Home > SEO > Google Panda

Google Panda

google-panda

Google Panda è un algoritmo di Google nei risultati della ricerca. Viene rilasciato nel febbraio 2011 allo scopo di abbassare il livello dei siti di bassa qualità. Questo aggiornamento si propone di restituire ai siti che meritano una popolarità più elevata o di qualità, di migliorare nei risultati della ricerca. Ne hanno migliorato sopratutto i siti di informazione e i siti di social networking, e sono calati come posizionamento i siti che contengono grandi quantità di pubblicità invece che contenuto interessante. Google panda ha colpito il 12 per cento di Tutti i siti esistenti in tutto. Subito dopo il lancio di Panda, molti siti web, tra cui forum webmaster di Google, si sono riempiti di domande su come poter uscire da questa penalizzazione. Chi rispetta il copyright, ottiene un migliore posizionamento con i suoi contenuti originali. Google Panda è un filtro che impedisce ai siti e alle pagine web di scarsa qualità da classificarsi bene nei risultati dei motori di ricerca. Purtroppo, molti proprietari di siti web, non conoscono nemmeno l’esistenza di questo algoritmo, e pensando di non far nulla di male, potrebbero esser incappati in questa penalizzazione senza nemmeno saperlo.

Google panda: Conosciamolo meglio

google-panda-algoritmo

Google panda dovrebbe riuscire a contrastare i “furbi” che vogliono ottenere un miglior posizionamento aggiungendo alle loro pagine web contenuti copiati o che non sono attinenti con il tema del proprio sito. Oppure, possiamo avere dei problemi di duplicazione dei contenuti nel nostro sito web che ci porta penalizzazione e non ce ne rendiamo conto o semplicemente non ce ne accorgiamo. Forse, semplicemente perchè il nostro sito web, può avere moltissime pagine o è un cms che crea pagine duplicate o inutili. Google panda non è un aggiornamento dell’algoritmo di google finito. Vengono rilasciati degli aggiornamenti e sicuramente, ne verranno rilasciati parecchi altri nel tempo. Purtroppo, alcuni webmaster cercano soluzioni veloci per raggiungere i loro scopi e quindi, google panda deve rimanere al passo. Si può rischiare di finire in una penalizzazione dovuta a google panda solo sulla qualità dei propri contenuti, ad esempio:

  • Troppi contenuti duplicati
  • Troppi contenuti copiati da altri siti
  • Troppi contenuti di bassa qualità

Esistono vari strumenti e vari metodi per capire se il proprio sito web è incappato in una penalizzazione di tipo algoritmico google panda. Se sospettate che siete incappati in questa penalizzazione o pensate che le vostre pagine web abbiano un “freno” nel posizionarsi al meglio nei risultati del noto motore di ricerca, non esitate ad iscrivervi sul nostro forum ed a partecipare alla nostra sezione dedicata alla SEO cliccando qui:

SEO

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

4 − due =

X

Pin It on Pinterest

X