android sono stati venduti nel corso del quarto trimestre del 2015.

iOS

ios

iOS (ex iPhone OS ) è un proprietario del sistema operativo mobile sviluppato da Apple Inc. L’ iPhone è stato presentato nel gennaio 2007. Il dispositivo introduceva numerosi concetti di design che sono stati adottati da piattaforme smartphone moderni, come ad esempio l’uso di multi-touch per la navigazione, evitando controlli fisici a favore di quelli resi dal sistema operativo stesso sul suo touchscreen. Nel 2008, Apple ha introdotto l’ App Store, un negozio centralizzato per l’acquisto di nuovi software per dispositivi iPhone. iOS si può anche integrare con un programma musicale di Apple iTunes per sincronizzare i media ad un personal computer. La dipendenza da un PC è stata rimossa con l’introduzione di iCloud su versioni successive di iOS, che fornisce la sincronizzazione dei dati degli utenti tramite i server di Internet tra più dispositivi.

Windows Phone

Windows Phone

Windows Phone è una serie di sistemi operativi per smartphone sviluppato da Microsoft. La sua versione originale, Windows Phone 7, era una versione rinnovata del precedente. L’interfaccia utente di Windows Phone è stata progettata per contrastare i suoi concorrenti. Windows Phone è integrato anche con altri marchi e piattaforme Microsoft, tra cui Bing, SkyDrive e Xbox. Microsoft Office Mobile Apps sono stati anche in bundle con il sistema operativo. Windows Phone 8 è stato rilasciato nel 2012; era incompatibile con i dispositivi esistenti, ma è passato ad un sistema centrale basato su piattaforma Windows NT, ha ampliato il supporto hardware della piattaforma e delle funzionalità.

Windows 10 mobile è stato rilasciato nel 2015 in ritardo; non è più promosso con il marchio Windows Phone, in quanto è destinato a fornire una maggiore coerenza e l’integrazione con Windows 10 per PC. La serie Windows Phone ha avuto scarsa adozione rispetto ai suoi concorrenti. La mancanza di interesse per la piattaforma ha portato anche ad una diminuzione della applicazioni di terze parti, e alcuni fornitori hanno concluso il loro supporto per Windows Phone del tutto. Il più importante fornitore di Windows Phone è stato Nokia che ha esclusivamente adottato Windows Phone come piattaforma per smartphone nel 2011 come parte di un partenariato più ampio con Microsoft. Nokia serie Lumia era la linea più popolare di dispositivi Windows Phone, che rappresentava l’83,3% di tutti i telefoni Windows venduti nel giugno 2013. Microsoft ha acquisito business mobile di Nokia per poco più di 5440 milioni di dollari nel mese dell’aprile 2014, formando la filiale Microsoft mobile sotto l’ex CEO di Nokia Stephen Elop.

BlackBerry

Nel 1999, la RIM ha rilasciato il suo primo dispositivo BlackBerry, fornendo in tempo reale le comunicazioni di posta elettronica protetta su dispositivi wireless. Servizi come BlackBerry Messenger forniscono l’integrazione di tutte le comunicazioni in un’unica casella di posta. Nel mese del settembre 2012, la RIM ha annunciato che i 200 milionesimo smartphone BlackBerry è stato spedito. A partire dal settembre 2014, ci sono circa 46 milioni di abbonati ai servizi BlackBerry attivi. Più di recente, la RIM ha subito una transizione di piattaforma, cambiando il suo nome in BlackBerry per fare nuovi dispositivi su una nuova piattaforma denominata “BlackBerry 10”. Nel novembre 2015 ha rilasciato uno smartphone Android, il BlackBerry Priv.

OS Sailfish

Il sistema operativo Sailfish è basato sul kernel Linux e Mer. Sailfish include una parziale o totale proprietà multi-tasking come interfaccia utente programmate da Jolla. Sailfish OS è destinato ad essere un sistema composto da molti dei team di MeeGo, che ha lasciato Nokia per formare Jolla, utilizzando finanziamenti nell’ambito del programma di Nokia “Bridge”.

Tizen

Tizen è basato su Linux, sistema operativo per dispositivi inclusi smartphone, tablet, televisori intelligenti, computer portatili e macchine fotografiche intelligenti. Tizen è un progetto all’interno della Linux Foundation ed è governata da un direttivo tecnico Group (TSG), composto tra gli altri da Samsung e Intel. Nel mese di aprile 2014, Samsung ha rilasciato il Samsung Gear 2 e il Gear 2 Neo con in esecuzione Tizen. Il Samsung Z1 è il primo smartphone prodotto da Samsung che ha Tizen; è stato rilasciato sul mercato in data 14 gennaio 2015.

Ubuntu Touch

Ubuntu Touch (noto anche come Ubuntu Phone) è una versione mobile del sistema operativo Ubuntu sviluppato da Canonical UK Ltd. E ‘stato progettato principalmente per i dispositivi mobili touchscreen, quali smartphone e tablet PC.

Symbian

Symbian è stato originariamente sviluppato da Psion ed è stato il sistema operativo per smartphone più utilizzato fino al quarto trimestre 2010, anche se la piattaforma non ha guadagnato la popolarità o consapevolezza diffusa negli Stati Uniti come ha fatto in Europa e in Asia. Il primo telefono Symbian, lo smartphone touchscreen Ericsson R380, è stato rilasciato nel 2000 ed è stato il primo dispositivo commercializzato come “smartphone”. Varianti di Symbian OS hanno cominciato ad emergere, in particolare Symbian UIQ, MOAP e S60, ciascuna supportata da diversi produttori. Con la creazione di Symbian Foundation nel 2008, Symbian OS è stato unificato in una variante sotto la guida di Nokia. Nel febbraio 2011, Nokia ha annunciato che avrebbe sostituito Symbian con Windows Phone come sistema operativo su tutti i suoi futuri smartphone.

Windows Mobile

Windows Mobile è stato basato su Windows CE kernel e fece la sua prima apparizione come sistema operativo Pocket PC 2000. Nel corso della sua durata, il sistema operativo è stato disponibile nei formati sia touchscreen e non-touchscreen. E ‘stato fornito con una suite di applicazioni sviluppate con le API di Microsoft Windows ed è stato progettato per avere caratteristiche e aspetto un po’ simili alle versioni desktop di Windows. Terze parti potrebbero sviluppare software per Windows Mobile senza restrizioni imposte da Microsoft. Le applicazioni software sono finalmente acquistabili su Windows Marketplace for Mobile durante la breve vita del servizio. Windows Mobile è stato gradualmente eliminato in favore di Windows Phone.

Bada

Il sistema operativo Bada per smartphone è stato annunciato da Samsung nel novembre 2009. Il primo telefono con Bada è stato il Samsung Wave S8500, uscito nel giugno 2010. Samsung ne aveva spediti 4,5 milioni di questi telefoni che eseguivano Bada nel secondo trimestre del 2011. Nel 2013, Bada si è fusa con una piattaforma simile chiamata Tizen.

Firefox OS

Firefox OS è stato sviluppato da Mozilla nel febbraio 2012. E ‘stato progettato per avere un sistema alternativo per i dispositivi mobili, utilizzando standard aperti e applicazioni HTML5. A partire dal 2014 sempre più aziende hanno collaborato con Mozilla tra cui Panasonic (che sta facendo uno smart TV con Firefox OS) e Sony. Nel dicembre 2015, Mozilla ha annunciato che avrebbe gradualmente sviluppato Firefox OS per smartphone, e si concentrerà su altre forme di dispositivi collegati ad Internet.

Palm OS

Nel maggio 2002, Handspring ha rilasciato il Palm OS Treo 270 smartphone, che non supporta la Springboard, sia con un touchscreen e una tastiera completa. Il Treo aveva la navigazione web wireless, e-mail, calendario, un organizzatore di contatti e applicazioni mobili di terze parti che possono essere scaricati o sincronizzati con un computer. Handspring è stato acquistato da Palm, Inc. , che ha rilasciato il Treo 600 e ha continuato rilasciando i dispositivi Treo con un paio di dispositivi Treo con Windows mobile. Dopo l’acquisto di Palm nel 2011, Hewlett-Packard (HP) ha interrotto la produzione del suo smartphone webOS.

webOS

webOS è un sistema operativo mobile di proprietà in esecuzione su kernel Linux, sviluppato inizialmente da Palm, che lo ha lanciato con il Palm Pre. Il 18 agosto 2011, HP ha annunciato che webOS doveva essere interrotto. HP ha rilasciato webOS come open source sotto il nome di webOS Open, e prevede di aggiornarlo con funzionalità aggiuntive. Il 25 febbraio 2013 HP ha annunciato la vendita di WebOS per LG Electronics, che ha utilizzato il sistema operativo per i suoi attuali televisori connessi ad Internet “intelligenti”, ma non per gli smartphone. Nel gennaio del 2014, Qualcomm ha annunciato di aver acquisito i brevetti tecnologici di HP, che comprendevano tutti i brevetti WebOS.

Maemo / MeeGo

MeeGo è un sistema operativo creato dal codice sorgente di Moblin (prodotto da Intel) e Maemo (prodotto da Nokia). Prima di allora, Nokia Maemo veniva utilizzato su alcuni dei suoi smartphone e tablet Internet (come Nokia N810 e N900). MeeGo è stato originariamente concepito per una vasta gamma di dispositivi, dai netbook, ai tablet, fino agli smartphone e televisori intelligenti. Tuttavia, gli unici che hanno usato smartphone MeeGo è stato il Nokia N9 e Nokia N950 (MeeGo v1.2 Harmattan). A seguito della decisione di Nokia di passare a Windows Phone OS nel 2011 e di cessare lo sviluppo di MeeGo, Linux Foundation ha annullato MeeGo nel settembre 2011 a favore dello sviluppo di Tizen.

Le applicazioni e il mercato degli smartphone

L’introduzione di App Store di Apple per iPhone e iPod Touch nel luglio 2008 divulgava la distribuzione online per le applicazioni di terze parti (software e programmi per computer) si è concentrato su una singola piattaforma. Fino a quel punto, la distribuzione di applicazioni per smartphone dipendeva da fonti di terze parti che fornivano applicazioni per più piattaforme, come GetJar, Handango, Handmark, e PocketGear. Dopo il successo di App Store, gli altri produttori di smartphone lanciarono altre application store, come ad esempio Android Market di Google nel mese di ottobre 2008 e RIM BlackBerry App World nel mese di aprile 2009.

app_store

Nel febbraio 2014, il 93% degli sviluppatori mobili miravano allo smartphone per lo sviluppo di applicazioni mobili. Google Play o Google Play Store e in origine l’Android Market erano una distribuzione digitale su piattaforma gestita da Google. Una delle principali caratteristiche degli smartphone è il loro schermo. Di solito riempiono la maggior parte della superficie frontale del telefono (circa il 70%); le dimensioni dello schermo di solito definiscono le dimensioni di uno smartphone. Molti hanno un rapporto d’aspetto di 16:9; alcuni sono 4:3 o di altri rapporti.

Gli schermi degli smartphone sono misurati in diagonale a partire da 2,45 pollici. Gli smartphone con schermi più grandi di 4,5 pollici, vengono comunemente utilizzati con una sola mano.

L’utilizzo degli Smartphone

Applicazioni smartphone

Nel terzo trimestre del 2012, un miliardo di smartphone erano in uso in tutto il mondo. Dal 2013, il 65 per cento dei consumatori degli Stati Uniti possedevano uno smartphone. Il mercato europeo dei dispositivi mobili a partire dal 2013 è di 860 milioni di euro. In Cina, gli smartphone rappresentano più della metà di tutte le spedizioni di cellulari nel secondo trimestre del 2012 e nel 2014 ci sono stati 519.7 milioni di utenti di smartphone, con il numero stimato in crescita a 700 milioni entro il 2018. A partire dal novembre 2011, il 27% di tutte le fotografie sono state scattate con gli smartphone dotati di fotocamera. Uno studio condotto a settembre 2012 ha concluso che 4 su 5 possessori di smartphone usano il dispositivo per fare acquisti. Un altro studio condotto a giugno 2013 ha concluso che il 56% degli adulti americani possiede uno smartphone di qualche tipo. Le spedizioni mondiali degli smartphone hanno superato un miliardo di unità nel 2013, in crescita del 38% a partire dal 2012 di 725 milioni. Dal 1996 le spedizioni di smartphone hanno avuto una crescita positiva, ma nel primo trimestre 2016 per la prima volta le spedizioni sono scese del tre per cento su base annua. La situazione è stata causata da un saturo mercato cinese. Nel 2011, Apple ha avuto il più alto numero di spedizioni sul mercato in tutto il mondo. Nel primo trimestre 2015 negli Stati Uniti, la quota di mercato di Android è stata del 53,2%; IPhone di Apple ha avuto una quota del 41,3% e gli smartphone Android di Samsung hanno avuto il 29,3%.

In uno studio del 2012 della University of Southern in California ha fatto emergere che i rapporti sessuali non protetti degli adolescenti risultano più comuni tra i proprietari di smartphone. Un’altro studio scientifico ha concluso che gli smartphone, o qualsiasi altro dispositivo retroilluminato, può compromettere seriamente i cicli di sonno nelle persone che lo utilizzano frequentemente. Alcune persone potrebbero diventare psicologicamente attaccati ai telefoni cellulari con conseguente ansia quando ne vengono separati.

Lo smombie

Smombie

Lo “smombie” (una combinazione di “smartphone” e “zombie”) è una persona che cammina usando uno smartphone e non prestare attenzione mentre cammina, forse rischiando un incidente, questo, è un fenomeno sociale crescente. Questa questione degli utenti di smartphone, ha portato alla creazione temporanea di un “corsia mobile” per camminare a Chongqing, in Cina. Il problema degli utenti di smartphone distratti ha portato la città di Augsburg, in Germania ad incorporare un semaforo pedonale nella pavimentazione. Con l’aumento del numero di applicazioni mediche mobili sul mercato, alcune agenzie di regolamentazione hanno sollevato preoccupazioni sulla sicurezza dell’uso di tali applicazioni. Queste preoccupazioni sono state trasformate in iniziative di regolamentazione in tutto il mondo con l’obiettivo di salvaguardare gli utenti da consultare un medico non attendibile.

I malware

Malware su smartphone

I malware su smartphone vengono facilmente distribuiti attraverso un insicuro app store. Spesso il malware è nascosto in versioni pirata di applicazioni che vengono poi distribuite attraverso gli app store di terze parti. Il rischio di malware proviene anche da ciò che è noto come un “attacco di aggiornamento”, in cui una legittima applicazione è poi cambiata per includere una componente di malware che gli utenti installano quando sono informati che l’applicazione è stata aggiornata. Una su tre rapine nel 2012 negli Stati Uniti è un furto di un telefono cellulare. Una petizione online ha esortato i produttori di smartphone ad installare interruttori di uccisione nei loro dispositivi. Nel 2014, Apple ha introdotto applicazioni di Google in grado di disabilitare i telefoni che sono stati persi o rubati. Usare gli smartphone a tarda notte, può disturbare il sonno, a causa dello schermo illuminato che colpisce i livelli di melatonina. Apple sta cercando di attenuare questo principio in iOS 9.3 con l’introduzione di Night Shift che cambia i livelli di colore dello schermo a una tonalità più calda e riduce la luce blu durante la notte.

Questo cambiamento ha lo scopo di aiutare gli utenti ad addormentarsi più facilmente in quanto la luce blu ridotta dovrebbe avere un effetto minore sui loro ritmi circadiani. L’applicazione Night-Shift può essere attivata manualmente o impostata per accendersi automaticamente tra il tramonto e l’alba.

La sezione del nostro forum dedicata alla telefonia.

Qualche esempio dei migliori smartphone in commercio

 

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

tre × tre =

X

Pin It on Pinterest

X