Home > Articoli > G-Sync e FreeSync

G-Sync e FreeSync

Le nuove schede video di ultima generazione NVIDIA utilizzano G-Sync mentre le AMD utilizzano FreeSync. Vediamo le differenze.

G-Sync e FreeSync

Differenze tra G-Sync e FreeSync

Quando NVIDIA ha annunciato G-Sync poco dopo che AMD ha capito che avevano già qualcosa di simile a disposizione, una tecnologia con uno scopo per i computer portatili. I monitor hanno un aggiornamento a tasso statico (Hz), per ottenere il massimo dalla vostra scheda grafica è possibile disattivare il V-SYNC sul monitor, ma questo si tradurrà in più reso di immagini per fotogramma mostrati, la differenza di sovrapposizione è quella che voi vedete come screen tearing. Con il V-SYNC attivato, accade che la scheda grafica cerca di rimanere il più vicino possibile ai 60 FPS, se la scheda video non è in grado di sostenere i 60 FPS (o Hz), è possibile vedere un effetto di sincronizzazione come se fosse uno “strappo”.

G-Sync

Fin dall’inizio della rivoluzione delle schede grafiche 3D, siamo stati semplicemente abituati a questi scatti di sincronizzazione ma per compensare si è iniziato ad acquistare schede grafiche dedicate estremamente veloci per essere in grado di corrispondere li più vicino possibile alla frequenza di aggiornamento dello schermo. Nel corso degli anni l’industria ha cercato di risolvere i problemi con il v-sync in vari modi. Un modo è quello di semplicemente ignorare del tutto la frequenza di aggiornamento del monitor, e aggiornare l’immagine in fase di scansione per la visualizzazione. Nel 2016, ci sono soluzioni proposte con il G-SYNC legati alle specifiche schede grafiche Nvidia GeForce più recenti e quindi di marca. Per capire le tecnologie come G-Sync e FreeSync ricordiamoci che i frame rate non sono costanti o fissi. La scheda grafica spara fotogrammi verso al monitor il più veloce possibile.

Questi fotogrammi, sono dinamici e possono facilmente rimbalzare da 30 a 80 FPS nel giro di una frazione di secondo a seconda delle variabili come in una scena in 3D, poligoni, qualità delle texture, interazione con l’utente, effetti shader ed altro ancora. Fissi e dinamici sono due cose diverse, si scontrano l’uno con l’altro. Così da un lato abbiamo il rendering della scheda grafica ad un frame rate variabile mentre il monitor vuole mostrare 60 immagini al secondo in un intervallo di tempo sequenziale.

Un FPS più lento (o più veloce) di 60, in poche parole otterrà più fotogrammi resi visualizzati su monitor. Le schede grafiche non sono così brave a rendere le velocità fisse, il settore ha cercato di risolvere questo problema con il V-Sync. Con il FreeSync Adaptive Sync o G-Sync il monitor diventerà schiavo della scheda grafica con la sua frequenza di aggiornamento in Hz che diventa dinamica.

Non sarà più funzionante ad una frequenza di aggiornamento di 60 Hz statica. Sia la scheda grafica che il monitor lavoreranno in modo dinamico e totalmente sincronizzato. Dopo aver collegato il monitor e installato il driver, G-Sync dovrebbe essere già configurato e attivo. Ma per verificarlo bisogna accedere alle impostazioni 3D sul lato sinistro del pannello di controllo NVIDIA.

La tecnologia G-Sync è progettata per funzionare con tutti i giochi OpenGL e DirectX su Windows 7 e 8.1. La cosa bella è che il G-Sync funziona in modo semplice. Il G-SYNC è destinato a mostrare il gioco in modo più diretto e trasparente possibile, quindi, se il gioco ha problemi di “motore grafico”, il G-Sync non li risolvere.

Esempio dimostrativo tra G-Sync e FreeSync:

Per qualsiasi altra informazione: Hardware PC

Esempio di monitor con G-SYNC:

Asus ROG SWIFT PG278Q Gaming Monitor 27” WQHD (2560 x 1440), 1ms, up to 144Hz, DP, USB3.0, G-SYNC (Accessorio)


Asus ROG SWIFT PG278Q Gaming Monitor 27” WQHD (2560 x 1440), 1ms, up to 144Hz, DP, USB3.0, G-SYNC
List Price: EUR 801,00
New From: EUR 764,76 In Stock
Used from: Out of Stock

 

TechUniverse

TechUniverse

Webmaster del sito. Appassionato di tech e hi-tech, software e soluzioni per PC ed Internet. Ma sopratutto, appassionato di hardware da PC Gaming e videogames.
TechUniverse

Latest posts by TechUniverse (see all)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

sedici − uno =

X

Pin It on Pinterest

X