Home > Internet > [Guida] Adsense: Come aumentare i guadagni

[Guida] Adsense: Come aumentare i guadagni

In questa guida Adsense, vedremo come aumentare i guadagni al massimo per il nostro sito web, blog o forum. Consigli sul posizionamento dei banner e informazioni utili su Adsense e su come aumentare i nostri guadagni.

Adsense: Per prima cosa, l’account

Per prima cosa, ovviamente, bisogna aprire un account Adsense. Bisogna tenere in considerazione però, che non possiamo pretendere di guadagnare molto da un sito che abbiamo aperto da poco tempo e sopratutto sperare di imbrogliare in qualche modo i click. Google Adsense è un algoritmo studiato per accorgersi di qualsiasi metodo di frode, perché di frode parliamo, e la chiusura dell’account in questo caso, sarebbe inevitabile.

Appena creato il nostro account di google Adsense, possiamo passare a creare il nostro primo banner pubblicitario. Ultimamente, è stata creata una nuova unità pubblicitaria che consiglio fortemente; la dimensione automatica reattiva.

adsense-dimensione automatica reattiva

Questo tipo di unità pubblicitaria, è in grado di adattarsi alla larghezza e alla altezza in cui viene collocato dentro il sito. Ovviamente, si adatta anche alla riduzione delle dimensioni necessarie per i dispositivi mobile. Molto importante se si vuole guadagnare anche dagli eventuali click che possono provenire dai cellulari. Una volta creata questa unità pubblicitaria, generiamo il codice e copiamolo magari in un file a portata di mano, solitamente, non ci serviranno altri codici di altri banner dato che lo stesso codice lo possiamo inserire su tutti i siti che vogliamo.

Cominciamo a guadagnare con Adsense

Arriviamo adesso a dare il giusto valore al nostro banner pubblicitario di Adsense. Andiamo nel nostro account su “Canali personalizzati”, creiamone uno, compiliamo i dati e aggiungiamolo al nostro banner pubblicitario. Nei campi da compilare del canale personalizzato, dovremo inserire una ottima descrizione del nostro banner, selezionare dove lo posizioneremo e sopratutto dovremo dare un ottima descrizione del nostro sito web e di cosa tratta. Perché? Perché questa descrizione apparirà a tutti quelli che investono in pubblicità e il vostro spazio può andare all’asta all’offerente migliore incrementando il valore dei vostri click.

Una descrizione che presenta le vostre visite giornaliere e cosa trattate, sarà di interesse per gli investitori. Non imbrogliate sulla descrizione, anche in questo caso, si può tranquillamente parlare di frode dichiarando il falso.

posizionamento banner adsenseQui possiamo vedere le zone “calde” dei nostri banner Adsense collocati all’interno del nostro sito web. Il banner, ovviamente, più è grande e più le inserzioni avranno un guadagno maggiore. La parte “Top” è in assoluto la più pagata, in alto e di grandi dimensioni ovviamente, ma porteranno via molto spazio nel nostro header. Ricordo che non è permesso avere più di 3 banner pubblicitari Adsense per pagina. Questa, è una regola di google Adsense stessa. La parte Middle-top è la seconda più pagata che c’è mentre middle-footer (In basso a tutto) è la meno pagata, anche se avete un banner enorme.

Le due sidebar, che nella figura vediamo left (Verde) e Right (Rosa) in realtà hanno una grossa differenza. La verde di sinistra ha un valore maggiore e vengono pagati meglio i click in confronto ad un banner pubblicitario verticale nella sidebar di destra come ad esempio un 160×600. Ovviamente, influisce anche la posizione dell’altezza del banner, più è in alto e più acquista valore. La zona blu Middle-top, invece, è un banner che può essere collocato dentro un articolo all’inizio, o meglio ancora, al centro di un nostro articolo.

Come tutti (Almeno credo) sappiamo, i banner pubblicitari di Adsense mostrano le inserzioni in base alle parole chiavi che trovano all’interno della nostra pagina web. Se trattiamo gioielli, il banner Adsense mostrerà sopratutto pubblicità di siti di gioielleria e simili. Se il nostro banner è in mezzo ad un contenuto con un canale personalizzato fatto bene, potrà avere con il tempo un valore veramente molto alto perché gli inserzionisti pagheranno un prezzo più alto per un banner in quella posizione per via delle parole chiavi più idonee.

Conclusioni sui banner Adsense

Potete leggere in giro per la rete trucchi, dritte, consigli e molto altro ancora, ma in realtà, non c’è molto altro da aggiungere se non far le cose fatte bene come illustrate sopra, senza imbrogliare per non essere bannati ma sopratutto il vero segreto per i guadagni di Adsense è di avere molti contenuti unici e interessanti. Gli inserzionisti non pagherebbero mai alto per un click su un banner posizionato su un sito con contenuti di scarsa qualità. In ultimo, le probabilità, nel senso che se avete un sito web grandissimo con moltissime pagine, è ovvio che avrete molte più probabilità di ottenere click. Sconsiglio quindi, di aprire un account google-Adsense se non avete intenzione di avere un grande sito web ben frequentato.

Per qualsiasi domanda su Adsense o su tutto ciò che può riguardare un sito web, vi consigliamo di utilizzare il nostro forum e specialmente la nostra sezione SEO dove potrete trovare molti consigli utili per trarre il massimo dal vostro sito web.

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

16 − sedici =

X

Pin It on Pinterest

X