Home > SEO > Link interni e link esterni

Link interni e link esterni

I link interni sono ancora oggi, importantissimi per il posizionamento del proprio sito web, ma anche quelli esterni sono importanti. In questo articolo vedremo come migliorare il posizionamento del nostro sito web tenendo conto di link interni ed esterni.

Link interni ed esterni

Link interni ed esterni

Link interni

link interniI link interni, lo ribadisco per l’ennesima volta, sono quei collegamenti di un sito che portano al nostro tramite un link testuale o su immagine. Gli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo di google penalizzano i siti web che acquistano link o che ricevono backlink in modo troppo sospetto e quindi in maniera non naturale. i link interni, cioè che puntano alla nostra home-page o alle nostre pagine interne, sono ancora oggi fondamentali, ma se li acquisiamo in modo scorretto o senza ritegno, possono provocare seri danni al posizionamento del nostro sito. Le tecniche di link building dei SEO, negli ultimi anni è cambiata. Si punta maggiormente nei contenuti del sito web e meno nei link in entrata nel senso che si cercano link importanti, di qualità e autorevoli ed ovviamente, sono molto difficili da trovare. Tutti gli i backlink di poco valore, al massimo, potrebbero non influire affatto sul posizionamento del nostro sito web, ma link da siti di un livello di rank più basso del nostro e magari non a tema, possono essere un vero e proprio danno per il nostro posizionamento. C’è chi potrebbe non essere completamente d’accordo con questo discorso, mi baso semplicemente sulle mie esperienze personali, non solo da quello che mi dicono o leggo in giro in rete.

link building internaI link in entrata stranieri possono essere tollerati da google, ma, ovviamente devono essere meno di quelli della lingua ufficiale del nostro sito, un sito in Italiano ad esempio, se ha molti link in entrata stranieri, molti più di quelli Italiani, possono far scattare il tipico “campanello di allarme di google”. Un esempio particolare; questo stesso sito è un gr, geolocalizzato in Grecia, se otteniamo tantissimi link in entrata Italiani e non stranieri sopratutto quelli greci, google si convincerà che il nostro sito è in lingua italiana e ci collocherà sopratutto nella serp di google.it e non di google.gr. Stessa cosa può capitare se abbiamo un sito Italiano ma riceviamo tantissimi link in lingua inglese, ci posizioniamo male? non è da intendersi una vera e propria penalizzazione. Provate in questo caso a vedere i risultati in serp del vostro sito in google.com, vedrete che sarete posizionati meglio, ovvio, google sarà semplicemente convinto che trattate temi in lingua inglese.

Ho notato che acquisire moltissimi link o acquisirne pochi ma di qualità ha un impatto molto differente, se ne acquisisci pochi ma di qualità, sono molto meglio che averne decine di migliaia solo per fare numero. Oggi, un sito web con pochi backlink ma con ottimi contenuti, riesce a posizionarsi molto meglio e chi gestisce un sito così, può dormire tranquillo senza preoccuparsi di penalizzazioni ma deve necessariamente aggiornare con nuovi contenuti il suo sito web di continuo. Magari non in modo esagerato, basta anche un solo articolo (Ma fatto bene) alla settimana.

I link esterni

Per link esterni si intende quei link in uscita che portano ad un sito esterno al nostro. Dopo gli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo di google si è innescata una “paura” collettiva sui link in uscita. Molti webmaster hanno tirato via dai loro siti valanghe di link che puntavano ad altri siti, sopratutto per la paura che questi venivano visti da google come link a pagamento e quindi penalizzanti. In quel periodo (pochi anni fa), avevo aperto un nuovo sito, e stavo facendo degli scambi link in sidebar con altri siti. Avevo messo in un colpo 4 link in uscita ripetuti in tutte le pagine (Pochissime pagine) risultato? Un avviso in google-webmaster di penalizzazione manuale, questo è solo un esempio di cosa potrebbe succedere se abusiamo dei link in uscita. Ma bisogna tenere in considerazione che questi link sono importanti almeno quanto quelli in entrata, perché?

link esterni

Magari i link in uscita non ci daranno un beneficio immediato ma comunque non è assolutamente vero che abbassano il trust della nostra pagina web. Un link in uscita dovrebbe essere inserito come approfondimento ad un articolo o a una risorsa utile per gli utenti. Infatti, se vogliamo pensare a link “sospetti”, credo che non ci voglia necessariamente un algoritmo per giudicare un link in uscita sospetto. Se trattiamo “ombrelloni da spiaggia” e abbiamo link in uscita a un sito di cellulari o di abbigliamento, il sospetto di un link a pagamento ci verrebbe anche a noi credo. Detto questo, non dobbiamo sottovalutare i link in uscita, possono non solo essere di aiuto e di approfondimento per gli utenti, ma fanno anche capire ai motori di ricerca che “cosa trattiamo”.

Se siamo un sito che ha contenuti di informatica, un link ad un sito autorevole che tratta anche lui di informatica non solo sarà di approfondimento ma ci collocherà nella rete nel giusto posto. Immaginate che il nostro sito tratti cellulari e abbiamo 10 link in uscita a 10 siti che trattano temi completamente differenti, come ci collocherebbe nei risultati di ricerca google? Penso proprio male, ma non si tratta di penalizzazione, si tratta semplicemente di un fatto logico. Non dobbiamo avere paura insomma, di inserire nel nostro sito link di approfondimento verso altri siti.

Link in uscita: Le conclusioni

Il discorso sui link in uscita cambia se abbiamo un link di approfondimento verso un sito con il tag “nofollow”, sarà magari di aiuto per l’utente, ma vorrà dire “tagliare tutti i ponti” con quel sito, non lo riteniamo sicuro o semplicemente non lo consideriamo rilevante agli occhi dei motori di ricerca. Link in uscita a siti rilevanti a tema, insomma, non ci fanno male, anzi, ci possono collocare meglio nei risultati dei motori di ricerca in merito al nostro brand.

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

sedici − 16 =

X

Pin It on Pinterest

X