Home > SEO > Come scrivere articoli ottimizzati

Come scrivere articoli ottimizzati

In questo articolo, più che capire come scrivere articoli ottimizzati SEO, vedremo come non scrivere articoli pessimi che possono soltanto farci perdere valore sui motori di ricerca dato gli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo del noto motore di ricerca Google che penalizza i siti con contenuti di scarsa qualità. Prima di tutto dobbiamo avere bene in mente il concetto che vogliamo esporre ai nostri lettori.

Come scrivere articoli ottimizzati

Come scrivere articoli ottimizzati

Un articolo è composto fondamentalmente da queste parti:

  • Titolo
  • Paragrafi (H1, H2, Etc…
  • Contenuto

Come scrivere articoli ottimizzati: Analizziamo i punti nel dettaglio

Il titolo
Il titolo è la parte fondamentale dell’articolo, deve contenere le parole chiavi su come ci vorremo far trovare sui motori di ricerca. Su un eventuale prodotto o argomento che vorremo affrontare scrivendo, dobbiamo decidere noi se puntare su poche parole chiavi o su un titolo di più parole chiavi. Il titolo deve essere corto ma descrittivo, non deve utilizzare una determinata parola chiave ripetuta e non deve essere un titolo che descrive un argomento per poi trattarne un altro durante la stesura dell’articolo. Una volta scelto il nostro titolo, dobbiamo ricordarci le parole chiavi all’interno del nostro titolo e organizzare il nostro articolo su quelle parole.

Paragrafi
Il titolo dovrà avere necessariamente il tag H1, mentre gli altri paragrafi, si possono utilizzare con H2>. I paragrafi sono una sorta di sotto-titolo dove andremo a scrivere nel dettaglio. Facendo un esempio; Se vogliamo fare un articolo dove spieghiamo l’utilizzo di un telefono cellulare, useremo i tag in questo modo:

H1 – Utilizzo del cellulare Nokia -/H1
– Corpo dell’articolo
H2 – Cellulare Nokia: Aggiornamento software -/H2
– Corpo del testo
H3 – la batteria -/H3

E così via..

scrivere-articoli-ottimizzati-SEO-2Solo per far capire meglio ai motori di ricerca e solo per una miglior comprensione dei nostri contenuti ai lettori, si possono riportare le nostre parole chiavi all’interno dei tag H2, H3, Etch. Si è sentito molto parlare su come scrivere articoli ottimizzati SEO, della ripetizione praticamente forzata del titolo o delle nostre parole chiavi nel corpo del nostro articolo. Come potete vedere, ho evidenziato apposta la frase: come scrivere articoli ottimizzati SEO appunto per farvi un esempio pratico di ripetizione delle parole chiavi. Questa pratica, è stata utilizzata parecchio in passato da quei SEO che sostenevano e alcuni sostengono ancora oggi, che la keyword-density migliora il posizionamento del nostro articolo sui motori di ricerca. Non è del tutto vero. Se continuiamo a ripetere nel nostro articolo una determinata o varie determinate parole chiave, tutto il contenuto avrà ad esempio una ripetizione totale di quella determinata parola del 5% su tutto il testo per fare un esempio.

Alzare la percentuale di quella parola chiave (Le volte che viene trovata all’interno dell’articolo) non influisce positivamente sul posizionamento del nostro articolo, ma esagerare ed andare oltre il 5% può essere visto da Google come un modo forzato di volerci posizionare con quella parola chiave e quindi potremmo incappare in una eventuale penalizzazione.

Contenuto
Come scrivere articoli ottimizzati SEO ? Semplice; basta scrivere contenuti inediti, interessanti e che siano di vera utilità per il lettore. Come dice Google: “The content is king”. Il re è il contenuto. Finchè scriviamo contenuti di qualità, nel senso che sono di nostra creazione, interessanti e utili per il lettore, avremo un ottimo contenuto ottimizzato SEO. Articoli copiati o presi di sana pianta anche se in parte da altri articoli, è ovvio che non si posizioneranno mai bene. Non pensate e non scervellatevi troppo a trovare “trucchi” o scorciatoie per posizionarvi bene con un vostro articolo sui motori di ricerca. Il trucco non c’è. Basta avere un sito ottimizzato sui motori di ricerca e contenuti di qualità e vedrete che i vostri articoli si posizioneranno benissimo con il tempo.

Quando il nostro articolo da il massimo ai nostri lettori, da il massimo anche sui motori di ricerca in ambito di posizionamento. Se si scrivono articoli dove spieghiamo tutto e per segno quello che vogliamo far conoscere, avremo sicuramente un ottimo risultato e se non vediamo risultati adesso, li vedremo nel tempo senza doverci mai preoccupare di eventuali penalizzazioni. Importante: Quando scriviamo un articolo, pensiamo ai lettori e non ai motori di ricerca. Scrivere un mucchio di cose che non c’entrano niente con l’articolo o deviare su altri discorsi solo per fare un articolo lungo e corposo non serve a nulla. I motori di ricerca sono addirittura in grado di capire tutto ciò e con l’andare del tempo, un articolo steso come “papiro” potrebbe perdere di posizionamento perché reputato dispersivo e poco utile.

Come scrivere articoli ottimizzati SEO: Hai contenuti ottimizzati?

Se pensi che i tuoi contenuti non si posizionino bene sui motori di ricerca o se hai un qualsiasi dubbio da volerci esporre, non esitare ad iscriverti e ad utilizzare il nostro forum nella sezione: SEO.

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

tre × quattro =

X

Pin It on Pinterest

X