Home > SEO > [Guest post] Articoli di successo

[Guest post] Articoli di successo

Realizzare articoli di successo per il tuo sito è una pratica fondamentale per il proprio sito web, ma, è importante anche aumentare la propria popolarità proponendo i tuoi articoli su altri siti web. La pratica migliore è il guest post, ma bisogna saperlo fare correttamente e bisogna saper puntare non solo ad ottenere link, ma anche e sopratutto un ritorno di visite mirate e veramente interessate a quello che proponi.

guest post

Realizziamo degli ottimi articoli per il guest post

Ci sono moltissime guide per realizzare articoli di qualità e ottimizzati a livello SEO per il proprio sito o blog. Anche il doverli realizzare per altri siti web dovrebbero avere le stesse medesime linee guida. Un articolo, se ben realizzato e pubblicato sul nostro sito, può portarci traffico diretto, ma se realizzato su un altro sito, può migliorare direttamente o indirettamente non solo parte del nostro sito ma tutto il dominio stesso ricevendo link di qualità. Ma vediamo come dovrebbe essere fatto un buon articolo di qualità sia per il nostro sito e sia per altri con il guest post.

Le pratiche corrette:

  • Titolo: Sicuramente la parte più importante. Un titolo corto ma descrittivo è la prima cosa che porta all’attenzione e alla lettura del nostro articolo. Se il titolo è poco interessante, non avremo letture interessate, ovvio.
  • Lunghezza degli articoli: Si dice che il minimo di un articolo sia 300 parole ed un articolo di qualità ne abbia almeno 800. Tutto dipende da cosa volete proporre, ovviamente, se l’articolo è lungo, completo, con foto, video, link di approfondimento ed altro, l’articolo si posizionerà meglio di altri più corti e dettagliati. Ma non è sempre così, entrano in gioco molti fattori di qualità, popolarità e altri segnali per un articolo. Ecco il perché del fatto che ci possiamo ritrovare in serp in primissima posizione degli articoli che non sono nemmeno la metà del nostro come lunghezza e completezza.
  • La grammatica: I verbi, l’uso della punteggiatura e gli errori grammaticali sono diventati sempre più importanti per la resa finale della qualità di un articolo.
  • Foto e video: Le foto e i video, come anticipato prima, completano l’articolo, ne danno più valore e lo rendono più attraente. Tramite foto e video, possiamo avere altre entrate da google images, youtube ed altre fonti inoltre.
  • Uso dei tag: Per uso dei tag intendiamo strong, b, i, e, ed altri tag HTML per il testo. Evidenziare le parole chiavi o le frasi che riteniamo importanti evidenziano ai motori di ricerca ed agli utenti quello che vogliamo proporre di più importante nel nostro articolo.

Le pratiche scorrette:

  • Keyword density: Il dover ripetere spesso le nostre parole chiavi all’interno di un articolo non serve a nulla, anzi, i motori di ricerca la prenderebbero come una pratica scorretta.
  • Contenuti duplicati: Assolutamente da evitare. Sia sugli articoli del proprio sito, sia ovviamente sui siti che non sono di nostra proprietà.

Guest post: Gli articoli di successo

Gli articoli che facciamo pubblicare su altri siti devono ottenere il massimo, se il sito dove proponiamo il nostro articolo avrà dei vantaggi, li avremo anche noi a nostra volta. Non dobbiamo solo puntare ad ottenere link per la nostra attività di link building ma dobbiamo proporre degli articoli che siano interessanti in modo che chi li legga, possa imparare o trovare ciò che cerca per poi seguire il nostro link che sarà di approfondimento e non solo allo scopo di ottenere un link. Un articolo di guest post ben fatto può portare anche dei segnali social e segnali di gradimento come click e ricondivisioni, link a loro volta da altri articoli di approfondimento e così via, dando ancor più valore al nostro link.

Pubblicare articoli di guest post a tema generico su un sito generico, a mio avviso, non avrà mai l’impatto di un buon articolo a tema su un sito dello stesso tema. Se accettate e pubblicate articoli in cambio di un compenso non prestando l’importanza dovuta al tema trattato o alla qualità dell’articolo, magari non verrete penalizzati, ma sicuramente il vostro sito non crescerà di qualità. Per concludere, il guest post è una buona pratica per far crescere il vostro sito di popolarità, ma non di qualità, per la qualità dei vostri contenuti, dovrete lavorare sui vostri contenuti.

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

due × 3 =

X

Pin It on Pinterest

X